AIRWEAVE AL SALONE DEL MOBILE 2015 MILANO

images airweave_technology_chart

airweave_care_2airweave airweave_care_construction_2_layers

Tra le molteplici  innovazioni e creazioni di alta gamma  abbiamo incontrato airweave un’azienda giapponese leader nella produzione di bedding topper e di cuscini, fondata nel 2004 dal Presidente e CEO Motokuni Takaota .

Basandosi sul fatto che  le resine plastiche, prodotte tramite un processo di formatura a iniezione, hanno proprietà fisiche uniche, il Signor Takaota ha con i suoi prototipi rivoluzionato l’industria dei sistemi per dormire creando il” bedding topper airweave”, il cui materiale interno consiste di fibre in resina intrecciate tridimensionalmente che consentono di offrire un elevato confort, assicurando un sonno di qualità.

 

Alla visita allo stand abbiamo intervistato il sig. Takaota .

1-  Quale è la particolarità del suo prodotto?

Da studi fatti alla Stanford University si può affermare che il bedding topper è ideale per un sonno perfetto, in quanto spinge verso il peso del corpo e permette una postura corretta.

E’ scientificamente dimostrato che airweave limita lo sforzo sulle articolazioni, riduce l’irrequietezza durante il sonno e distribuisce il peso uniformemente; tutto ciò contribuisce a migliorare il sonno consentendo alle persone di sentirsi toniche e riposate al risveglio.

Le sue peculiarità sono:

 

1) Il materiale di cui è composto airweave, resistente ed elastico, reagisce ai movimenti del corpo e del peso, permettendo di girarsi facilmente durante il sonno e consentendo di sentirsi tonici al risveglio.

2) Essendo composto da aria per il 90%, airweave aiuta la dispersione del calore e del sudore generato dal corpo durante il sonno. Ciò consente di rimanere caldi d’inverno e freschi d’estate. 3) L’eccellente distribuzione del peso corporeo aiuta a diminuire gli sforzi fisici.

4) Il rivestimento è lavabile in lavatrice e il materiale interno può essere facilmente lavato con acqua.

 

2-Quale è il suo mercato?

Il prodotto è leader in Giappone, ma ora è presente negli USA attraverso un sistema di vendita on line e oggi lo presenta per la prima volta al mercato europeo . I topper aireave sono per tutti perché tutti meritano l’esperienza di un sonno di qualità. In Giappone, airweave è leader nel settore e ogni tipo di persona ha sperimentato i benefici derivanti dal miglioramento del sonno da oltre un decennio. Tra i primi ad adottare airweave sono stati gli sportivi di altissimo livello, una categoria che più di altri deve occuparsi dei propri livelli di energia. In occasione delle Olimpiadi invernali di Sochi 2014, 6 nazionali olimpiche hanno usato i prodotti airweave in modo da ottenere il miglior riposo in vista della loro partecipazione. Nonostante ciò, tutti possono beneficiare dei prodotti airweave. L’auspicio di airweave è quello di aumentare la consapevolezza che è possibile migliorare la qualità del sonno per ciascuna persona.

 

3-In Italia  come pensa di distribuirlo?Tutti possono utilizzarlo?

Per ora on line, in quanto bisogna tastare il mercato e poi in un secondo tempo si pensa di aprire uno store , magari in Milano.

La gamma di prodotti airweave è molto ampia e comprende tutte le tipologie e dimensioni di materassi e futon, tra cui: letti singoli, doppi, Queen, Twin XL, Full XL, CA King e King. Nella gamma airweave è inoltre presente anche una versione portatile, di formato ideale per i viaggi, per quelle persone che sono sempre in movimento ma che non vogliono rinunciare ai benefici di un sonno garantito da airweave.

airweave inoltre ha reso disponibili cuscini per il letto e da seduta, entrambi contenenti all’interno lo stesso materiale dei topper, entrambi disponibili sul sito on line.

 

4-Visti i costi quali sono i clienti che  già  hanno adottato il vostro bedding topper?

Di certo sono ambienti esclusivi e ad oggi sono:

 Numerosi Comitati Olimpici, tra cui gli Stati Uniti, l’Austria, la Francia, la Germania, la Svizzera e il Giappone. Quasi il 33% degli atleti medagliati alle Olimpiadi invernali di Sochi appartenevano a squadre olimpiche alle quali airweave ha fornito i bedding topper;

 

 Atleti dilettanti e professionisti in tutto il mondo, compreso Bubba Watson, il due volte vincitore del Campionato Masters e la stella del Circuito Ladies Professional Golf Association (LPGA) Paula Creemer; i danzatori sul ghiaccio statunitensi, vincitori della medaglia d’oro, Meryl Davis e Charlie White e la pattinatrice olimpica Gracie Gold;

 

 Gli allievi della scuola di Ballo dell’Opera di Parigi, dove tutti i letti nel dormitorio sono provvisti di topper forniti da airweave;

 

 Gli studenti del Royal Ballet School di Londra dove i topper airweave sono stati introdotti nei dormitori degli studenti più giovani del White Lodge;

 

 Più di 500 studenti della IMG Academy nella cui Hall sono disponibili i topper airweave (in questa academia sono stati condotti studi sul sonno per misurare gli effetti dei topper airweave sulle performance sportive dei singoli atleti).

 

 I passeggeri della first e business class della JAL – Japan Airline sui voli internazionali;

 

 

 Ospiti di hotel di prestigio, quali il Four Seasons Hotel Tokyo a Marunouchi, il Ritz Carlton Shanghai Pudong, il Ritz-Carlton Beijing Financial Street e il Park Hyatt Shanghai;

 

In attesa di poterlo testare ci auguriamo che il topper airweave abbia conquistato il Salone.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito:

www.airweave.com

 

 

Giuliana de Antonellis

editor

www.gdapress.it

(Visited 107 times, 1 visits today)