Salone Off 2023  Torino

Salone Off 2023 

La festa del libro tra Torino, Città Metropolitana e tutta la Regione 

XIX edizione | 12-23 maggio

 

Il Salone Off torna ad animare, con la usuale festa dedicata al libro e alla lettura, i quartieri delle otto Circoscrizioni della Città di Torino, alcuni Comuni della Città Metropolitana e diverse città della Regione Piemonte. La sua XIX edizione è stata presentata oggi, mercoledì 10 maggio, presso lo Spazio Arena della Cavallerizza Torino (grazie alla collaborazione con Paratissima, in occasione del festival Graphic Days 4-14 maggio).

 

Una grande manifestazione diffusa in tutta la città e l’area regionale che, nata nel 2004, conferma l’attenzione verso il territorio, il dialogo con tutte le realtà partecipanti, la vocazione a vivacizzare i luoghi culturali, offrire spunti di riflessione e puro spettacolo, progettare e sperimentare insieme momenti di promozione del libro e della lettura.

 

Circa 600 appuntamenti in oltre 300 spazi che coinvolgono 8 Circoscrizioni di Torino, 24 Comuni della Città metropolitana (Bardonecchia, Caravino, Castellamonte, Chieri, Chivasso, Ivrea, Giaveno, La Loggia, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pavarolo, Pinerolo, Piossasco, Rivalta, Rivoli, San Giorgio Canavese, San Mauro Torinese, Santena, Settimo Torinese, Villarbasse, Villar Perosa, Vinovo, Volpiano). A questi si aggiungono altre 2 città in regione (Novara, grazie al Circolo dei lettori, e Villanova d’Asti) e altre 5 per il progetto Voltapagina con le carceri: Alessandria, Asti, Fossano, Genova, Vercelli. Altre 11 città sono presenti grazie al coinvolgimento delle Dimore storiche A.D.S.I. tra le province di Torino, Alessandria, Asti, Biella, Novara; altre 52 città grazie alla collaborazione con Vite Colte tra le province di Asti, Alessandria, Cuneo, Novara, Vercelli, Torino.

Possiamo dire che il Salone OFF sarà in qualche modo rappresentato in 94 centri della regione.

 

Ricco di appuntamenti e novità il Salone OFF propone anche quest’anno iniziative culturali che mettono al centro lettori, autrici e autori, proiezioni cinematografiche, reading, spettacoli teatrali, letture e laboratori per bambini e ragazzi, cene letterarie, mostre, dibattiti e workshop.

Un programma creato non solo grazie alla disponibilità di autrici e autori a incontrare il pubblico al di là delle pareti del Lingotto, ma anche grazie alle proposte più vivaci che giungono dalle realtà culturali e sociali operanti sul territorio. Iniziative e progetti saranno possibili grazie alla collaborazione con numerose realtà: editori, biblioteche, librerie, case del quartiere, scuole, università, musei, gallerie d’arte, teatri, cinema, centri di protagonismo giovanile, circoli, strade e piazze, botteghe, ristoranti, aziende, centri commerciali, parchi e giardini.

 

Il programma del Salone Off è curato da Marco Pautasso, Segretario generale del Salone Internazionale del Libro di Torino, e da Paola Galletto.

 

Uno sguardo rapido sul Salone Off.

Tra le iniziative ormai consolidate torna Voltapagina, il progetto di impegno sociale e civile che porta scrittrici e scrittori del Salone nelle carceri del Piemonte, e quest’anno per la prima volta anche della Liguria, per dialogare con detenute e detenuti sui temi dei libri presentati.

Torna anche il progetto di lettura Il Ballatoio – storie a domicilio, nato nel 2021 e curato da Ilaria Oddenino, per promuove la lettura nei condomini in periferia: quest’anno, in occasione del centenario di Italo Calvino, è stato dedicato a Marcovaldo, letto da diversi abitanti di Mirafiori Sud, e si concluderà con la serata di domenica 21 maggio in compagnia di Saverio Raimondo ospite d’onore.

Tra i numerosi appuntamenti di quest’anno. Le musiche e le parole di Debora Petrina e di Mai Mai Mai all’Off Topic e il concerto di musica classica con Contrametric Ensemble, diretto dall’iraniano Farhad Mahani a Villa della Regina. L’iniziativa sonora Manzoni On Air, in occasione del 150° anniversario dello scrittore, che, grazie a Emons, Cepell e Il Maggio dei Libri, permetterà di ascoltare negli alberghi associati a Federalberghi e nelle stazioni della metropolitana GTT di Torino estratti dai passi più noti dei Promessi Sposi, letti dal grande Paolo Poli. Grazie all’impegno di Carovane Migranti, diversi Lenzuoli della memoria migrante, che riportano ricamati con filo rosso i nomi di migranti desaparecidos, arriveranno a Torino da diverse aree del mondo – dal Centroamerica al bacino del Mediterraneo, dai Balcani alle Canarie, e verranno esposti alla Cavallerizza. Sempre qui,  le immagini vincitrici delle tre edizioni di ISPA – Italian Sustainability Photo Award, il primo premio fotografico italiano dedicato alla sostenibilità, che chiede ai giovani fotografi di raccontare storie coraggiose e soluzioni per una crescita sostenibile, diventano una mostra, curata dall’agenzia Parallelozero. Le proiezioni del 16 maggio: l’anteprima nazionale del film Emily per la regia di Frances O’Connor, con introduzione di Nicola Lagioia, al Cinema Nazionale,  sulla più ribelle delle sorelle Brontë; in prima visione assoluta dopo il restauro del 2019 di Treetone Produzioni, il documentario Michel Over Nous – Il caso Houellebecq, sull’apprezzato quanto discusso scrittore francese, con musiche di Morgan, che ripercorre la figura controversa dell’autore, al Cinema Teatro Maffei. Il 18 maggio in Piazza Arbarello si terrà la cerimonia di intitolazione dei Giardini Fruttero & Lucentini, omaggio ai due grandi scrittori che con il loro sodalizio hanno segnato la cultura del nostro Novecento; per i dieci anni dalla scomparsa di Gipo Farassino e Mario Piovano il 16 maggio alle ore 18 alla Circoscrizione 5 Storie di Barriera – Ricordando Gipo, un reading e talk show dedicato al grande chansonnier piemontese e al maestro della fisarmonica: un tributo alla musica, cultura popolare e identità piemontese. Il pomeriggio del 20 maggio alle ore 16, nello Spazio Arena della Cavallerizza due incontri sulle migrazioni: Annalisa Camilli sul tema delle frontiere e le giovani donne volontarie Mem.Med (che per prime hanno raggiunto la costa crotonese a poche ore dalla notizia) ricordano il naufragio di Cutro. Cinque spazi torinesi (la casa del Quartiere San Salvario, la Locanda del Parco, i Bagni di Via Agliè, la Bocciofila Madonna del Pilone e  BŌL house) interpreteranno “gustosamente”, a loro modo – con pranzi, aperitivi e cene e letterarie – autori di cui quest’anno cadono gli anniversari, con piatti, sapori e ricette dai loro Paesi o regioni di origine e ricette tratte dalle loro opere: Italo Calvino, Alessandro Manzoni, Colette e Pablo Neruda (in collaborazione con Leone Verde e Voland). Le Roi Music Hall sarà il centro della serata Loschi Dezi Special Edition con: Luca Morino, Bunna, Max Casacci, Federico Sacchi, Madaski, Luca Ragagnin e molti altri, tra musica, fotografia e narrazione, per la prima tappa della realizzazione del documentario finanziato da Film Commission Torino Piemonte, Balla un nuovo passo falso, la patchanka in riva al fiume di Alessandro Castelletto sulla Torino città “fordista” e la sua cultura sotterranea (giovedì 18 maggio). Burnesh – Le Vergini Giurate è la mostra fotografica di Valentina Stefanelli, che inaugura mercoledì 17 maggio alle Scuderie della Cavallerizza e che documenta la scelta di alcune donne albanesi, chiamate Burnesh, che rinunciano alla loro natura proclamandosi uomini. Cascina Roccafranca venerdì 19 maggio ospiterà una serata in memoria di Adriano Olivetti, con il giornalista Paolo Bricco e l’ensemble di story telling Voci del Tempo, per ripercorrere la vita di un uomo di genio e la vicenda industriale, sociale, politica e culturale dell’Italia tra la fine dell’Ottocento e il boom economico. Tra gli appuntamenti ai Giardini Sambuy di Giardino forbito, tra libri, danza, arte, sabato 20 maggio il pubblico potrà assistere alla performance Alice nel paese delle Meraviglie: una favola quotidiana di Eclectica Danza, ispirata al tema del Salone “Attraverso lo specchio”. Tra i nuovi amici del Salone Off è presente la sezione Piemonte e Valle d’Aosta dell’A.D.S.I. – Associazione Dimore Storiche Italiane, impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale privato: domenica 21 maggio una trentina di residenze in regione apriranno gratuitamente al pubblico e alcune di esse accoglieranno eventi ispirati ai temi del Salone. E per più piccoli il topo in carne e ossa Geronimo Stilton con la sorella Tea arriverà alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani.

