Berlucchi a Identità Golose con ’61 Nature Millesimato in tre abbinamenti all’insegna dell’eccellenza

Berlucchi a Identità Golose con ’61 Nature Millesimato in tre abbinamenti  all’ insegna dell’eccellenza

Ad Identità Golose (Mi.Co. Fieramilanocity, 23/25 marzo), il grande congresso di alta cucina, giunto quest’anno alla sua quindicesima edizione,  Berlucchi attenderà gli ospiti nella sua lounge total black.

Oltre all’assaggio continuato dei Franciacorta Berlucchi ’61 Brut, ’61 Satèn e ’61 Rosé, l’elegante lounge Berlucchi si trasformerà ogni giorno dalle 12,00 alle 13,30 in un’oasi del gusto, dove sperimentare abbinamenti curiosi e appaganti a ’61 Nature 2011.

Il Franciacorta premiato “bollicine dell’anno” da Gambero Rosso e acclamato dalla critica internazionale è un millesimato non dosato, affinato oltre 5 anni sui lieviti, che unisce la “croccantezza” dello Chardonnay alla mineralità del Pinot Nero.

 

 

La personalità volitiva di Nature sarà valorizzata sabato 23 marzo dall’incontro con i delizosi salumi di Spigaroli: la sua Spalla cruda di Antiche Razze e il pregiatissimo Culatello Oro stagionato oltre 24 mesi.  Si continua domenica 24, quando Nature 2011 sarà servito con il meraviglioso salmone selvaggio affumicato di Alaska SeaFood e si chiuderà poi in bellezza lunedì 25 con l’abbinamento ad una fragrante creazione di Gennaro Battiloro: una pizza con impasto lievitato 72 ore e condita con crema di cipolle rosse agrodolce, mousse di ceci della garfagnana, alga wakame soffiata, scarola riccia a crudo e olio evo.

Tre accostamenti inusuali e impegnativi, che ’61 Nature 2011 dimostrerà di sostenere con grinta ed eleganza. Franciacorta dall’innato equilibrio, la sua struttura e la lunga persistenza lo rendono l’abbinamento perfetto a piatti audaci, in grado di esaltarne la complessità gustativa.

 

 

Guido Berlucchi & C.

Con 550 ettari di vigneto in conversione biologica, la Guido Berlucchi a Borgonato di Corte Franca, Brescia, è pioniera nella produzione del Franciacorta.

Guidata da Franco Ziliani e dai figli Arturo, Paolo e Cristina, l’azienda coltiva da oltre mezzo secolo un sogno diventato realtà nel 1961, quando Ziliani, enologo, con Guido Berlucchi e Giorgio Lanciani creò il primo metodo classico della Franciacorta. Quel vino contribuì a modificare le sorti del territorio, dando vita a una DOCG che rappresenta oggi un fenomeno enologico internazionale. L’azienda continua la sua opera pionieristica nel vigneto, con la conversione totale ai dettami del biologico, e in cantina, dove accoglie, oltre all’affascinante porzione scavata nel XVII Secolo, l’impianto di spremitura qualitativa più efficiente nel mondo del metodo classico. La Guido Berlucchi produce 3 linee di Franciacorta: Palazzo Lana Riserva, Berlucchi ’61 e Cuvée Imperiale. Alla società fanno capo i marchi Antica Fratta, a Monticelli Brusati, Brescia, e Tenuta Caccia al Piano, a Bolgheri, Livorno.

Spigaroli

Fare salumi per la famiglia Spigaroli è sempre stata una prerogativa. Farli come si facevano una volta è l’obbligo morale dell’azienda. I salumi Spigaroli possono ritenersi unici. Assaggiandoli, si capisce subito da dove vengono e chi li ha fatti. Il culatello di Zibello è la massima espressione della salumeria tradizionale della Bassa Parmense. Questi culatelli si fregiano del marchio del Consorzio del Culatello di Zibello, del marchio della vecchia Consorteria dei produttori storici e del marchio del Presidio Slow Food. Viene prodotto solo nei mesi invernali; dopo un massaggio con vino Fortana e aglio si procede alla salatura con sale e pepe spaccato (non ci sono nitrati, zuccheri, farine o qualsiasi altro additivo o stabilizzante). Si procederà poi all’invescicamento, alla legatura e dopo una breve asciugatura comincerà la stagionatura fatta ancora in ambienti antichi, le nostre cantine del 1320 dell’Antica corte Pallavicina, dove sarà il microclima e i nostri saperi a deciderne le sorti.

Alaska Seafood

ASMI (Alaska Seafood Marketing Institute), l’Istituzione che si occupa di diffondere e rappresentare il mondo della pesca in Alaska, avrà anche in questa decima edizione di Identità Golose uno stand in cui verrà allestita un’esposizione di quelli che vengono definiti “i gioielli del Pacifico”. Oltre al Salmone rigorosamente selvaggio nelle sue cinque varietà (Reale, Rosso, Argentato, Keta e Rosa) “in vetrina” anche il Carbonaro, l’Ikura (il caviale di salmone), la Granseola Artica, il Pollock e il Granchio Reale. Chi si fermerà allo stand, oltre a ricevere notizie e informazioni sul Paese della Pesca sostenibile per eccellenza, l’Alaska, potrà degustare deliziosi assaggi di salmone affumicato e di Ikura. L’Alaska è l’unico Paese degli Stati Uniti ad avere, per Costituzione, l’obbligo della sostenibilità e, proprio il salmone ne è un esempio significativo. Selvaggio, Naturale e Sostenibile, tutto il suo ciclo vitale avviene in acque pulitissime e in un habitat ideale per i pesci selvaggi. Peculiarità che sono alla base delle sue carni sode e saporite, oltre che più magre di quelle del salmone non selvaggio.

Gennaro Battiloro

Classe 1983, partenopeo DOC e versiliese di adozione. La sua avventura ha inizio nella pizzeria dello zio a Torre del Greco più di 10 anni fa. Ha viaggiato, molto e fatto esperienze di vita e formative di grande valore, come scelta di crescita e affinamento della sua professione. Si forma all’Associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN), per la quale oggi è fiduciario per la regione Toscana e assistente istruttore. Il salto è arrivato nel 2013, grazie a Franco Pepe, che ha scommesso su di lui ha affidandogli il progetto milanese di Princi.  Ha avviato il proprio primo locale di proprietà, il Battil’oro di Querceta, pochi chilometri da Forte dei Marmi, dove propone impasti indiretti di 48 ore con biga con farine Petra 3 e 9, cui abbina per il condimento materie prime genuine, eccezionali, cercate alla fonte.

https://www.berlucchi.it

https://www.facebook.com/BerlucchiFranciacorta/

(Visited 14 times, 1 visits today)