L’1 E IL 2 NOVEMBRE AL VIA FRANTOI APERTI E L’UMBRIA CELEBRA L’OLIO NUOVO

L’1 e 2 novembre si apre in Umbria Frantoi Aperti, la manifestazione di respiro regionale che quest’anno compie 17 anni e che coinvolge quindici borghi e ventisette frantoi dell’Umbria.

Cuore pulsante dell’ evento, per cinque fine settimana consecutivi, saranno i Frantoi, dove poter incontrare i produttori, vere e proprie sentinelle del territorio, incaricate di preservarne l’integrità dal punto di vista ambientale e paesaggistico, le Piazze dei borghi aderenti dove sono previste feste che animeranno i piccoli e autentici centri storici e 15 luoghi romiti, dispersi nel paesaggio olivato come pievi, abbazie, antiche torri.

Un evento che si propone di far conoscere e assaporare uno stile di vita legato al mondo rurale, alle tradizioni, alla civiltà contadina a partire dalla raccolta delle olive e dalla produzione dell’olio d’oliva dop dell’Umbria, che si rivitalizza e che trae nuova linfa dai più moderni strumenti della tecnologia di comunicazione.
I borghi al debutto sono Assisi con UNTO (Unesco, Natura, Territorio, Olio), Giano dell’Umbria con la Mangiaunta , Piegaro con il TerritOlio di Piegaro, Spoleto con la Giornata Nazionale del trekking urbano e la mostra convegno di micologia:funghi ed erbe spontanee l’orto di casa mia e Trevi con Festivol, tra Olio Arte Musica e Papille.

Ad Assisi UNTO:
nella piazza principale mostra mercato olio e prodotti tipici, nei tre giorni della manifestazione, nella Piazza del Comune si assaggerà pane caldo, offerto e fatto con farine selezionate dal Molino sul Clitunno di Trevi, con olio appena franto, nella sala delle volte #artigianiinnovatori, giovani artigiani umbri che hanno avuto il coraggio di continuare a fare ciò che sapevano fare, affacciandosi con la propria piccola realtà ad un mondo globale, mantenendo la propria identità; attrazione per appassionati di qualità, di nuove idee, di piccolo, di buono, anche “imperfetto”, di raro, di cultura ed identità, tutte caratteristiche che sono proprie anche del nostro territorio e di chi ci lavora.in mostra scuola di cucina, visite guidate.

A Trevi Festivol, tra olio arte musica e papille : a Villa Fabri mostra mercato dell’ olio nuovo, degustazioni; in piazza del comune, si assaggerà pane caldo, offerto e fatto con farine selezionate dal Molino sul Clitunno di Trevi, con olio appena franto, c’è il mercato del contadino, mercato dei presidi slow food, Visite nei palazzi storici della città dove poter fare assaggi di presidi slowfood, laboratori di cucina, Sensational Umbria di Steve Mc Curry sui paesaggi Umbri, passeggiate.

A Giano dell’ Umbria : La mangiaunta passeggiata gastronomica nei frantoi, dove sono previsti abbinamenti di olio con prodotti tipici umbri, giro nei castelli gianesi, degustazioni di olio e vino, sedano nero e rocciata.

A Piegaro TerritOlio di Piegaro: visite guidate della città e del museo del vetro. Visite ai Frantoi, con navette dove è prevista la sosta all’abbazia dei Sette frati, con assaggio di olio e prodotti tipici nel frantoio adiacente.

Questi gli altri ingredienti di Frantoi Aperti:
La musica e il teatro saranno un ingrediente fondamentale per questo fine settimana: nella giornata di sabato 1 novembre concerti di musica tradizionale e popolare ed esibizioni teatrali animeranno le piazze con “Cogli la prima mela” ad Assisi, la pizzica dei Takatatum a Trevi e la Takaband street band del Trasimeno a Piegaro, mentre domenica 2 novembre ad Assisi l’Athanasius Duo e i FourB per finire con lo spettacolo del Calendimaggio della nobilissima parte de Sopra; a Giano dell’Umbria in scena, presso la Chiesa di s. Francesco l’orchestra da Camera di Perugia con il Concerto alla Rustica e a Trevi Stefano Cipiciani in “Ricordi con guerra”.

Mostra di Arte Contemporanea #CHIAVEUMBRA nei comuni di Giano, Trevi, Piegaro, e Assisi, prendendo le navette dirette ai frantoi, i visitatori sosteranno in luoghi romiti immersi in uliveti, come antiche pievi, vecchi opifici, dove all’ interno si troverà una mostra di arte contemporanea, denominata #Chiave Umbra, una delle novità di questa edizione di Frantoi Aperti.

Passeggiate e visite Guidate
a Trevi sabato 1 novembre alle ore 10.30 con partenza da piazza Mazzini trekking fino a Manciano tra oliveti e castagneti e alle ore 11 da Piazza Mazzini visita guidata della città e delle chiese barocche con” Dino il primo cittadino”, alle ore 15.30 visita guidata del Museo della Civiltà dell’Olivo, domenica 2 novembre alle ore 9 da Piazza Garibaldi navetta per le Canapine con approfondimenti sul Sedano Nero e a seguire laboratorio di cucina mentre alle 9.00 da Piazza Mazzini trekking tra vigne e oliveti con caccia al tartufo e degustazione (prenotazione obbligatoria (3281421980)

Ad Assisi sabato 1 novembre ore 9.45 con partenza da Piazza del Comune passeggiata naturalistica con visita guidata al Giardin dei Semplici ,al Bosco di S.Francesco e al Terzo Paradiso. Domenica 2 novembre alle ore 9.30 con partenza da Piazza del Comune passeggiata al Parco del monte Subasio con soste all’ Eremo delle Carceri, all’ abbazia benedettina e pranzo in agriturismo, (tel +39 0758019032)

A Giano sabato 1 novembre alle ore 14.30 da Piazza S.Francesco “Passeggiando tra gli ulivi” e domenica 2 novembre dalle ore 15.00 “Oleovagando per castelli gianesi tra storia e leggenda”; alle ore 16 “ItineranTangOil” . al termine degli itinerari ai partecipanti verrà donata una bottiglietta di olio d’oliva.

a Piegaro sabato 1 novembre alle ore 15.00 partenza dal Museo del Vetro “Il TerritOlio di Piegaro e domenica 2 novembre dalle 10 alle 18.30 visita ai frantoi e alla Badia dei Sette Frati, dove nell’adiacente frantoio saranno tenuti corsi di pittura, massaggi e creazione di saponi il tutto rigorosamente a base di olio d’oliva.

Tavole rotonde e convegni Ad Assisi sabato 1 novembre alle ore 18 nella Sala della Conciliazione Tavola rotonda #Artigianiinnovatori: Idee, startup e manualità creative in collaborazione con www.wwworkers.it con Giampaolo Colletti digital story teller, e giornalista per Gruppo24Ore (community degli artigiani in rete). Sarà una occasione per ascoltare le storie degli artigiani dove gli artigiani racconteranno le proprie storie.
Domenica 2 novembre alle ore 10 alla Sala della Conciliazione “Olivo e olio un patrimonio dell’Umbria francescana” con l’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini.

A Trevi Domenica 2 alle ore 10 al Teatro Clitunno si terrà la proclamazione del vincitore del Premio giornalistico nazionale Reporter Gourmetpresieduto da Giuseppe Cerasa – di Repubblica, in occasione del ventennale dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio


(Visited 10 times, 1 visits today)