 

Il programma completo del Salone Off 2023 è consultabile su salonelibro.it, selezionando “Eventi Salone Off”.

 

IL PROGRAMMA 

 

Un Salone Off visionario con autrici e autori

 

Tra gli autori e le autrici dall’Italia e dall’estero che popoleranno i luoghi della città di Torino.

Giorgia e Gianrico Carofiglio saranno al Museo Egizio per raccontare il romanzo scritto insieme, in dialogo con il direttore della Stampa Massimo Giannini; l’ultimo lavoro di Wole Soyinka sarà presentato all’Auditorium della Cavallerizza dell’Università di Torino. Alla libreria Trebisonda la presentazione dell’ultimo libro di José Ovejero e l’incontro con il fumettista Manuele Fior. Daniele Mencarelli presenta il suo ultimo romanzo ai MagazziniOz; incontro e meditazione con Gianluca Gotto alla Cavallerizza, dove sarà anche Annalisa Camilli per raccontare le frontiere del mondo; Erri De Luca, Stefania Bertola e Catena Fiorello incontrano i lettori alla Cascina Roccafranca; lo scrittore Antoine Volodine sarà all’Alliance Française; il Teatro Astra ospita l’incontro con lo scrittore, chimico e performer Barbascura X; Matteo Saudino – BarbaSophia parlerà del suo ultimo romanzo all’Istituto Comprensivo Gabelli; la libreria Borgopò ospiterà Luca Ricci; la maestra di cucina Sara Papa sarà alla Sala Carpano di Eataly; Piero Santetti sarà alle Officine Savigliano; Lea Ypi sarà alla libreria Pantaleon, che ospiterà anche l’incontro con Bernardo Atxaga e quello con lo scrittore malaghese Javier Castillo; Matteo Lancini presenta il suo ultimo libro al Centro di Documentazione e Biblioteca Pedagogica con i ragazzi e le ragazze di Tutto Annodato; il ciclista estremo Omar Di Felice sarà al Motovelodromo; all’Officina Verdi Tonolli Tiziano Fratus racconta gli alberi millenari; la Fondazione Amendola ospita l’incontro con Eric Gobetti. Pietro Polito presenterà al Centro Studi Piero Gobetti la nuova edizione del libro L’editore ideale di Gobetti. Marco Peano sarà tra gli ospiti da Gianca ai Murazzi per presentare la rivista I Quanti. Alla libreria Gulliver ci saranno l’economista francese Gaël Giraud, per parlare di transizione ecologica, e il missionario Alex Zanotelli. Alessio Torino sarà da QUBI; alla Fabbrica di Birra Metzger ci saranno Giampaolo Simi e Michele Paolino. Gianluca Favetto in occasione dell’inaugurazione dell’installazione poetica “Qui-ed-ora” è al Salotto di Miranda.  Lo scrittore kosovaro, già vincitore del Premio letterario dell’UE Shpëtim Selmani sarà al Polo del ‘900, che ospiterà anche l’incontro con David Bessis; Elisa Talentino autrice dell’immagine di campagna 2023 della XXXV edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, sarà alla Scuola Internazionale di Comics. Una tavola rotonda al Polo del ‘900 vedrà un confronto su lingua e cultura dei Balcani tra Ylljet Alicka, Anilda Ibrahimi, Elvira Mujčić e Shpëtim Selmani. Ai Musei Reali – Palazzo Reale di Torino, Un riflesso in cui riconoscersi – l’Africa contemporanea attraverso la penna di autori africani e afrodiscendenti un incontro per raccontare le scrittrici e gli scrittori africani e afrodiscendenti. Bart Moeyaert sarà alla Biblioteca civica Centrale e alla Libreria dei Ragazzi per parlare della letteratura rivolta ai più giovani. Una lezione di scrittura condotta da Andrea Pomella e Giorgio Vasta sarà tenuta al Circolo dei Lettori il 20 maggio. Giorgio Brizio, attivista di Fridays For Future, presenta il suo ultimo libro nella Biblioteca Civica Passerin D’Entrèves; Manlio Castagna e Marco Magnone, due dei più amati scrittori per ragazzi e ragazze saranno ai Bagni Pubblici di via Agliè il 22 maggio; Margherita Oggero alla Cooperativa Borgo Po e Decoratori. Parole, musica e immagini si fondono nell’incontro Noi voci invisibili con Antonia e Federica Bassignana e Mara Barcella, nella Casa del Quartiere Cecchi Point; al Museo Carcere Le Nuove ci sarà l’incontro con Claudio Giacchino sul tema degli anni di piombo a Torino; tra gli appuntamenti alla libreria Trebisonda l’incontro con  Mona Eltahawy e il suo manifesto contro il patriarcato, quello con lo scrittore moldavo Iulian Ciocan e, tra gli altri,  quelli con Manuel Cicchetti, Carlo Griseri, Patrizia D’Antonio e Raffaella Gambardella; alla libreria del Golem l’incontro con Igiaba Scego, Francesca De Rosa e Dea Merlini. Marco P.L. Bernardi sarà al Cimitero monumentale di Torino; al Cinema Teatro Maffei un incontro su lingua e identità con Lorenzo Ambrogio, Andrea De Benedetti, Federico Faloppa, Vera Gheno, Manuela Manera, Jacopo Rosatelli, Cecilia Ruiz. Dal teatro al carcere e ritorno sarà l’incontro con l’attore e regista Horacio Czertok ai Magazzini sul Po. Massimo Miro dialoga con i lettori alla Casa del quartiere Vallette. Tra gli autori alla Libreria della Montagna anche Franco Faggiani. Il Circolo dei lettori ospiterà inoltre gli incontri con Tonia Cartolano e Fernanda Trías con Federico Falco per un dialogo sui loro libri. Mariarosaria Barbera e Christian Greco interverranno al Museo Egizio. Marina Di Guardo al negozio Pennyblack; Carola Vai al Mausoleo della Bela Rosin; Erika Anna Savio alla Biblioteca Cesare Pavese; Danilo Zagaria e Rocco Pinto alla libreria Nisa; alla libreria Blegravia, tra gli altri ci saranno Valentina Petri, Monica Caprari, Vito Montrone, Fedele Ceravolo, Sonia Caruso e si terrà l’incontro La cina è vicina; Sergio Donna alla Libreria Donostia; Paolo Domenico Montaldo alla Libreria Il Melograno; Dario Campanale alla Casa del Quartiere di San Salvario. Raffaella Grisotto alla Biblioteca Civica Natalia Ginzburg.  Le autrici del Concorso Lingua Madre Tiziana Colusso e Nunzia Scarlato alla Biblioteca Dietrich Bonhoeffer, mentre Luisa Ricaldone sarà alla Casa del Quartiere di San Salvario, sempre in dialogo con Daniela Finocchi; Giulia Muscatelli e Monica Acito dialogheranno alla libreria Belleville; Marino Magliani sarà alla Cooperativa Borgo Po e Decoratori. Manlio Milani, Claudio Geymonat e Stefania Barzo alla Libreria Claudiana; Vera Vano e Laura Civiero alla Libreria Essai, Danilo Zagaria alla Libreria Fontana; Luisa Viglietta  all’Unione Industriale. Daria Testoni con Torino Diabolika al Centro di Incontro c6; Cristina Ricci a Villa Sassi; Eleonora Carta alla Biblioteca civica Don Milani.

