GMI: al via la rassegna I NUOVI CONCERTISTI – 7 concerti da gennaio ad aprile 2014 a Milan

I nuovi concertisti

Giovani, carini e … vincitori dei concorsi internazionali!

 

I vincitori dei più importanti concorsi internazionali si esibiscono

con la Gioventù Musicale d’Italia all’Auditorium di Milano

in una rassegna di Musica da Camera.

 

            Da gennaio ad aprile 2014 l’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo sarà la sede della nuova ed emozionante rassegna di Musica da Camera organizzata dalla Gioventù Musicale d’Italia“I nuovi concertisti. Giovani, carini e … vincitori dei concorsi internazionali!”.

            Sette date per sette concerti alla domenica mattina alle ore 11.00 dove i protagonisti saranno i giovani vincitori dei più prestigiosi concorsi internazionali degli ultimi anni, una grande occasione per conoscere giovani artisti provenienti da tutto il mondo, che la Gioventù Musicale desidera far conoscere al grande pubblico.

            La GMI, da sempre, cerca di individuare e valorizzare le giovani eccellenze musicali, sia attraverso il legame da anni consolidato con la Fédération Mondiale des Concours Internationaux de Musique (con sede a Ginevra), sia attraverso le sue Audizioni Nazionali. Saranno proprio loro i protagonisti della rassegna!

 

 

Il programma della Stagione 2014 si è aperta  domenica 19 gennaio con il concerto del quintetto d’ottoni IN MEDIAS BRASS, fondato nel 2010 da giovani studenti diplomati alla Franz Liszt Academy of Music di Budapest e in quello stesso anno vincitore del Primo Premio al Concorso Internazionale per Ottoni Città di Passau.

Domenica 9 febbraio sarà la volta dello ZEMLINSKY QUARTET, quartetto d’archi nato nel 1994 che sin dalla sua fondazione si è inserito a pieno titolo nel solco della grande tradizione del quartetto d’archi ceco, divenendone uno degli esponenti di maggior rilievo, fino al traguardo del Primo Premio al Concorso Internazionale di Bordeaux 2010.

Domenica 23 febbraio salirà sul palco dell’Auditorium di Milano la pianista italiana VIVIANA LASARACINA, classe 1988, vincitrice nel 2011 delle Audizioni Nazionali della Gioventù Musicale d’Italia e, quest’anno, del Carnegie Recital Debut Audition 2013.

Per il primo concerto del mese di marzo (domenica 2 marzo) sarà protagonista il violoncellista polacco MARCIN ZDUNIK, vincitore del Primo Premio al Concorso Internazionale Lutoslawski di Varsavia 2007.

Domenica 16 marzo si esibirà, poi, la pianista russa YULIANNA AVDEEVA vincitrice nel 2010 del Primo Premio al prestigioso Concorso Internazionale Chopin di Varsavia.

Per l’ultimo concerto del mese di marzo (domenica 30 marzo) salirà sul palco il giovane duo italiano di percussioni BIOGROOVE DUO, vincitore nel 2011 delle Audizioni Nazionali della Gioventù Musicale d’Italia e nel 2012 del Concorso Internazionale “Tim” di Parigi (Sezione Musica da Camera).

Il programma si chiude, infine, domenica 13 aprile con il concerto di ANDREY BARANOV, violinista di San Pietroburgo, vincitore del Primo Premio all’importantissimo Concorso Internazionale Regina Elisabetta di Bruxelles 2012.

 

            « Se chiediamo a un giovane musicista che ha vinto un prestigioso concorso internazionale che cosa si aspetta dalla sua affermazione, la risposta certa è: fare concerti, girare il mondo, essere conosciuto. » – spiega Maria Luisa Vanin Tarantino, Presidente della Fondazione Gioventù Musicale d’Italia che fa parte delle Jeunesses Musicales International (JMI) presente in oltre 40 Paesi. – « Non sempre chi vince un concorso farà concerti, girerà il mondo, sarà conosciuto.

Perché la vittoria a un concorso non deve rimanere fine a se stessa, ma essere l’inizio di una carriera. E una carriera è possibile se molti potranno conoscere e ascoltare il vincitore.

