A settembre il Salone della Casa svela i “segreti” dell’home living Rinnovamento e formazione, ecco la sfida al mercato che cambia

Quali sono i nuovi trend del settore casa? Quali colori, forme, materiali detteranno legge la prossima stagione? Come rendere più accogliente il proprio negozio e fidelizzare la clientela? A Macef gli operatori del settore trovano le risposte che cercano grazie alle tante proposte di oltre 1.300 espositori, di cui circa il 18 % proviene da paesi stranieri.

 

Così il Salone Internazionale della Casa e del Bijoux conferma la sua ricetta vincente: qualità delle proposte, interazione, formazione e affiancamento agli operatori. Senza dimenticare lo “spin off” Macef+, la fiera digitale “ad alta definizione” che prosegue sul web dando agli operatori la possibilità di confrontarsi e stringere accordi fino ad un mese dal termine della manifestazione.

Dal 12 al 15 settembre Macef apre le porte su tutto ciò che significa casa di qualità. Un racconto dai mille volti e sfaccettature sull’home living di oggi e la decorazione, dalla cucina al giardino, dalla piccola realtà artigianale al grande brand.

 

I settori  

Tavola&Cucina, Arredo&Decorazione, Regalo e Bijoux. Ecco i quattro settori tematici in cui si suddivide l’offerta firmata Macef,  che propone un  panorama ampio e variegato del mondo “casa” e del comparto accessori, per una proposta che unisce i grandi nomi del settore e le idee di piccoli imprenditori e giovani designer, senza mai rinunciare a stile e qualità a servizio del retail.

All’interno dei padiglioni inoltre trovano spazio sezioni che nel tempo sono diventate autentici must: Creazioni, accessori e soluzioni per l’home living e decor nati dall’estro di designer emergenti; L’Opera Italiana, dove la tradizione è di casa, con le storie di vita artigiana raccontate dalle aziende attraverso i loro migliori prodotti; e ancora Home Garden, per vivere con stile ogni angolo della propria dimora, anche all’aria aperta,  “Storie di cose sostenibili”, per una casa sempre più accogliente ad impatto zero e “Opere d’arti”, spazio dedicato a alle gallerie d’arte che propongono opere (fotografie d’arte, quadri, sculture e installazioni) molto vicine al mondo dell’arredo.

Macef+, la fiera digitale conferma la voglia di fare business

I numeri parlano chiaro: con oltre 8.000 buyer registrati e 440.000 pagine visualizzate il progetto digitale lanciato ufficialmente a Macef gennaio ha ottenuto numeri incoraggianti e conferma la voglia di fare business. Con questo spirito Macef+ si prepara a tornare il prossimo 23 settembre sulla piattaforma www.macefplus.com. Anche in autunno quindi gli operatori potranno incontrarsi in rete per conoscersi e fare affari, mettendo a frutto i contatti acquisiti al Salone o creandone di nuovi. Un mese in più per sviluppare business “in alta definizione”.

 

 

Matching e formazione: le tante proposte a supporto del mercato

Dopo il riscontro positivo dello scorso anno, è in calendario la seconda edizione del Summit del settore “Casa – Tavola – Regalo” sponsorizzato da Macef ed organizzato dal Gruppo 24Ore con la rivista Casastile. Un momento di confronto qualificato per gli operatori del settore che si presenta con un tema promettente: “La combinazione vincente: quali le parole chiave per interpretare il nuovo consumo?”

Il dibattito, prendendo la mosse da un'indagine esclusiva sul feeling dei consumatori verso le offerte e gli approcci proposti dai punti vendita del mondo della tavola, della casa e della cucina, indagherà i possibili asset su cui puntare per intercettare i nuovi stili di consumo.

Anche quest’anno, al termine, si svolgerà la premiazione della selezione del Global Innovation Award, il riconoscimento riservato ai punti vendita più innovativi.

Macef ha inoltre siglato un accordo con Nibi, il Nuovo Istituto di Business Internazionale legato alla Camera di Commercio di Milano e Promos che, per i giorni di mostra,prevede l’organizzazione di tre seminari di approfondimento, condotti da esperti docenti di questo istituto. Al centro degli appuntamenti i nuovi scenari dell’internazionalizzazione, con particolare attenzione a Russia, Emirati Arabi e Stati Uniti. Gli incontri, focalizzati principalmente sul settore Decorazione e Tavola&Cucina, forniscono una panoramica dell’attuale scenario economico e sociale in questi mercati, anche rispetto alle potenzialità e ai rischi legati alle iniziative di business.

Licensing: ecco un altro tema destinato a suscitare vivo interesse tra gli operatori e che protagonista di un incontro che affronta lo sviluppo di questo new trend e le sue potenzialità. Si tratta di una “prima volta”: il mondo delle Licenze prende contatto diretto con la Casa, il suo stile, le sue tendenze. Il settore home si sta rivelando una nuova frontiera di grande interesse per questo mondo: un settore in cui il delicato equilibrio tra ricerca del gusto e del fashion si mescolano al potere del brand offrendo al comparto nuovo vigore e impulso.

Infine buoni i riscontri del programma di match-making,  un’agenda di incontri che Macef ha gestito direttamente nei mesi antecedenti alla mostra, per favorire gli appuntamenti tra buyer ed aziende ed aziende, ottimizzando il loro tempo a disposizione in fiera.

 

 

 

 

(Visited 18 times, 1 visits today)