 

Tra gli autori e le autrici nella Città Metropolitana e in Regione.

Il Salone Off supera come ogni anno i confini della città per dilagare in tutto il territorio piemontese; la Biblioteca Civica G. Arpino del Comune di Nichelino ospita quest’anno Antonio Manzini, Dario Ferrari, Eric Gobetti e Gian Marco Griffi; Romana Petri, quest’anno nella dozzina del Premio Strega, sarà a Chieri nella Biblioteca civica Nicolò e Paola Francone; Orso Tosco e Enrico Camanni saranno a Castellamonte in sala Martinetti; ci sarà un reading di Fabio Stassi a Villarbasse; Bruno Arpaia parlerà del suo ultimo libro nella Biblioteca Alliaudi di Pinerolo. Cristina Cassar Scalia sarà ospite della Biblioteca Civica Arduino di Moncalieri; a Settimo Torinese Carlo Lucarelli incontra i lettori alla Biblioteca civica multimediale Archimede; Riccardo Levi sarà alla Biblioteca Civica di Bardonecchia; il Comune di Chivasso ospiterà l’incontro con il magistrato Nicola Gratteri e lo storico Antonio Nicaso; Marco Balzano invece sarà al Castello degli Orsini, Biblioteca civica di Rivalta per parlare del suo ultimo romanzo; Behrouz Boochani, giornalista, poeta e documentarista curdo iraniano sarà a Ivrea per un dialogo con Luca Misculin del Post da ZAC!, l’incontro è organizzato in collaborazione con add editore e La Grande Invasione; a Piossasco, alla dimora storica Casa Lajolo, si potrà andare a casa Lajolo alla presentazione dell’ultimo libro di Barbara Gallavotti, scrittrice e divulgatrice scientifica; alla libreria Ubik di Rivoli Matteo Porru presenta il suo ultimo romanzo; Valeria Tron presenta il suo esordio letterario alla Sala degli Specchi nel Comune di Giaveno; il 19 maggio alle 17.30 Antonio Pascale sarà al Castello della Rovere nel Comune di Vinovo; Vittorino Andreoli sarà invece nella Sala Arengo della città di Novara dove sarà possibile ascoltare anche Stefano Mancuso al Castello Sforzesco, a Villanova D’Asti il 18 maggio ci sarà Gian Marco Griffi.

 

Voltapagina

Torna l’iniziativa del Salone del Libro di Torino nata nel 2007. Voltapagina è un progetto di impegno sociale organizzato in collaborazione con il Ministero di Giustizia che parte nelle settimane precedenti alla manifestazione torinese con l’ingresso di autori e autrici nelle carceri in cui i detenuti, che partecipano volontariamente, vengono guidati alla lettura e all’approfondimento dei libri da un gruppo di assistenti sociali, educatori e volontari dei penitenziari. L’incontro con l’autore diventa un momento di confronto e dialogo sui temi raccontati nei romanzi e sull’esperienza della scrittura.

Quest’anno Voltapagina coinvolge i Comuni di Alessandria, Asti, Fossano, Genova, Torino e Vercelli, grazie alle case editrici Bollati Boringhieri, Einaudi, Giunti, Rizzoli, De Agostini, Scritturapura e al Concorso Lingua Madre. Gli scrittori coinvolti saranno: Andrea Tarabbia (alla Casa di Reclusione di Asti), Paolo Milone (alla Casa circondariale di Genova Marassi), Ivano Porpora (alla Casa di Reclusione di Fossano), Carlo Vecce e Massimiliano Virgilio (alla Casa di Reclusione San Michele di Alessandria), Davide Ferrario con Massimo Miro, Claudiléia Lemes Dias (alla Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino), Marcela Flavia Luque e Diana Paola Agámez Pájaro (alla Casa Circondariale di Vercelli).

