Concerto per Milano: Riccardo Chailly e la Filarmonica della Scala “Open Air” in Piazza Duomo

Concerto per Milano: Riccardo Chailly e la Filarmonica della Scala “Open Air” in Piazza Duomo

Con UniCredit e Allianz Italia per il grande concerto nel cuore della città: a Milano l’appuntamento gratuito di musica classica più partecipato in Italia con Riccardo Chailly. In programma il celebre Concerto n. 1 di Čajkovskij con Denis Matsuev al pianoforte e Quadri da un’esposizione di Musorgskij per orchestra. Rai Cultura trasmette il concerto in HD su Rai 5 e all’estero. Diretta anche sul web.

Domenica 10 giugno 2018 alle 21.30 la Filarmonica della Scala torna in Piazza Duomo con il Concerto per Milano, sesta edizione dell’annuale appuntamento sinfonico gratuito che trasforma il cuore della città in una sala da concerto “Open Air”. A dirigere l’orchestra è Riccardo Chailly, ospite solista di questa edizione è il pianista russo Denis Matsuev, interprete del monumentale Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bem. min op. 23 di Pëtr Il’ič Čajkovskij, uno dei brani più celebri del repertorio pianistico e tra i più amati dal pubblico. La seconda parte del programma è ancora un omaggio ai grandi autori russi: Chailly dirige Quadri da un’esposizione di Modest Musorgskij nell’orchestrazione di Maurice Ravel.

Rai Cultura trasmette il concerto in diretta su Rai 5 in HD, con la regia di Patrizia Carmine, e sul portale web RaiPlay. Grazie a RaiCom sarà inoltre trasmesso in diretta in Germania, Francia e nei paesi francofoni da Arte, in Grecia, Corea, e in differita in Slovenia, Ungheria, Giappone e Cina.

Realizzato con il patrocinio del Comune di Milano, in collaborazione con il Main Partner UniCredit, lo Sponsor Allianz Italia e il sostegno di Esselunga, il Concerto per Milano è l’occasione imperdibile di ascoltare la Filarmonica della Scala sotto le stelle. Sette maxischermi e un impianto audio ad alta definizione consentono, alle migliaia di spettatori, visione e ascolto ottimali da qualsiasi punto della piazza. L’iniziativa si avvale del supporto di: Rai Cultura, Class Editori, Media Partner, Vidion, Digital Partner, ATM, Trenord e Sea Aeroporti, Mobility Partners dell’iniziativa.

Jean Pierre Mustier, Presidente della Filarmonica della Scala e CEO UniCredit dice: «Questo grande concerto gratuito e aperto a tutti è ormai diventato un importante evento internazionale. Anche attraverso questa iniziativa, Filarmonica e UniCredit confermano il loro comune obiettivo: avvicinare la grande musica a tutti».

Giacomo Campora, Amministratore Delegato di Allianz S.p.A. sottolinea: «E’ un grande piacere e onore poter sostenere per il sesto anno consecutivo uno degli appuntamenti musicali più amati dai milanesi e da tutti gli appassionati della grande musica, che conferma la portata culturale del modello Milano, capace di avvicinare il grande pubblico a eventi indimenticabili e unici nel panorama internazionale. Allianz è partner della Filarmonica della Scala dal 2000 e, fin dalla sua prima edizione, sostiene insieme ad UniCredit – nostro partner strategico anche nel business – il grande Concerto gratuito per Milano. È un evento straordinario, organizzato con il patrocinio del Comune e reso possibile grazie al sostegno dei partner privati, uno spettacolo di altissimo livello che ogni anno attrae migliaia di spettatori nella magica cornice notturna di Piazza del Duomo. Da quest’anno, soprattutto, abbiamo significativamente rafforzato il nostro impegno con la Filarmonica, prestigiosa istituzione milanese e uno dei simboli della cultura musicale italiana più apprezzati al mondo, con il rinnovo pluriennale del nostro accordo di partnership, grazie alla regia del nostro Direttore Generale, Maurizio Devescovi, membro del Consiglio di Amministrazione della Filarmonica della Scala».

