ABITARE MINIMO E 45° NORD 8° EST AL MAGA DI GALLARATE

Museo MAGA
Presentazione
sabato 12 maggio 2012 – ore 11.30


Inaugurazione sabato 12 maggio 2012 oer 18.30

Museo MAGA Via De Magri 1, 21013 Gallarate VA

dal 12 maggio all'8 luglio 2012

ABITARE MINIMO
una ricerca sull'essenzialità dell'abitare
a cura di Paolo Mestriner e Massimiliano Spadoni

e dell’architettura

45° NORD 8° EST
Progetto di architettura minima dello studio Rintala&Eggertsson per l’area esterna del MAGA

In collaborazione con il Master Paesaggi Straordinari, Politecnico di Milano

 

ABITARE MINIMO è il titolo della mostra, realizzata in collaborazione con il Politecnico di Milano in corso dal 12 maggio fino all’8 luglio 2012 nelle sale espositive del Museo MAGA di Gallarate.

 

La mostra Abitare Minimo, una ricerca sull’essenzialità dell’abitare, propone progetti di ricerca che si presentano come interventi minimi nell’ecosistema del paesaggio rimandando a un’idea di architettura in armonia con il territorio che la accoglie.

Costruzioni a scala minore che si collegano al concetto di sostenibilità, sperimentando nuovi materiali e tecnologie e includendo la questione del corretto e graduale sviluppo economico-sociale. L'architettura minima è intesa come vero e proprio filone trasversale in grado di unire realtà culturali e sociali molto distanti tra loro, sulla soglia fra tradizione storica, manifestazioni “spontanee” e architettura contemporanea.

I progetti esposti sono l’esempio di interventi leggeri sul territorio, dalle dimensioni ridotte e dagli spazi minimi. I lavori di ricerca in mostra si manifestano come interpretazioni significative e poetiche del paesaggio, nate dal luogo e con il luogo, espressioni della cultura materiale che li riceve.

Arricchiscono il percorso espositivo alcune opere dedicate all’idea di spazio ed essenzialità selezionate dalle collezioni del MAGA (tra gli artisti Bruno Munari, Enzo Mari, Gianfranco Barucchello)

ABITARE MINIMO vuole essere un contenitore in grado di accogliere la ricerca sin qui svolta e catalizzare nuovi modelli nel panorama internazionale, professionale e accademico.

La mostra mette a fuoco la dimensione abitativa minima, la misura più piccola da considerare nel rispetto delle esigenze basilari dell’abitare, attraverso l’esposizione dei progetti provenienti dai seguenti studi di architettura internazionali: Gruppo A12, Genova; Josè Adriao, Lisbona; Alzata Architetti, Losone; Oskar Leo Kaufmann, Dornbirn; A1 Architects,

Praga; Bates Maher, Dublino; Tyin Teniestue, Trondheim; Tham & Videgard, Stoccolma; 403 Architects, Tokyo.

Esposti anche i risultati del concorso per architetti Under 40 “Abitare Minimo nelle Alpi” organizzato in collaborazione con il Distretto Culturale della Val Camonica e con il Parco dell'Adamello.

 

La mostra vanta inoltre l’intervento di José Barrias, artista portoghese che realizza narrazioni visive attraverso l’utilizzo di varie arti, quali la pittura, il disegno e la fotografia. Per la mostra realizzerà degli interventi grafici negli spazi espositivi.

 

45° NORD 8° EST è l’esempio di architettura minima auto costruita visibile negli spazi esterni del Museo MAGA, frutto del lavoro degli architetti Rintala&Eggertsson, con Paolo Mestriner e Massimiliano Spadoni, insieme agli studenti del Master “Paesaggi straordinari” del Politecnico di Milano. Dieci giorni di workshop che hanno visto i protagonisti discutere, progettare e costruire da zero l’esempio di modulo architettonico polifunzionale che richiama la forma del logo del MAGA.