 

Il Ballatoio

Nato con l’edizione 2021 del Salone Off il progetto di lettura Il Ballatoio – storie a domicilio, curato da Ilaria Oddenino, promuove la lettura dei classici in un condominio che ogni anno cambia, negli spazi del vissuto quotidiano e dove i libri diventano occasione di scambio e aggregazione tra condòmini. In questa terza edizione, il romanzo scelto è Marcovaldo di Italo Calvino, per celebrare il centenario della nascita di uno degli scrittori italiani più importanti del secondo Novecento e intellettuale dal grande impegno civile e culturale. È stato proposto in lettura agli abitanti di un condominio del quartiere Mirafiori Sud, in Strada del Drosso (Circoscrizione 2 di Torino). Il video-doc con le testimonianze dei condòmini viene proiettato nel corso della serata conclusiva, aperta a tutti, domenica 21 maggio alle ore 21 all’Istituto Internazionale Edoardo Agnelli in compagnia di un ospite speciale: Saverio Raimondo. L’edizione 2023 de Il Ballatoio è realizzata grazie alla collaborazione della casa editrice Mondadori, della Circoscrizione 2, dell’Associazione Aris e dell’Istituto Internazionale Edoardo Agnelli.

 

 Un Salone OFF in mostra

 

Moltissime le mostre che quest’anno saranno visitabili durante il Salone OFF e alcune saranno dedicate al suggestivo tema dell’edizione 2023: dal 18 al 28 maggio il MUSLI espone più di venti edizioni storiche, italiane e straniere, di Alice attraverso lo Specchio e delle tavole originali di Piero Bernardini per l’edizione Ofiria del 1951, la mostra è a cura della Fondazione Tancredi di Barolo; dal 15 al 27 maggio la Biblioteca civica Cesare Pavese espone Le mie Alice, dalla collezione privata di Rosalba Agnese alcune edizioni di Alice nel paese delle meraviglie; Aurora Maletik, fotografa di origini croate espone i suoi lavori in dialogo con la poesia di Ernesto Torta, in una mostra dal titolo Oltre lo specchio, l’inaugurazione sarà il 16 maggio alle ore 11 alla Cooperativa Borgo Po e Decoratori.

L’evento Lenzuoli della memoria migrante consisterà nell’esposizione di dieci lenzuoli, raccolti nello spazio suggestivo della Cavallerizza Reale, dal 18 al 23 di maggio.  Dal Centro America ai Balcani, dal Mediterraneo alle Canarie. Dalla frontiera di Trieste a quella italo-francese arriveranno a Torino da diverse aree del mondo. Da anni viaggiano di Paese in Paese per preservare il ricordo degli immigrati e riportare in vita la memoria di persone che sono scomparse cercando di attraversare un confine alla ricerca di una vita migliore.

Al MUFANT della Circoscrizione 5 della Città di Torino sarà visitabile la mostra Alieni tricolore, alle origini del fumetto italiano di fantascienza fra letteratura popolare e comics americani.

Dal 17 al 22 maggio alle Scuderie della Cavallerizza sarà esposta la mostra con le immagini vincitrici delle tre edizioni del primo premio fotografico italiano dedicato alla sostenibilità, Ispa – italian sustainability photo, che chiede ai giovani fotografi di raccontare storie coraggiose e soluzioni per una crescita sostenibile. 

Burnesh – Le Vergini Giurate è la mostra fotografica di Valentina Stefanelli, che inaugura mercoledì 17 maggio alle ore 18 e aperta fino al 22 maggio alle Scuderie della Cavallerizza, un lavoro realizzato nel nord dell’Albania che documenta la scelta di alcune donne, chiamate Burnesh, che rinunciano alla loro natura proclamandosi uomini e affermando una nuova identità che consente loro di assumerne anche i relativi diritti. 

Alla Biblioteca civica Centrale la mostra Per uso di memoria, esposizione dei documenti del ricco patrimonio archivistico del Centro di Ricerca Etnomusica Oralità di Torino.

La mostra, presso Oggetti Specifici, che ripercorre il processo creativo di Daniele Catalli attraverso studi preparatori, bozzetti e manufatti.

Agli Acquario Studios la mostra fotografica Storia d’amore e resistenza per Ceresole Reale. Una montagna che non c’è più, con gli scatti di Francesca Robiolio Bose.

A Casa Fools s’inaugura il 18 maggio alle 17.30 la mostra fotografica curata da Armando Rotoletti, con i testi di Dacia Maraini e Ignazio Buttitta La morte in Sicilia e Il teatro tragico del lutto e sarà visitabile fino al 22 maggio; a Palazzo Birago di Borgaro, Ut pictura poesis – Come nella pittura così nella poesia una mostra di opere ad acquarello rispecchianti testi letterari a cura dell’Associazione g.i.c. Forum e visitabile dal 13 al 19 maggio; Elogio dell’imperfezione sarà la mostra dedicata all’artista Sergio Perrero, un omaggio alla sua geniale e poliedrica creatività, l’eccezionale evento espositivo, che verrà allestito presso lo Spazio Musa sarà inaugurato il 16 maggio e disponibile fino al 25 giugno. Palermo mon amour è la mostra che a partire dal 10 maggio si potrà visitare alla Fondazione Merz ed espone le fotografie di Enzo Sellerio, Letizia Battaglia, Franco Zecchin, Fabio Sgroi, Lia Pasqualino, artisti che con il loro sguardo ci restituiscono un racconto per immagini la storia di Palermo dagli anni ‘50 al 1992; la Cavallerizza ospiterà dal 17 al 21 maggio le nove opere realizzate dagli artisti  del quarto ciclo di residenze Paratissima Factory, grazie anche al contributo di Camera di Commercio e Patrocinato da Fondazione Italia: Patria della Bellezza; La cultura romena a Torino – anno 2023 prevede un’esposizione dei libri sulla storia e la cultura della Romania di autori italiani e rumeni residenti in Piemonte, dal 20 maggio nella Chiesa Ortodossa Romena Parascheva. Dal 18 al 21 maggio al Bookshop delle Gallerie d’Italia – Torino ci si potrà immergere in un mondo di carta e fotografia grazie alla selezione di libri e novità editoriali proposta da tre editori indipendenti (CesuraPublish, WittyBooks e SKINNERBOOX), la mostra a cura di Civita Mostre e Musei è realizzata  in collaborazione con Gallerie d’Italia Torino e Intesa Sanpaolo. Alla Libreria Antiquaria Freddi: mostra Libri d’artista: libri altri / segni altri / forme altre. Tra le mostre dei Comuni limitrofi sarà visitabile a Pavarolo il lavoro di Francesco Casorati Oltre lo specchio allo Studio Museo Felice Casorati e Casa Casorati.

 

Un Salone OFF sul palcoscenico

 

Performance, spettacoli, concerti e reading, popolano la città e i Comuni della Regione sottolineando l’importanza dell’arte anche fuori dalla pagina scritta.

