Teatro degli Arcimboldi di Milano – Dario Fo “Lu Santo Jullàre Francesco”

 

 

DARIO FO

LU SANTO JULLÀRE FRANCESCO

scritto e interpretato da Dario Fo

 

 

 

Teatro degli Arcimboldi

V.le dell’Innovazione, 20 – Milano

 

14 aprile 2014

ore 21:00

 

 

scritto e interpretato da Dario Fo

assistente alla regia: Fabrizio De Giovanni

con la collaborazione di: Jessica Borroni, Michela Casiere,

Chiara Porro, Luca Vittorio Toffolon

direttore di scena: Maria Chiara Di Marco

macchinista: Eliel Ferreira

produzione: Compagnia Teatrale Fo Rame
organizzazione: Itineraria Teatro

 

Dario Fo debutta con un suo spettacolo

al Teatro degli Arcimboldi di Milano

e sceglie di riprendere Lu Santo Jullàre Françesco

e di devolvere l’intero incasso della serata a sostegno del progetto

“Slow food for Africa”

 

Dario Fo torna a teatro con Lu Santo Jullàre Françesco, il memorabile lavoro sulla vita del Santo d’Assisi, realizzato quindici anni fa e ora riscritto in una nuova versione per l’allestimento milanese. In un’unica serata, la storia medievale, i suoi miti e le leggende si intrecciano all’attualità e alla storia contemporanea, grazie alla maestria giullaresca di uno straordinario interprete come Dario Fo.

 

I protagonisti de Lu Santu Jullàre Francesco sono i personaggi dell’Italia medievale, dal volgo ai cardinali, fino a arrivare al papato; nello spettacolo, la realtà storica e le leggende popolari si mescolano nel ripercorrere alcuni dei momenti più significativi della vita del santo umbro: la richiesta di approvazione della Regola a Papa Innocenzo III, la predica agli uccelli, la malattia agli occhi.

 

Rileggendo leggende popolari, testi canonici del Trecento e documenti emersi negli ultimi tre secoli, Dario Fo elabora un’immagine non agiografica di San Francesco: spogliato dal mito, ritroviamo un personaggio provocatorio, coerente, coraggioso, ironico. Un eretico, di fatto, la cui storia è tornata alla ribalta ai giorni nostri con la salita al soglio di Pietro del nuovo pontefice.

 

 

SLOW FOOD FOR AFRICA

L’intero incasso della serata sarà devoluto al progetto di Slow Food volto a realizzare diecimila orti in Africa al fine di promuovere il diritto alla sovranità alimentare delle comunità locali. Slow food sta creando una rete di giovani che lavorano per salvare la straordinaria biodiversità dell’Africa, per valorizzare i saperi e le gastronomie tradizionali, per promuovere l’agricoltura familiare e di piccola scala: i diecimila orti sono lo strumento concreto per realizzare questo sogno.

 

 

 

 

Biglietti 20,00 € (+ prevendita)

 

 

 

 

(Visited 28 times, 1 visits today)