Cantine Ferrari presentano Identità di Sala 2019

La Cantina trentina, ancora una volta main partner di Identità Golose, continua il percorso avviato da anni sull’Arte dell’Ospitalità.

Ferrari torna protagonista a Identità Milano, in scena dal 23 al 25 marzo, non solo come main partner del Congresso, con uno spazio dedicato alle bollicine Trentodoc e alla migliore selezione dei vini del Gruppo Lunelli, ma soprattutto come promotore di alcuni importanti momenti di confronto su quella magica alchimia fra servizio e accoglienza che permette di rendere memorabile un’esperienza enogastronomica.

Ecco tutti gli appuntamenti di Identità Golose 2019

Domenica 24 marzo

Il primo appuntamento è domenica 24, dalle 10.45 alle 17, con “Identità di Sala”: il giornalista Federico De Cesare Viola coinvolgerà grandi professionisti del settore su vari aspetti dell’ospitalità, dalla formazione alla gestione degli imprevisti, dal ruolo della carta vini alla ristorazione nel contesto del viaggio. Particolare attenzione nel corso della giornata verrà dedicata all’hôtellerie di lusso e alla gestione della sala nella replica di più locali. Sempre domenica 24, consegneremo il premio “Identità di Sala”, un riconoscimento che vuole valorizzare il professionista che nell’anno si sia distinto per professionalità e particolare competenza nell’ambito dell’accoglienza.

Lunedì 25 marzo

Il dibattito sull’ospitalità continua lunedì 25 alle ore 13.00 sul Palco dell’Auditorium per l’incontro: “Cantine Ferrari: l’Arte dell’Ospitalità, grande Italia nel mondo”. In questo attesissimo appuntamento Paolo Marchi, fondatore di Identità Golose, e Matteo Lunelli, presidente di Cantine Ferrari, coinvolgeranno in un dibattito sull’essere italiani – in cucina e in sala, in Italia e nel mondo – Massimo Bottura, Giorgio Locatelli della Locanda Locatelli di Londra, Enrico Baronetto, direttore di sala del The Dorchester di Londra e Alessandro Perricone, sommelier del Relæ di Copenhagen.

Sarà un momento di confronto sul tema dell’ospitalità, ma anche di approfondimento di quel concetto di italianità, di saper vivere a fondo ogni aspetto della vita, anche lavorativa, in modo creativo e originale, che amiamo chiamare “Arte di Vivere Italiana” e di cui si fa ambasciatore nel mondo con le bollicine Trentodoc.

 

https://www.ferraritrento.com/it/ident-golose-2019/

(Visited 30 times, 1 visits today)