Sarà al Le Roi Music Hall il 18 maggio alle 20 la prima tappa della realizzazione del documentario finanziato da FCTP, Balla un nuovo passo falso, la patchanka in riva al fiume, realizzato da Alessandro Castelletto sulla Torino città “fordista”, che stava cambiando pelle (a cavallo tra gli anni ‘80 e i primi ‘90), e la sua cultura sotterranea: la serata Loschi Dezi Special Edition è condotta dal musicteller Federico Sacchi, con ospiti come Bunna, Max Casacci, Federico Sacchi, Madaski, Luca Ragagnin e molti altri. Il 19 maggio sul palco dell’Off Topic salgono Debora Petrina ed Eletric Trio per un concerto con brani dall’ultimo album della cantante e polistrumentista, L’età del disordine, tra le migliori uscite del 2022; sempre all’Off Topic, il 20 maggio si esibirà Mai Mai Mai con il suo album Rimorso, per Blow Up Magazine il miglior disco italiano del 2022. Musica inaspettata sarà il concerto di musica classica di Contrametric Ensemble (in formazione con 13 elementi) diretto da Farhad Mahani che coinvolgerà il pubblico con brani a sorpresa, offrendo un’esperienza unica a Villa della Regina il 21 maggio alle ore 16. A 100 anni dalla nascita di Italo Calvino si celebra il suo Marcovaldo con reading e talk al Castello Lucento; nella Circoscrizione 5 Storie di Barriera, a dieci anni dalla scomparsa di Gipo Farassino e Mario Piovano un reading e talk show dedicato al grande chansonnier piemontese e al maestro della fisarmonica. Il concerto di musica giavanese Dari jaman ke jaman vedrà protagonista il gamelan (orchestra di strumenti musicali di origine indonesiana), grazie al gruppo Gong Wisnu Wara che porterà la musica di Giava all’Università di Torino nell’ambito di UniVerso al Rettorato dell’Università di Torino. Al Teatro Marcidofilm! il reading Nadotti/Marcido/Berger, un esperimento di letture a più voci da Ritratti di John Berger, in dialogo con Maria Nadotti. Venerdì 19 maggio un omaggio a Adriano Olivetti: l’incontro con il giornalista Paolo Bricco (che dialogherà con Paolo Verri) e lo spettacolo de Le Voci del Tempo, Direction Home. Storia di Adriano Olivetti in concerto alla Cascina Roccafranca. Nell’Aula magna dell’Orto Botanico dell’Università di Torino va in scena La Forza Nascosta. Scienziate nella Fisica e nella Storia, spettacolo teatrale a cura di INFN Sezione di Torino, Dipartimento di Fisica Università di Torino, Associazione Terra Terra, Almateatro, sulla fisica del ‘900 attraverso gli occhi di quattro protagoniste: l’astronoma americana Vera Cooper Rubin, la fisica nucleare austriaca Marietta Blau, la fisica delle particelle cinese Chien-Shiung Wu e la fisica italiana Milla Baldo Ceolin. La poesia di De Andrè sarà protagonista in uno spettacolo-reading a cura di Antonella Padalino e Flavio Sanza al Salone RSA La Trinitè; Daniele Bogon si esibirà nella performance Dal suono alla luce; il reading di poesia contemporanea TrasFusioni sarà allo Scatolino; lo spettacolo teatrale a cura di Chiara Porcu sulle donne sarde andrà in scena all’Associazione Sardi Gramsci; lo spettacolo itinerante Cantastorie a cura di Compagnia 3001 partirà da Piazza Paravia e animerà il quartiere di San Donato; rock psichedelico, elettronica e recitazione nello spettacolo degli Indianizer e Sebastiano Vitale, Nexus, al Cinema Teatro Maffei il 18 maggio alle 21; Walter Revello ci accompagna alla scoperta di Colette in uno spettacolo-lezione che si svolgerà all’Ecomuseo; la scuola di circo FLIC si esibirà con lo spettacolo Radici al Centro Internazionale per le Arti Circensi; per celebrare i 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni la compagnia Libere Gabbie porta in scena I Promessi Sposi, giullarata delle giullarate; al Teatro Monterosa si potrà assistere alla commedia in tre atti Niente da dichiarare? di Maurice Hennequin e Pierre Veber; la performance Galassie condominiali a cura di Rosi Togaci e Hanane Makhloufi sarà al circolo culturale Antonio Banfo; lo spettacolo Braci a cura di Via le Sedie APS, Ilaria Fucale, Maria Novella Tavano sarà alla Casa del Quartiere Cecchi Point; al Teatro Marcidofilm! si potrà assistere alla performance teatrale Ritratti, di John Berger, un esperimento di lettura a più voci; l’artista multimediale U.N.O. assembla una narrazione dal titolo MVMNT con la sonorizzazione estemporanea dei musicisti Dario Santo e Federico Pianciola; una maratona di voci della poesia contemporanea provenienti da tutta Italia, per otto ore consecutive, cercherà di accendere una luce per la vita, per il cambiamento, contro l’orrore della guerra al Cinema Teatro Maffei. Performance di danza contemporanea e lettura di poesie saranno proposte alla Biblioteca Civica Natalia Ginzburg dalla compagnia Eclectica di Michela e Federica Pozzo, la stessa realtà culturale che ai Giardini Sambuy proporrà la performance ispirata ad Alice nel paese delle meraviglie con Arianna Falciola. Alla Casa del Teatro Ragazzi Interplay Festival propone un talk con Elisa Guzzo Vaccarino sulla relazione tra la danza e il corpo sociale e politico.

 

Un Salone OFF sul grande schermo

 

Film, documentari e cortometraggi riempiono gli schermi del Salone OFF che non rinuncia alla magia del cinema.