«In questi anni, come Filarmonica, abbiamo concentrato le nostre energie sul repertorio russo romantico» – dice Riccardo Chailly – «l’apice e il traguardo di questo periodo di lavoro è il programma del concerto di quest’anno. Dopo Čajkovskij, i Quadri da un’esposizione di Musorgskij nell’orchestrazione di Ravel, un brano amato dal pubblico: anche chi non conosce questa musica dopo il primo ascolto viene rapito dalla sua forza e non può più prescinderne. Ci auguriamo che ciò accada anche quest’anno in piazza Duomo».

«È una serata straordinaria che porta la musica e i suoi protagonisti fuori dai luoghi usuali, nel cuore della città. Sono davvero entusiasta di poter partecipare a questo grande avvenimento» secondo Denis Matsuev, pianista che, dopo il trionfo nel 1998 al Concorso Čajkovskij, si è imposto come uno dei più brillanti interpreti del repertorio russo, esibendosi in centinaia di concerti ogni anno nelle più prestigiose sale da concerto, anche in tournée con la Filarmonica e Riccardo Chailly.

Del ricco calendario di eventi milanesi in grado di attrarre in città visitatori dall’Italia e dall’estero, il concerto gratuito della Filarmonica in Piazza Duomo, giunto alla sesta edizione grazie al supporto di UniCredit e Allianz Italia, è divenuto il più atteso appuntamento cittadino d’inizio estate e un importante avvenimento internazionale, alla stregua dei grandi concerti di Vienna, Londra, Berlino. Lo dimostra il crescente interesse del pubblico straniero che pone l’iniziativa nella più ampia programmazione delle capitali europee confermando il valore della Filarmonica della Scala, istituzione indipendente che non attinge a fondi pubblici e svolge un’importante funzione culturale e sociale con il solo sostegno privato.

All’avanguardia della tecnologia: un imponente palcoscenico di 32 metri di larghezza per 16 di profondità accoglie i quasi 100 strumentisti, il solista ed il direttore d’orchestra. La scena è illuminata da oltre 100 fari di ultima generazione mentre l’impianto audio è realizzato con 132 diffusori L-Acoustic. La ripresa è affidata a circa 120 microfoni in grado di captare il suono in modo naturale. Il supporto professionale è fornito da Agorà, Massimo Stage, New Light, Event Management.

Le riprese televisive in HD sono affidate a 11 telecamere della Rai, che impiega una squadra di oltre 60 addetti e, attraverso regie dedicate, trasmette le immagini su 7 megaschermi allestiti in Piazza Duomo e le trasferisce via satellite al centro di produzione per la diffusione in diretta sui canali televisivi. Questi numeri, uniti alle 200 persone coinvolte nello staff della produzione, fanno del Concerto per Milano il più importante evento gratuito di musica sinfonica all’aperto in Italia.

In occasione del concerto, Trenord ha predisposto un biglietto speciale Trenord Day Pass, in vendita al prezzo di € 13, che consente di raggiungere in treno Milano da tutte le stazioni servite all’interno dell’area di validità della tariffa ferroviaria regionale. Il biglietto sarà in vendita su tutti i canali Trenord.

Edizioni precedenti: nel 2013, in occasione degli Expo Days, che anticipavano l’esposizione universale del 2015, Riccardo Chailly aveva diretto musiche di Gershwin, con Stefano Bollani al pianoforte, davanti a un pubblico di quasi 50.000 spettatori; nel 2014 oltre 40.000 milanesi sono rimasti ad ascoltare Esa-Pekka Salonen con il pianista Lang Lang, nonostante la pioggia battente. Nell’anno di Expo, con Chailly sul podio e l’esibizione di David Garrett, il concerto in Piazza Duomo è diventato l’evento più atteso e partecipato della classica milanese. Le ultime edizioni hanno portato sul palcoscenico con Riccardo Chailly la pianista argentina Martha Argerich e il violinista Nikolaj Znaider.

