Cinema Spazio Oberdan TRE RITRATTI FEMMINILI D’ORIENTE

mountain

Spazio Oberdan

Viale Vittorio Veneto 2, Milano

TRE RITRATTI FEMMINILI D’ORIENTE

DALL’1 AL 23 GENNAIO 2016

IN ANTEPRIMA MOUNTAIN – Una giovane donna ebrea combattuta tra la sacralità della montagna e i desideri da reprimere.

#RIVEDIAMOLI: MUCH LOVED E MUSTANG

Presso Spazio Oberdan Milano dall’1 gennaio 2016 Fondazione Cineteca Italiana presenta in anteprima MOUNTAIN, bellissimo lungometraggio della regista israeliana Yaelle Kayam visto all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.

Nel raccontare la storia di una semplice, devota famiglia di Gerusalemme, ambientata però in un contesto molto particolare come il cimitero ebraico sul Monte degli Ulivi, il film riesce a superare i confini geografici e religiosi della vicenda coinvolgendo e inquietando in modo profondo.

Ha dichiarato Yaelle Kayam: «Mi interessa esplorare i personaggi attraverso l’uso del paesaggio e collocarli in contesti estremi che al tempo stesso li limitano e rendono possibile la loro trasformazione. In questo film ho messo in scena il turbamento fisico e spirituale di una donna in un luogo incredibilmente carico di significato, nel punto di intersezione delle tre principali religioni monoteistiche del mondo.»

 

In ideale continuità con il film Mountain, riproponiamo due lungometraggi di recente uscita in Italia che sebbene in modi molto diversi fra loro riflettono sulla difficile condizione femminile nella cultura mediorientale. Il primo, Much Loved, firmato da uno dei registi più importanti del cinema d’autore nordafricano, ha per protagoniste quattro gioiose e coraggiose prostitute di Marrakech che si battono contro l’ipocrisia e il moralismo di una società che da un lato si approfitta di loro e dall’altro le condanna. Censurato in patria, Much Loved è costato ad alcune delle attrici minacce e denunce.

Il secondo, Mustang, candidato francese per l’Oscar al miglior film straniero, è la scintillante opera prima di una regista turca educata in Francia che ha voluto provare ad aprire gli occhi di tutti su una cultura che soffoca nel profondo l’evoluzione delle donne turche e del Paese stesso verso la modernità. Tentativo riuscito grazie a una energia e a una gioia di vivere contagiose e alla capacità di sfruttare al meglio la carica vitale delle sue cinque interpreti, fino a regalarci il ritratto indimenticabile di una generazione decisa davvero a riprendersi i propri sogni.

 

MODALITÀ D’INGRESSO:

Biglietto d’ingresso intero: € 7,00

Biglietto d’ingresso ridotto con Cinetessera: € 5,50

Cinetessera annuale: € 6,00, valida anche per le proiezioni all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

I biglietti possono essere acquistati in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan da una settimana prima dell’evento nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria.

 

 

(Visited 12 times, 1 visits today)