La prima visione assoluta, dopo l’avvenuto restauro da parte di Treetone Produzioni, di Michel Over Nous – il caso Houellebecq si potrà vedere il 16 maggio alle 20.30 al Cinema Teatro Maffei. Il documentario, diretto nel 2003 da Edilio Stefano Milsani Bedetti e Marco Saracco ripercorre la figura controversa dell’autore francese, con Interviste a Enrico Ghezzi, Elisabetta Sgarbi, Philippe Harel, Aldo Nove, Sergio Claudio Perroni, Michelle Levy e molti altri, che, unite a sue citazioni letterarie, disegnano un quadro inedito del primo Houellebecq, quello più crudo ed efferato. Lo stesso giorno alle ore 21, in anteprima nazionale, sarà proiettato Emily, il film che racconta la più ribelle delle sorelle Brontë diretto da Frances O’Connor, a introdurlo sarà Nicola Lagioia, direttore artistico editoriale di Lucy e direttore del Salone internazionale del libro di Torino. Al Cinema Monterosa il regista Davide Ferrario incontra il pubblico in occasione della proiezione cinematografica, “Umberto Eco – La Biblioteca del mondo” (10 maggio). Per il ciclo Cinema made in Sardegna a cura di Regione Autonoma della Sardegna – Fondazione Sardegna Film Commission in collaborazione con l’Associazione Sardi Gramsci di Torino saranno proiettati al Cinema Centrale: La terra delle donne, film di Marisa Vallone, il 19 maggio alle 21; 5 è il numero perfetto con la regia di Igort, autore dell’omonimo romanzo a fumetti il 20 maggio; Sul nostro cielo un rombo di tuono, il documentario su Gigi Riva per la regia di Riccardo Milani; dal 18 al 22 maggio alla Fondazione Merz la proiezione L’approdo delle anime migranti per la regia di Simone Salvemini; al cinema Monterosa, nella Circoscrizione 6 il 10 maggio alle ore 17 Davide Ferrario racconta la sua amicizia con Umberto Eco, a seguire sarà proiettato il film Umberto Eco – La Biblioteca del mondo. Al Mausoleo della Bela Rosin, attraverso le immagini si ripercorre la vita di Dino Pogolotti a 100 anni dalla scomparsa, con Assemblea Teatro. In omaggio alla Sergegna Regione Ospite, si terrà la rassegna Cinema Made in Sardegna al Cinema Centrale, a cura di Regione autonoma della Sardegna, Fondazione Sardegna Film commission e Associazione Sardi Gramsci di Torino. Quest’ultima, presso la propria sede, propone inoltre la rassegna Isole Migranti – Esili Urbani con mostre fotografiche, esposizione di manufatti artigianali, incontri, presentazioni, convegni, reading poetici e musicali, oncerti e performance, laboratori gastronomici e pranzi popolari con musiche e balli tradizionali sardi.

 

Un Salone OFF da gustare

 

Durante il Salone OFF al piacere della letteratura si aggiunge da sempre quello per i sapori.

L’invito alla lettura passa anche per la tavola e il piacere di condividere un piatto speciale fa spesso da sfondo a trame di autori di ogni nazionalità, da questa riflessione hanno preso forma i cinque incontri gastronomici che Federica De Luca, giornalista, ha pensato in collaborazione con locali torinesi di diversa astrazione per celebrare idealmente gli anniversari di quattro celebri autori: 16 maggio, alla storica Bocciofila Madonna del Pilone si gusteranno piatti popolari tratti dai Promessi Sposi; sempre al Manzoni dal 18 al 22 maggio saranno dedicati i pranzi e le cene del BŌL house; venerdì 19 alle 20.30 la Casa del Quartiere San Salvario ospita una cena ispirata alle ricette delle fiabe italiane e di altre raccolte di Italo Calvino. Sarà presente Lina Grossi, autrice di Italo Calvino: Il sapore del racconto, in occasione della ristampa del volume; il 20 maggio il Bistrot di Karibu dei  Bagni pubblici di via Agliè, dedica una serata alle Odi Elementari di Neruda,  con letture in italiano e spagnolo e un menu include anche gli spaghetti ai carciofi de Il Postino così da ricordare anche il 70° anniversario della nascita di Massimo Troisi. Chiude il ciclo, il 23 maggio alle 20 l’omaggio alla golosa Colette della Locanda nel Parco dove sarà possibile gustare i piatti che la famosa scrittrice e gourmande francese amava cucinare. Il 18 maggio alle 19.30 e alle 21.15 Cene in movimento sul RistoTram GTT: SLURP! presenta il menù Attraverso lo specchio con piatti ispirati alle ricette tratte dai libri che si potranno gustare e a bordo di Gustotram e Ristocolor di GTT, in partenza in piazza Castello di fronte al Teatro Regio.  Dieci tra i migliori Chef della città prepareranno piatti inediti in formato tapas, accompagnati da etichette del territorio e cocktail nell’evento Lavazza Experience alla Centrale Nuvola Lavazza il 18 maggio alle ore 20 che la sera seguente ospiterà anche Notte Del Rosè una degustazione dedicata al Rosè con i migliori produttori vinicoli del territorio. Esplorare tutto il territorio per perdersi nel gusto sarà una vera giostra: Vini da leggere. Al ristorante con Cesare Pavese saranno le serate dal 13 al 26, in ristoranti della regione selezionati grazie a Vite Colte: nelle serate in abbinamento ai vini intitolati alle opere di Cesare Pavese, ordinando una bottiglia letteraria di Vite Colte, si riceverà in omaggio un libro su Cesare Pavese. Lo chef stellato del Ristorante Del Cambio Matteo Baronetto presenterà il suo libro al Circolo Unificato dell’Esercito.

Le sale del Ristorante del Cambio offriranno una Colazione in musica, con caffè e croissant accompagnati dalle note del pianoforte di Olha Kuzmina e del flauto di Danilo Putrino, venerdì 19 maggio, per gli ospiti stranieri del Right Centre del Salone (ingresso a inviti). Eataly ospiterà Sandro Boscai per un appuntamento sulla storia, la cultura e le tradizioni che ruotano attorno all’Amarone. Una cena speciale alla Trattoria Barbagusto il 18 maggio alle 20, accompagnerà la presentazione del volume Trattoria Italia, un viaggio nella cucina casalinga delle più autentiche tavole italiane.; il 20 e 21 maggio al Giardino Sambuy sarà allestito il Mercato della biodiversità Googreen Regioni d’Italia per Salone del Libro 2023. Al locale Oh! Mio Bio l’aperitivo letterario Noi abbiamo un sogno con l’autrice Annamaria Manzoni a cura di Lav. Cookin’Factory la cena Viaggio in Thailandia – Oriental Express, n viaggio culinario attraverso i sapori dell’oriente con la chef Khaokhwan.

 

Un Salone OFF per i più piccoli

 

Gli appuntamenti dedicati ai giovani lettori animeranno librerie e luoghi della città con letture, laboratori e incontri sorprendenti.

Geronimo Stilton contro Tea a Casa Teatro Ragazzi il 21 maggio, in  una sfida tra fratello e sorella per accaparrarsi lo scoop dell’anno. Grandi e piccini potranno incontrare Maestro Libero con le sue storie musicali al parco L’Eliana di San Mauro Torinese il 19 maggio. Davide Morosinotto sarà alla sede di Book on a Tree per il ciclo La Porta Blu. Al Centro Polivalente il workshop Libri Di Segni dedicato alle bambine e ai bambini dai 5 agli 11 anni combinerà segni, numeri e lettere per dare vita a libri dalle infinite possibilità; l’insegnante e scrittore per ragazzi Pino Pace propone a lettori di ogni età La scoperta di Alice nel paese delle meraviglie alla Biblioteca civica Cesare Pavese il 19 maggio alle ore 17. Elisabetta Tramacere alla Libreria dei Ragazzi. Al Punto Lettura Corti.Lì, l’incontro con Alessandra Racca Che versi fai? Che posto ha la poesia nelle nostre vite, nel rapporto con bambini e bambine; il 19 maggio al Centro Polivalente Ritmo voce e movimento dipingono le storie del libro nello spazio nel workshop di lettura drammatizzata Il libro animato con Angelo Di Vito; il 20 maggio dalle 15.30 è possibile prenotare Acquaticità e storie di specchi d’acqua per bambini da zero a 7 anni all’A.S.D. Spazio Dispari piscina Carducci; la violinista Giovanna Bombonati presenterà in anteprima il suo metodo illustrato per violino per bambini nell’evento Il gioco della musica al Librificio il 13 maggio alle 17.30; L’associazione Gli Artimani aps organizza in diverse giornate Workshop LibrArti in Lab Laboratori creativi per creare libri pop up, libri con materiali di recupero, gioielli con carta di giornale e segnalibri al Centro di Valorizzazione Territoriale; il 15 maggio alle 20.30 Luciano Palladino propone un’esperienza di training autogeno con i bambini nella sede dell’Associazione culturale Il Laboratorio; alla libreria Trebisonda Sara Marconi e Beniamino Sidoti propongono una lettura laboratorio per bambine e bambini dagli 8 ai 10 anni; il 20 maggio alle 16.30 a Più SpazioQuattro Kokoro, spettacolo sulle migrazioni e il cambiamento climatico; ai Musei Reali il workshop  per famiglie con Fabio Fornasari.