 

Il programma:

Domenica 10 giugno 2018, ore 21.30

Piazza Duomo

Riccardo Chailly, direttore

Denis Matsuev, pianoforte

Pëtr Il’ič Čajkovskij

Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bem. min. op. 23

Modest Musorgskij – Maurice Ravel

Quadri da un’esposizione

Concerto gratuito

Riccardo Chailly

Riccardo Chailly è Direttore Musicale del Teatro alla Scala e Direttore Principale della Filarmonica della Scala. È stato Kapellmeister del Gewandhausorchester di Lipsia, la compagine sinfonica più antica d’Europa, e Direttore Principale dell’Orchestra del Royal Concertgebouw di Amsterdam, che ha guidato per sedici anni, oltre che dell’Orchestra Verdi di Milano. Dal 2016 è Direttore Musicale dell’Orchestra del Festival di Lucerna, succedendo a Claudio Abbado. Conduce le principali orchestre internazionali, fra cui Wiener e Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Cleveland Orchestra, Philadelphia Orchestra e Chicago Symphony Orchestra. È ospite regolare di festival quali Salisburgo e BBC Proms di Londra. Da oltre trent’anni è artista esclusivo Decca. Tra i riconoscimenti più recenti il Gramophone Award come Disco dell’Anno per l’integrale delle Sinfonie di Brahms. L’attività discografica con la Filarmonica della Scala, ripresa nel 2013 con il disco Viva Verdi realizzato in occasione del bicentenario verdiano, ha visto nel 2017 l’uscita di Overtures, Preludi e Intermezzi da opere che hanno avuto la prima rappresentazione alla Scala.

Denis Matsuev

Dopo il trionfo nel 1998 al Concorso Internazionale Čajkovskij, Denis Matsuev è diventato un virtuoso del grande repertorio pianistico russo, imponendosi come uno dei più importanti interpreti della sua generazione. Si esibisce nelle più prestigiose sale da concerto collaborando con orchestre quali Teatro Mariinskij, Chicago Symphony, Berliner Philharmoniker, London Symphony, Royal Concertgebouw, Gewandhaus di Lipsia, Filarmonica della Scala, Maggio Musicale Fiorentino, Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Ospite regolare di numerosi Festival, tra i quali Verbier, Lucerne, BBC Proms, le sue incisioni discografiche hanno sempre riscosso un grande successo. Per l’etichetta del Mariinskij, nel 2018 uscirà un disco dedicato a Prokof’ev e Rachmaninov. Nel 2014 è stato nominato UNESCO Goodwill Ambassador e nel 2016 è stato insignito dell’Ordine d’Onore della Federazione Russa. In qualità di ambasciatore della FIFA World Cup Russia terrà un concerto nella Piazza Rossa di Mosca il prossimo 13 giugno.

Filarmonica della Scala

Fondata da Claudio Abbado e dai musicisti scaligeri con l’obiettivo di sviluppare il repertorio sinfonico accanto alla tradizione operistica del Teatro, si costituisce in associazione indipendente nel 1982. L’orchestra instaura rapporti di collaborazione con i maggiori direttori: Georges Prêtre, Lorin Maazel e Wolfgang Sawallisch sono presenti dalle prime stagioni. Membri Onorari sono Valery Gergiev e Daniel Barenboim. Con oltre seicento concerti la Filarmonica è l’orchestra italiana più presente all’estero: ha debuttato negli Stati Uniti con Riccardo Chailly nel 2007 e in Cina con Myung-Whun Chung nel 2008. Il progetto Open Filarmonica racchiude tutte le iniziative per la città: prove aperte benefiche, Sound, Music! per i bambini delle scuole primarie, le borse di studio, il concerto annuale in Piazza Duomo. Riccardo Chailly dirige regolarmente la Filarmonica dal 1991 e nel 2015 è stato nominato Direttore Principale.

 

(Visited 137 times, 1 visits today)