APERTURA DELLO STAND DELLA REGIONE ALLA BIT DI MILANO. TANTISSIMI GLI EVENTI CHE HANNO ANIMATO LA MATTINATA

Marche: il sesto senso è qui.

 

 

Sembra di stare sospesi tra cielo e terra,  percorrendo lo stand rinnovato della Regione Marche all’edizione 2012 della BIT a Milano, la superficie è la stessa dello scorso anno ma i riflessi specchianti del pavimento dilatano una realtà quasi sovradimensionale e doppiata per rappresentare proprio che “il sesto senso è qui”, nelle Marche. Il nuovo claim della Regione che fa da filo conduttore dell’offerta turistica  regionale e che ha legato anche gli eventi della giornata di apertura introdotta dal giornalista Rai  Maurizio Blasi che ha condotto le numerose presentazioni.

“Il sesto senso risiede in questa regione plurale e femminile ed è quello dell’intelligenza emozionale, quella che ci permette di intuire l’armonia delle cose – ha affermato  l’assessore regionale al Turismo e Sport , Serenella  Moroder,  inaugurando lo stand regionale –  Siamo una regione dedita al fare e a costruire eccellenze. Noi vogliamo trasmettere “sentimentalmente” queste eccellenze ed oggi ne è testimonianza  l’affermazione nazionale dell’Hotel Tre Querce di Camerano che si è visto assegnato il primo premio di Unioncamere per la qualità dell’accoglienza nella categoria tre stelle. Le Marche su cui aleggia una magia particolare , un po’ come la figura mitica della Sibilla – ha proseguito l’assessore – continuano ad affascinare e sorprendere qualsiasi turista che ha scelto di visitare questa terra. Ad arricchire l’offerta anche un calendario ricchissimo di eventi e novità. Come la “Marche card”, uno strumento innovativo su cui abbiamo fatto davvero sistema – ha spiegato Serenella Moroder – e che consente di mettere in connessione il turista con il territorio per consentire di viverlo appieno.”

Dopo la registrazione sul sito del turismo della Regione www.turismo.marche.it e la consegna presso la struttura recettiva scelta, questa “carta” potrà essere utilizzata per acquisti presso operatori convenzionati di ogni genere, dallo stabilimento balneare al ristorante, dal grande outlet al piccolo negozio di prodotti artigianali,-  oltre ad un particolare sconto riservato, anche l’accumulo di crediti. “L’obiettivo di questa iniziativa è quello di mettere in rete gli operatori turistici e allo stesso tempo, creare un sistema integrato per chi visita le Marche”- ha spiegato Massimiliano Polacco, direttore Confcommercio Marche che gestirà la MarcheCARD “Vivi il sesto senso” in distribuzione già dalla prossima primavera. Cleto Sagripanti Presidente ANCI, e rappresentante degli industriali calzaturieri marchigiani – ha sottolineato come le aziende familiari oramai alla seconda generazione,  siano una garanzia per l’economia marchigiana “le aziende familiari non mandano via le persone, restano sul territorio”. L’iniziativa della card  mira a un duplice obiettivo: rafforzare nel turista la percezione di unicità del territorio regionale, sia pure nelle sue varie specificità ed eccellenze e, nel contempo,  a promuovere tra gli operatori il senso di appartenenza ad un unico sistema.

Le molteplicità della terra marchigiana sono state ricordate da due “terranauti”, Paolo Merlini e Maurizio Silvestri, che all’insegna dell’incedere lento così si definiscono dopo la loro esperienza di Viaggio nelle Marche, a bordo solo di mezzi pubblici. Un reportage interessantissimo on the road durato otto giorni, da San Benedetto  a Cartoceto,  che ha portato anche a testimoniare la validità del sistema della mobilità delle autolinee provinciali.

La splendida Riviera del Conero invece, sarà lo scenario privilegiato di Marche Endurance Lifestyle, una kermesse internazionale dal 14 al 17 giugno 2012, tutta dedicata alla forza e alla fierezza del purosangue arabo, presentata in anteprima oggi alla BIT. L’endurance, ovvero la maratona a cavallo (120 KM) chiamata anche lo “sport degli sceicchi”  renderà il cavallo trait d’union di sport, turismo, economia, spettacolo, relazioni internazionali e lifestyle.

“Siamo onorati di accogliere questa manifestazione – ha affermato l’assessore Moroder – che riassume disciplina, impegno ma anche relax. Siamo sicuri che  questa sarà anche l’opportunità privilegiata per consolidare i già ottimi rapporti di amicizia con gli Emirati Arabi Uniti che hanno scelto questa porzione di territorio marchigiano per sostenere un evento di grande portata sportiva ed economica”.

A concludere la mattinata non poteva mancare una carrellata sui prodotti della buona terra marchigiana a cura di Cuochi di Marca. La degustazione dei maccheroncini di Campofilone con vongole dell’Adriatico sarà accompagnata da vini D.O.C.G. e DOC delle Marche: una regione che offre 5 tipologie di denominazione di origine controllata e garantita, 15 a denominazione di origine controllata ed altre ad Indicazione Geografica Tipica, numeri che testimoniano l’assoluta qualità dei vini prodotti in questa terra. (ad’e)

 

 

 

 

Accade domani – 17 febbraio:

Nel segno di Venere si apre proprio la giornata di Venerdì, l’amore e la passione raccontati nei versi di poesie e lettere attraverso le storie che hanno animato i borghi marchigiani da Gradara con Paolo e Francesca a Recanati con gli amori sognati di Leopardi a Maiolati con Spontini e la corrispondenza amorosa tra Gaspare e Celeste.

La giornata termina con un evento tutto al femminile intitolato “Marche: femminile plurale, ogni giorno è uno spettacolo!” con il coordinamento del Consorzio Marche Spettacolo, interverranno Natalia Aspesi, Gaia De Laurentis, Serena Sinigaglia e Francesca Merloni.       

 

 

 

(Visited 5 times, 1 visits today)