 

 

Un Salone OFF in festa

 

La cultura è anche festa! Sabato 20 maggio dalle ore 19 il Museo Egizio apre le porte a Follow the purple, visite museali (fino alle ore 21) e momenti di condivisione nella nuova piazza all’interno del Museo Egizio, con dj set fino alle 24 a cura di artisti di fama, food and beverage, sonorizzazioni, la serata è organizzata da Ozio Intelligente. Venerdì 19 maggio la grande festa Concertoperlagioia all’Hiroshima Mon Amour, con Extraliscio, Davide Toffolo, Nicola Lagioia e DJ Set Joe T Vannelli, a cura di La Nave di Teseo. Add editore, Effequ e nottetempo, invece, invitano a festeggiare, venerdì 19 maggio a partire dalle 19 negli spazi lungo Via Carlo Alberto (Bodoni, Berlicabarbis, Galleria d’Arte Edicola 51, pizzeria Berberè, Book on a Tree). La festa alla Casa del Quartiere Il Barrito, che vedrà riuniti gli editori piemontesi che hanno partecipato al progetto “Hangar del Libro”, sarà domenica 21 maggio. La Festa dell’orientamento, promossa da EDISU, ai Murazzi Student Zone il 19 maggio. Le feste Lavazza Experience saranno tre, tutte alla Centrale Nuvola Lavazza: la Cena placée Cipollini & Friends (17 maggio); la standing dinner Degustando (18 maggio); la degustazione Notte Del Rosè  (19 maggio). La festa di Acquario sarà Il Pitch con l’editore presso i loro spazi Acquario Studios, sabato 20 maggio: 5 minuti per ogni aspirante autore e la propria idea, per dare spazio alle voci creative. Club Silencio organizza giovedì 18 maggio la serata Una notte a Paratissima + Laser Show, all’insegna della cultura, con dj set, laser show, giochi culturali a tema, cocktail bar e proposte food gourmet. A cura di Teo Lentini si terranno tre serata all’insegna della danza: il 19 maggio alle 19, al Porto Urbano si svolgerà la presentazione del libro Donna Summer. La voce arcobaleno: da disco queen a icona pop di Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano (Coniglio Editore), con dj-set a seguire; lo stesso giorno, ma alle 22, all’Azimut Club Pierfrancesco Pacoda e Claudio Coccoluto parleranno del loro libro Io, DJ (Baldini & Castoldi), a cui seguirà dj-set a cura di Gianmaria Coccoluto, Teo Lentini, Lorenzo Isp e Lele Sacchi; infine, il 21 maggio alle 16, alla Terrazza Isabella, un dj-set seguirà il racconto del libro È amore. O è follia? Cocoricò 1988-1991, a cura di Amphibia. Per i più giovani la festa Comix, mix and remix! al Blackmoon: una serata di funny vibes, fiamme e fulmini, a cura di Comix, Vos e Phob, sabato 20 maggio. Il 20 ed il 21 maggio Fauss Fest entra negli spazi di Bunker per due giorni di festa collettiva dedicata ad editoria indipendente, arti visive, performance e workshop nella sede dell’Associazione Culturale Variante Bunker; Tutta un’altra storia è l’aperitivo con gli autori e le autrici organizzato da Tunuè venerdì 19 nella Libreria Ponte sulla Dora.

 

Un Salone OFF imprevedibile

 

Tra le iniziative speciali del Salone OFF e gli altri appuntamenti in città: il 21 maggio alle 9.30 Silvio Bernelli illustra alla Cavallerizza la sua via alla pratica yoga come se fosse la “storia” di una seduta, alternando il punto di vista dell’insegnante a quello del praticante, i partecipanti potranno andare muniti di tappetino; giovedì 18 maggio nei Giardini Sambuy alla passeggiata Le statue raccontano. Camminata alla scoperta della Torino monumentale, un itinerario a piedi con Giovanni Carlo Federico Villa, un percorso guidato alla scoperta di quello che le statue raccontano della nostra città, per recuperare figure e volti, gesti e posture di uomini attivamente presenti nel nostro quotidiano urbano. Al Salone Off sarà anche il momento di Living library, la Libreria vivente, una metodologia che consente al lettore di scegliere da un catalogo di “libri umani” quali storie ascoltare dalla viva voce di chi le ha vissute: quella al Palazzetto Aldo Moro sarà dedicata al tema degli stereotipi e pregiudizi al lavoro, in famiglia, a scuola, nella vita quotidiana; quella alla Casa del Quartiere di San Salvario, invece, porrà attenzione al tema del dono. Dal 18 al 22 maggio un evento speciale sarà Manzoni ON AIR, un progetto nato dalla sinergia tra Emons libri&audiolibri e il Centro per il libro e la lettura, impegnato proprio in questo periodo nella promozione della tredicesima edizione de Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di diffusione della lettura nata con l’intento di portare i libri e la lettura in contesti diversi da quelli tradizionali. Una cornice ideale a ospitare l’iniziativa di “filodiffusione manzoniana”, resa possibile anche grazie all’importante sostegno di numerosi partner: il Salone Internazionale del Libro Torino OFF, AIB, Sistema bibliotecario milanese, Biblioteche di Roma, MLOL, UpTv – la tv di Telesia, società del gruppo Class Editori, ATAC, GTT Gruppo torinese trasporti, Gruppo Brescia Mobilità, it Taxi Milano, Federalberghi Torino.

