MILANO MODA UOMO


MILANO MODA UOMO
 15 – 18 GIUGNO 2018/ PRIMAVERA/ESTATE 2019

L’edizione di Milano Moda Uomo in programma dal 15 al 18 giugno 2018 prevede 28 sfilate, 28 presentazioni, 8 presentazioni su appuntamento e 20 eventi in calendario, per un totale di 64 collezioni.

Rispondendo alla continua evoluzione del mercato e delle fashion week, il calendario di Milano Moda Uomo vede per la prima volta, insieme alle collezioni maschili, anche le collezioni donna Spring, tra cui quella di Alberta Ferretti, quella di Aalto, brand finlandese nato nel 2014 dal genio creativo di Tuomas Merikoski per la prima volta sulle passerelle meneghine, e quella di Stella Mc-Cartney che dopo 4 anni ritorna a Milano, questa volta nel calendario ufficiale della Fashion Week, per presentare oltre la collezione Donna Spring 2019, anche la collezione uomo SS 2019.

Milano Moda Uomo apre venerdì 15 giugno alle 16:00 con la IV edizione di Milano Moda Graduate, progetto di CNMI dedicato ai giovani studenti delle scuole di moda italiane, che sfileranno nella nuova sala sfilata Area 56, in Via Savona 56. Seguirà alle 18:30 Alberta Ferretti che presenterà con una doppia sfilata-evento la nuova Spring collection e la collezione Alberta Ferretti Limited Edition. Alle 20:30 la prima sfilata uomo in calendario, Ermenegildo Zegna.

Debuttano inoltre sulle passerelle di Milano Moda Uomo: Besfxxk, brand fon- dato a Londra nel 2016 da Jae Hyuk e Bona Kim, e Vìen, progetto creativo del designer italiano Vincenzo Palazzo.

Presentano per la prima volta: il brand coreano Spyder, il brand francese IH NOM UH NIT, i brand italiani Doucal’s e Triple RRR, brand fondato da Robert Cavalli.

Inoltre, la seconda capsule di Diesel RED TAG, dopo il sorprendente debutto con Shayne Oliver a Parigi, sarà presentata in anteprima durante Milano Moda Uomo.

Anche per quest’edizione alcuni brand hanno scelto Milano Moda Uomo per presentare le proprie collezioni co-ed: Daks, Dsquared2, Frankie Morello, Hun- ting World, Isabel Benenato, M1992, Marcelo Burlon County of Milan, Neil Bar- rett, Palm Angels, Sartorial Monk, Sunnei e Vìen.

Anche in questa edizione CNMI supporta l’inserimento nel calendario sfilate di brand emergenti: Aalto, Besfxxk, M1992, Sartorial Monk e Vìen.

La nuova sala sfilata Area 56 ospiterà, oltre a Milano Moda Graduate, anche le sfilate Aalto, Besfxxk, Isabel Benenato, Represent, Sartorial Monk e l’evento Miguel Vieira.

“Milano Moda Uomo presenta quattro giorni pieni di appuntamenti che per l’economia di Milano sono il simbolo stesso dell’immagine della nostra città. Le case di moda e gli stilisti sono agli ambasciatori nel mondo del nostro stile di vita, della nostra cultura capaci di coniugare ricerca, gusto e innovazione” spiega l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Moda e Design Cristina Tajani. “Con Camera Nazionale della Moda Italiana e tutti gli operatori del settore – conclude l’assessore – rinnoviamo il nostro impegno a sostegno della valorizzazione della moda e dei giovani talenti per lo sviluppo di un sistema sempre più attento ai temi dell’etica e della sostenibilità con un puntato alla qualità dei prodotti finali come di tutti i processi produttivi”.
“Il calendario di questa edizione risponde alle sfide che ci pone la dimensione globalizzata e fluida della moda. La presenza delle collezioni donna in calendario è un segnale della centralità di Milano nel panorama delle fashion week, sia come spazio di espressione della creatività che come fulcro del business. I dati del settore, che vedono il 2017 chiudersi con un fatturato di 87.252 milioni di euro, con una crescita del + 3% rispetto all’anno precedente, confermano la vivacità dell’intero sistema. Anche la moda maschile ha registrato una crescita del 2,4%, con un trend positivo delle esportazioni”, così commenta Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana.

