Innovazione e benessere a Foligno per I Primi d’Italia

LE NOVITA’ DE I PRIMI D’ITALIA 2014
TRA INNOVAZIONE TRADIZIONE E BENESSERE

Alle porte la XVI edizione de I Primi d’Italia, (Foligno dal 25 al 28 settembre 2014) pronta ad offrire nuovi sapori, esperienze ed emozioni al grande pubblico dei gourmet ed appassionati.

Tante le novità che contribuiscono a rinfrescare il format dell’evento, a partire dall’ingresso di una Chef donna, Cristina Bowerman – Glass Hostaria – Roma (RM), dietro i fornelli della cucina più prestigiosa, quella dei Master in Primi piatti (giovedì 25 settembre ore 10:00-14:00) e di una lezione a quattro mani, in compagnia dei fratelli Chef Sandro e Maurizio Serva – La Trota – Rivodutri (RI) (venerdì 26 settembre ore 10:00-14:00).

Le novità toccano anche il circuito degustativo non-stop de I Villaggi del Gusto, con una location interamente dedicata al Benessere e Sport a Tavola (p.zza Garibaldi) per assaporare i carboidrati senza pensieri, bruciando calorie con attività sportive per mantenersi in forma; special event domenica 28 settembre si corre la “Mezza maratona dei Primi” città di Foligno, una gara agonistica di 21,097 km promossa da Atletica Winner: “Stiamo lavorando da molti mesi a quest’evento – ci spiega Gianluca Mazzocchio, Presidente dell’Atletica Winner – con l’aspettativa che possa conseguire il giusto successo, rilanciando l’atletica in un momento in cui i riflettori sono puntati solo su alcuni sport d’eccellenza. A fare la cornice della maratona saranno chiamate bande musicali e speakers, oltre a coreografie lungo il percorso che contribuiranno a rendere l’evento ancora più entusiasmante e partecipato”. Nei Villaggi del Gusto tradizione e innovazione si alternano, con due new entries: il Villaggio degli Gnocchi (Taverna Crocebianca), il trionfo degli ingredienti poveri della tradizione, esaltati in un piatto ricco di sapore e senza tempo e il Villaggio Canapa e prodotti delle Marche (Taverna Cassero), uno dei frutti oleiferi più preziosi e dall’alto valore nutritivo abbinato a ricette che esaltano i sensi del gusto.

Nuovi format per le sessioni tra gusto e accademia del Festival: Università della Pasta (Ridotto Auditorium San Domenico), dove pastifici tradizionali e prestigiose aziende sveleranno al pubblico i segreti della buona pasta e i trucchi per conoscere e riconoscere un prodotto di qualità; Food Experience 3.0 (Santa Caterina), le migliori eccellenze alimentari protagoniste di degustazioni guidate tra curiosità, tipicità e innovazione e Blog Talk, la cucina digitale tra Facebook, Twitter e Instagram in compagnia dei Food Blogger del Festival.

Nella prestigiosa cornice del nobile palazzo Giusti Orfini novità anche per il format I Primi a Palazzo, a cura di Nemetria, con un ricco programma di invitanti occasioni per apprezzare gli infiniti legami arti e alimentazione in compagnia di Sonia Peronaci, Giorgione, Eleonora Miucci e Federico Francesco Ferrero; appassionanti convegni come “La pasta Prima del pomodoro”, la storia della pasta tra Rinascimento e Barocco; le sue origini, i suoi utilizzi, ricette e condimenti prima che fosse suggellato il suo riuscitissimo connubio con il pomodoro (Giovedì 25 ore 21).

Ultima novità, ma non per importanza, il Festival diventa sempre più interattivo e user friendly, con una location interamente dedicata alla sfera social, contest aperti al pubblico, la caccia al tesoro virtuale di “Caccia al Gusto” e l’App ufficiale del Festival, gratuitamente scaricabile per iniziare a vivere l’esperienza de I Primi d’Italia sin d’ora!

XVI edizione I Primi d’Italia
Organizzazione Epta Confcommercio
Tel. 075.5005577
www.iprimiditalia.it

(Visited 9 times, 1 visits today)