Lo Speed date letterario presso M**BUN, organizzato da Pagina37, lunedì 15 maggio: una manciata di minuti uno di fronte all’altro per conoscersi a partire dal libro portato; e, sempre con Pagina37 la Caccia al libro in piazza Carlo Alberto il 19 maggio. Per gli amanti della bici sarà imperdibile la Pedalata dal Velo al SalTo, a cura di Fiab Torino Bici & Dintorni: pedalata lungo il Po, con partenza dal Motovelodromo, fino al Salone del Libro, dove sarà possibile lasciare la bici al Bike Park del Lingotto. Invece, gli appassionati di basket, alle Palestre Orange  potranno assistere al torneo WGG: The Walking Player- Chi legge regge volume 2, torneo basket 3×3 tra editori, scrittori, traduttori. Ai tifosi del Toro è dedicato l’incontro Toro, carta e calamaio con scrittori che raccontano il patrimonio letterario del popolo granata ora raccolto all’ interno della Biblioteca Granata nella sede di Associazione ToroMio. Il 20 maggio al Circolo dei Lettori avverrà la premiazione XXII edizione Premio InediTO – Colline di Torino, il premio, punto di riferimento in Italia tra i concorsi letterari per opere inedite, giunge alla ventiduesima edizione attraverso la consegna dei premi delle varie sezioni (poesia, narrativa, saggistica, teatro, cinema e musica), dei premi speciali e il reading sonorizzato dedicato alle opere dei vincitori; il 19 al Museo della Radio e della Televisione si presenta Etere non etere, il podcast di Marco Drago e Caetano Cappa a cura di Rai Play Sound; con una poetica passeggiata dall’ingresso principale del cimitero Monumentale di Torino, il 18 maggio si potrà assistere alle letture della nuova edizione di Nina – la poliziotta dilettante, davanti alla tomba dell’autrice Carolina Invernizio. Gli incontri di Periferia Letteraria al Centro Polivalente di Via Dego e alla Casa del Quartiere Barrito. Carlo Pernat, manager sportivo MotoGP, sarà al CeMeDi Centro Medico Diagnostico (iniziativa resa possibile grazie a Lifenet Healthcare, Official Medical Partner di Aprilia Racing in MotoGP 2023): la moto da gara della casa di Noale sarà in esposizione dal 18 al 22 maggio presso il CeMeDi, struttura del gruppo Lifenet. L’appuntamento ApertaMenteChimica. Quanta chimica c’è nella tua vita, e non lo sai? presso il Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino. I racconti di moda sostenibile al Giardino Artemide

 

Un Salone OFF da scoprire

 

Il programma del Salone OFF si estende alle Dimore Storiche A.D.S.I. della Regione Piemonte dove sarà possibile seguire numerosi incontri con scrittori e scrittrici, ascoltare concerti e reading  e scoprire attraverso percorsi suggestivi alcuni luoghi straordinari e densi di memoria: al parco del Castello di Sansalvà Il viaggio in Oriente 1861/1862 – Passeggiate con letture tratte dal diario di viaggio di Ernesto Sambuy, visite guidate botanico/storico/architettoniche nel parco disegnato da Xavier Kurten, grande paesaggista prussiano; il 21 maggio una serie di appuntamenti con scrittrici e scrittori al Castello di Pavarolo dove sarà possibile anche la visita gratuita del parco; al Castello di Borgo Adorno (Cantalupo Ligure) gli spazi antichi del Castello prendono vita con l’iniziativa Nuovi Sguardi – un invito a palazzo per riscoprire l’arte con performance site – danza contemporanea, teatro e musica dal vivo; al castello di Massanza oltre alla visita si potranno ascoltare concerti live e visitare la mostra dei quadri di Luigi Barberis; al castello di Robella la mostra della collezione di oltre cento calendari dei Reggimenti Italiani; alla Tenuta Berroni (Racconigi) ci sarà la presentazione del volume di Nadia Lovera, Alessandro V. Mila e Simone P. Milan nell’ambito della Giornata ADSI di apertura gratuita della villa; al Palazzo della Marmora (Biella) saranno presentati i libri Alessandro La Marmora. Dal palazzo natio alla storia, di G. Cerchio e S. Cavicchioli, e Da Venaria a Saumur. Gli Ussari piemontesi e il 26° Cacciatori a Cavallo di P. Palumbo con la partecipazione musicale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri di Biella e dello scultore Pier Sergio Allevi; al Castello Provana di Collegno si terrà il convegno Elena, regina di carità e di pace, a cura dell’Associazione Internazionale Regina Elena, e l’inaugurazione della mostra allestita dal Cav. Pierangelo Calvo; sarà invece possibile ascoltare Musica da Camera del Quartetto Erinni a Casa Cobianchi (Boca); a Villa Era di Vigliano Biellese ci sarà Il giardino della poesia, letture di testi di Franco Armino, Alda Merini, Mariangela Gualtieri, Nazim Hikmet, Patrizia Cavalli, Anna Achmatova, Salvatore Quasimodo, Patrizia Valduga, Andrea Zanzotto e altri; il Castello di Marchierù (Villafranca Piemonte) ospita la presentazione del libro di Tullio Guazzotti, un’appassionata immersione nella storia di un secolo tormentato attraverso le vicende di una famiglia fuori dal comune.

E ancora a Torino:  al Rifugio Antiaereo, si terrà l’incontro con Elena Imarisio, Letizia Sartoris, Michele Sforza; un workshop gratuito di recupero dei libri all’interno del Mercato del Libero Scambio, con Vivilibon; al Motovelodromo la Velo Parade, prima parata in Italia di velocipedi a 2-4 ruote e Formuline a pedali con propulsione umana.

“Costruire l’Europa in tempi di crisi” è l’incontro al Collegio Carlo Alberto, con Marco Buti, dedicato a Jean Monnet, uno dei padri dell’Unione europea. Marwan Bishara, Lorenzo Kamel e Paola Caridi saranno in dialogo sul “Un nuovo Medio Oriente Ibrido” alla Fondazione Luigi Einaudi per fare luce sul passato e il presente di una delle aree più complesse e variegate del mondo. La Galleria Umberto I ospiterà il ciclo Il Salotto del Libro in Galleria: Autori, libri, conversazioni e degustazioni

 

Il programma completo del Salone Off 2023 è consultabile su salonelibro.it, selezionando “Eventi Salone Off”. L’accesso agli incontri sarà regolato dalle disposizioni governative vigenti al momento.

 

Il Salone Internazionale del Libro di Torino 2023 è un progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Consulta delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte e della Liguria, Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Torino, e di Ministero della Cultura, Centro per il libro e la lettura, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionali, Italian Trade Agency ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Ministero dell’Istruzione e del merito, Ministero dell’Università e della Ricerca.

Main Media Partner: Rai

Main partner: Intesa Sanpaolo

Gold partner: Esselunga

Silver partner: Ferrovie dello stato, Iren

Partner: Yakult, Smat, Reale Mutua, Lavazza Group, Guido Gobino

Con il contributo di: Unione Industriali Torino, Fondazione con il sud, Fondazione Sicilia

 

Tutti i soggetti e le realtà coinvolte nel Salone Off sono presenti nel programma online.

 

(Visited 43 times, 1 visits today)