 

Husqvarna Concept E.go

All’interno dell’architettura, a sposare il concetto di abitare (habitus), il Concept E.go: un prototipo di moto elettrica dal design minimalista e innovativo progettato da Husqvarna Motorcycles. L’obiettivo è proporre ai visitatori, non necessariamente addetti ai lavori, una cultura – e, perché no, una “coltura” – essenziale e rispettosa del territorio. Una filosofia del “minimo” che lascia da parte il superfluo a beneficio della sostanza.

«Questi concetti di essenzialità e sostenibilità ci hanno portato a sostenere in qualità di main sponsor questo importante progetto culturale, sottolinea Klaus Allisat – Presidente di Husqvarna Motorcycles, azienda del BMW Group – nel pieno rispetto delle nostre linee guida e di un costante impegno allo sviluppo di un’ingegneria e un design automotive all’avanguardia.

«Il Concept E.go rappresenta difatti lo sguardo di Husqvarna verso il futuro della mobilità sostenibile. «Questo capolavoro di stile e tecnologia, dal peso di soli ottanta chilogrammi, condensa in sé le caratteristiche delle moto da strada e fuoristrada. Un mezzo di trasporto agile e leggero come risposta “eco-friendly” alle difficoltà del traffico urbano, ma allo stesso tempo dinamico e divertente nell’off-road».

 

CONFERENZE E INCONTRI Da aprile a luglio, per tutto il periodo della mostra, il Museo MAGA sarà il luogo di un dibattito importante ed attuale sull’architettura attraverso numerosi incontri, convegni, proiezioni, visite guidate ed una rassegna cinematografica aperte al pubblico.

 

Biografie artisti

Sami Rintala (1969) è un architetto e artista che dopo aver terminato i suoi studi ad Helsinki, in Finlandia, fonda nel 1998 “Casagrande & Rintala”, uno studio di architettura con il quale da vita a una serie di installazioni architettoniche fino al 2003.

Il suo primo grande progetto è “Land(e)scape” del 1999 che gli aprì le strade alla biennale del 2000 durante la quale realizzò un progetto chiamato “Sixty Minute Man”. Nel 2008 fonda un nuovo studio di architettura con Dagur Eggertsson, chiamato Rintala&Eggertsson Architects con sede a Oslo e a Bodo, in Norvegia. Un importante parte del lavoro di Rintala è l’insegnamento di arte e architettura in alcune tra le più importanti università. Il suo lavoro è basato sulla narrativa e sul concettualismo.

 

Dragur Eggertsson (1965) è un architetto che ha lavorato presso i più importanti studi di architettura in Oslo. Dopo aver conseguito la laurea all’Università di architettura ad Oslo nel 1992, ha iniziato una collaborazione con l’architetto Vibeke Jenssen con il nome di NOIS Architects. Prosegue i suoi studi alla Helsinki University of Technology. Insegna architettura in Norvegia, Islanda e Svezia. E’ nel 2007 che Eggertsson inizia la sua collaborazione con Sami Rintala presso gli studi d’architettura di Oslo e Bodo.

 

José Barrias (1944) artista portoghese residente a Milano che inizia il suo lavoro negli anni Settanta costruendo narrazioni visive tramite la pittura, il disegno, la fotografia e le installazioni.

 

ABITARE MINIMO

una ricerca sull'essenzialità dell'abitare

a cura di Paolo Mestriner e Massimiliano Spadoni

45° NORD 8° EST

un'architettura minima auto costruita/Studio Rintala&Eggertsson

12 maggio – 8 luglio 2012

 

Info:

MAGA Museo Arte Gallarate

Via De Magri, 1 Gallarate

Tel. 0331706011 / Fax 0331706048

www.museomaga.it

mar – dom 10.00 / 19.30

Ingresso: Intero € 5.00, ridotto € 3.00 (dai 15 ai 26 anni).

Ingresso gratuito fino ai 14 anni, Over 70, soci AMACI e ICOM

(Visited 25 times, 1 visits today)