La Fashion Week milanese potrà essere seguita live sul website milanomo- dauomo.it, con streaming delle sfilate, video e fotogallery delle collezioni, attraverso l’App di CNMI e sui profili social Twitter, Instagram (@cameramoda), Facebook, con aggiornamenti in tempo reale sugli eventi.

Video delle sfilate e contenuti speciali saranno trasmessi anche sul maxischermo in Via Croce Rossa.

Dopo il successo di gennaio e febbraio, CNMI ripropone #MFWREPORTER, iniziativa che permette ai follower di CNMI di poter essere selezionati per parte- cipare a sfilate, eventi e presentazioni che arricchiscono il calendario di questa edizione. L’iniziativa viene lanciata giovedì 17 maggio, le selezioni resteranno aperte fino al 12 giugno. Per partecipare è sufficiente seguire il profilo Instagram @cameramoda, postare una foto originale che racconti la visione personale che si ha sulla moda utilizzando gli hashtag #MFWREPORTER e #MFW.

Un ringraziamento particolare per aver reso possibile la realizzazione di Milano Moda Uomo di giugno va ai partner di Camera Nazionale della Moda Italiana: Etihad, illy, Mercedes-Benz, S.Pellegrino e UniCredit, al wine partner Consorzio Franciacorta, al media partner Class Editori e al partner istituzionale Comune di Milano. In occasione di Milano Moda Uomo, Camera Nazionale della Moda Italiana è lieta di annunciare la partnership con Salesforce, piattaforma globale leader per la gestione delle relazioni con i clienti (CRM) che ha l’obiettivo di aiutare i brand a entrare in contatto con i consumatori in una modalità nuova e rivoluzionaria.

TOTALE COLLEZIONI: 64

 

  • 28 Sfilate per 28 marchi
 • 28 Presentazioni per 28 marchi
 8 Presentazioni su appuntamento per 8 marchi • 20 Eventi

I nuovi nomi che sfilano e presentano le Women’s Spring Collections:

  • ALBERTA FERRETTI
  • AALTO – Supported by CNMI
  • STELLA MCCARTNEY (presenterà anche la Menswear SS 2019 Collection)

I nuovi nomi che sfilano:

  • BESFXXK – Supported by CNMI
  • VÌEN – Supported by CNMI

I nomi che questa edizione continuano a sfilare Supported by CNMI:

  • M1992 – Supported by CNMI
  • SARTORIAL MONK – Supported by CNMI

I nuovi nomi che presentano a MMU giugno 2018:

  • DIESEL RED TAG
  • DOUCAL’S
  • MATTHEW MILLER
  • IH NOM UH NIT
  • SHANGAI TANG
  • SPYDER
  • TRIPLE RRR 
Sfilate co-ed:
  • DAKS
  • DSQUARED2
  • FRANKIE MORELLO
  • HUNTING WORLD
  • ISABEL BENENATO
  • M1992
  • MARCELO BURLON COUNTY OF MILAN
  • NEIL BARRETT
  • PALM ANGELS
  • SARTORIAL MONK
  • SUNNEI
  • VÌEN

MILANO MODA GRADUATE QUARTA EDIZIONE

Dopo il successo delle passate edizioni, Camera Nazionale della Moda Italiana lancia la IV edizione di Milano Moda Graduate, la manifestazione dedicata alle eccellenze delle scuole di moda italiane che si terrà il 15 giugno 2018 alle ore 16:00 presso Area 56 in Via Savona 56, ancora una volta in apertura di Milano Moda Uomo.

Perseguendo la mission di supportare i nuovi talenti, tramite il progetto di Milano Moda Graduate, CNMI lavora per creare un ambiente ricco e favorevole che introduca al mondo del lavoro i giovani emergenti, per offrire un’ottima occasione di networking, una piattaforma in cui imparare, confrontarsi e farsi notare da esperti del settore.