La Gioventù Musicale d’Italia fin dai suoi esordi nel 1952 ha fatto della promozione e del sostegno ai giovani musicisti il proprio scopo. Fedele quindi alle proprie finalità presenta a Milano una rassegna di vincitori di importanti concorsi e delle proprie audizioni nazionali, affinché questi giovani dall’indubbio talento possano essere conosciuti e porre basi sicure per la loro carriera di concertisti. »

 

            I concerti nascono dalla collaborazione tra Fondazione Gioventù Musicale d’Italia e Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi.

 

 

 

PROGRAMMA

 

Domenica 19 gennaio 2014 ore 11.00

IN MEDIAS BRASS, quintetto di ottoni

Ferenc Farkas, Old hungarian dances of the XVII Century

Aleksandr Borodin, Danze Polovsiane dal “Principe Igor”

Claude Debussy, La fille aux cheveux de lin

Antonio Vivaldi – Johann Sebastian Bach, Concerto in re minore BWV 596

Pietro Mascagni, Intermezzo dalla “Cavalleria Rusticana”

Ernő Dohnányi, Ruralia Hungarica

Zoltan Kodály, Evening Song

 

 

Domenica 9 febbraio 2014 ore 11.00

ZEMLINSKY QUARTET, quartetto d’archi

Leoš Janáček, Quartetto n. 1 “La Sonata a Kreutzer”

Bedřich Smetana, Quartetto in mi minore op. 116 n. 1 “Dalla mia vita”

Antonín Dvořák, Quartetto in fa maggiore op. 96 n. 12 “Americano”

 

 

Domenica 23 febbraio 2014 ore 11.00

VIVIANA LASARACINA, pianoforte

Clara Wieck-Schumann, 3 Romanze op. 21

Robert Schumann, 8 Pezzi Fantastici op. 12

Sergej Rachmaninov, 6 Momenti Musicali op. 16

 

 

Domenica 2 marzo 2014 ore 11.00

MARCIN ZDUNIK, violoncello

MONICA CATTAROSSI, pianoforte

Witold Lutoslawski, Grave. Metamorfosi per violoncello e pianoforte (1981)

Johannes Brahms, Sonata in re minore op. 38

Robert Schumann, Maerchenbilder op. 113 per viola e pianoforte (arr. Marcin Zdunik)

Maurice Ravel, Sonata in sol maggiore per violino e pianoforte (arr. Marcin Zdunik)

 

 

Domenica 16 marzo 2014 ore 11.00

YULIANNA AVDEEVA, pianoforte

Franz Liszt, Après une lecture du Dante (Fantasia quasi Sonata)

Fryderyk Chopin, 24 Preludi op. 28

 

 

Domenica 30 marzo 2014 ore 11.00

BIOGROOVE DUO, duo di percussioni

Biogroove Duo, Watermusic

Anders Koppel, Toccata per marimba e vibrafono

Tomer Yariv, Gyro per multipercussioni

Arvo Pärt, Spiegel im Spiegel

Philipp Glass, 1+1

John Cage, Child of Tree per piante sonore

Miki Minoru, Marimba Spiritual per marimba e multi percussioni

 

 

Domenica 13 aprile 2014 ore 11.00

ANDREY BARANOV, violino

MARIA BARANOVA, pianoforte

Olivier Messiaen, Thème et variations per violino e pianoforte (1932)

Ludwig van Beethoven, Sonata in la maggiore op. 47 n. 9 "A Kreutzer"

Maurice Ravel, Sonata in la minore n. 1 “Posthumous

Camille Saint-Saëns, Introduzione e Rondò Capriccioso op. 28

 

 

SEDE DEI CONCERTI

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo

Largo Gustav Mahler

20136 Milano

 

Biglietti

Intero              € 14

Ridotto1         € 12,50  (adulti sopra i 60 anni, Cral, gruppi organizzati)

Ridotto2         € 7  (giovani under 30, iniziative promozionali)

 

Abbonamento a 5 concerti  € 50,00

                                                 € 30,00 (giovani under 30, iniziative promozionali)

 

INFO BIGLIETTERIE

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo

Largo Mahler (mar – dom 14.30/19.00)

tel. 02 83389.401/402/403

 

My Link Point Cadorna

Piazza Cadorna 14 (lun – sab 10.00/18.00; dom 10.00/16.00)

tel. 02 85114865

 

E’ possibile acquistare i biglietti anche su www.vivaticket.it

(Visited 10 times, 1 visits today)