Il progetto ha avuto inizio con la call lanciata su www.cameramoda.it lo scorso 13 febbraio e attiva sino al 13 marzo (il 9 marzo per il fashion design). Milano Moda Graduate diventa edizione dopo edizione sempre più ambiziosa, rappresentando un progetto unico in cui trovano spazio tutte le professionalità del fashion system. Marketing e giornalismo, visual merchandising e design di accessori e gioielli, mondo digitale: ogni campo sarà presentato davanti a una giuria inter- nazionale presieduta da Renzo Rosso e costituita da esperti del settore, che potranno così toccare con mano progressi fatti e obiettivi raggiunti. Gli istituti partecipanti possono presentare 2/3 progetti per ciascuna area, con l’aggiunta anche di una sezione per i progetti speciali come videoarte e costume design, e per quelli elaborati in collaborazione con brand e aziende diverse.

Sono già stati selezionati i finalisti della categoria di fashion design:

  • Cecilia Juarez Balta – Istituto Europeo di Design – Perù
  • Mauro Muzio Medaglia – Accademia Costume & Moda – Italia
  • Giacomo Pavia – Accademia Costume & Moda – Italia
  • Simona Pedone – Nuova Accademia di Belle Arti – Italia
  • Alejandra Rendon Felix – Istituto Marangoni – Messico
  • Ignacio Rodriguez Munoz – Nuova Accademia di Belle Arti – Spagna
  • Francesco Salvi – Istituto Europeo di Design – Italia
  • Martina Trezzi – Istituto Marangoni – Italia

Per la prima volta Camera Nazionale della Moda Italiana, oltre a supportare i finalisti nella produzione della collezione, offre ai ragazzi un “percorso educational” costituito da workshop, consulenze specifiche, contatti diretti con le aziende.

Il percorso ha avuto inizio con il workshop di YKK, main partner dell’evento: un appuntamento dedicato alla scoperta delle molteplici e creative modalità di applicazione degli accessori di chiusura che saranno protagonisti di un outfit de- dicato in occasione della sfilata.

Diversi gli appuntamenti già svoltisi: un workshop presso l’azienda Ratti S.p.A. finalizzato alla ricerca dei tessuti per la realizzazione dei look; un workshop alla scoperta dei tessuti Sensitive® Fabrics; un presso l’azienda Eurojersey incontro con Anna Dello Russo dal titolo “Le mani in pasta”, che ha visto i finalisti misurarsi in una prova di manualità e creatività in un panificio, metafora della sfida che li attende e occasione in cui la nota fashion editor ha messo al loro servizio la propria visione ed esperienza; un workshop con Facebook Italia, partner di Milano Moda Graduate, focalizzato su Instagram e tenuto da Laura Milani, Head of Luxury di Facebook e Instagram, con l’intento di aggiornare i ragazzi sui molteplici modi di comunicazione sulle nuove piattaforme social.

Il programma di mentoring si concluderà con un workshop tenuto da Gianni Serra, produttore specializzato in brand emergenti, finalizzato al tema della produzione delle collezioni. Camera Nazionale della Moda Italiana sosterrà i finalisti facendosi carico del processo produttivo delle 8 capsule collection.

Gli otto designer finalisti sono impegnati nella realizzazione di una collezione di 8/10 pezzi da portare in passerella, rispettando i tempi di produzione, le complesse dinamiche del sistema, misurandosi per la prima volta con il mondo del lavoro.

Milano Moda Graduate dimostra l’impegno fattivo di Camera Nazionale della Moda Italiana nel supportare i giovani talenti in tutte le fasi del progetto, por- tando avanti così uno dei pillar della mission dell’Associazione.
Si ringrazia per la collaborazione i due tutor d’eccezione: Sara Sozzani Maino (Deputy Editor in Chief of Vogue Italia; Head of Vogue Talents) e Andrea Batilla (Autore e Talent Manager)

In occasione della sfilata saranno consegnati 3 premi: Premio CNMI; Premio Vogue Talents; Premio YKK, assegnato dal main partner della manifestazione al migliore outfit dedicato agli accessori di chiusura.

Camera Nazionale della Moda Italiana rilancerà il progetto di Milano Moda Graduate con una nuova call rivolta alle scuole di moda a gennaio 2019.

(Visited 27 times, 1 visits today)