TWISTER: L’OPERA DI MARZIA MIGLIORA

Marzia Migliora.

Quelli che trascurano di rileggere si condannano a leggere sempre la stessa storia

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano nell’ambito di Twister, iniziativa promossa dalla Regione Lombardia, presenta l’opera di Marzia Migliora Quelli che trascurano di rileggere si condannano a leggere sempre la stessa storia, realizzata grazie alla collaborazione fra il Museo del Novecento e Palazzo Reale. L’opera, allestita nelle sale al piano terra di Palazzo Reale è visibile dal 3 ottobre al 22 novembre 2009 con ingresso gratuito.

Twister, iniziativa promossa dalla Regione Lombardia, presenta l’opera di Marzia Migliora Quelli che trascurano di rileggere si condannano a leggere sempre la stessa storia, realizzata grazie alla collaborazione fra il Museo del Novecento e Palazzo Reale. L’opera, allestita nelle sale al piano terra di Palazzo Reale è visibile dal 3 ottobre al 22 novembre 2009 con ingresso gratuito.Twister è un progetto sostenuto dalla Regione Lombardia – Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia con il contributo della Fondazione Cariplo, che vede coinvolti 10 musei d’arte contemporanea della Regione, ognuno dei quali presenta un’opera realizzata ad hoc.

Come si evince dal titolo, citazione di Roland Barthes, l’artista ha pensato a un’opera che desse una lettura nuova e inusuale delle collezioni. Attraverso un dispositivo audio, progettato in collaborazione con il designer Giulio Iacchetti, il pubblico potrà intraprendere un viaggio il cui punto di partenza è rappresentato da alcuni capolavori del museo.

Marzia Migliora ha selezionato dei dipinti di Filippo De Pisis, Lucio Fontana, Osvaldo Licini e Luigi Russolo, e ha chiesto ad alcune persone di raccontare di fronte ad essi le suggestioni evocate. I “lettori” invitati non sono addetti ai lavori, bensì persone con particolari esperienze di vita o artisti che lavorano negli ambiti liminari della letteratura, del teatro e della musica.

Lavorare con un museo ancora chiuso che conserva una collezione di arte del Novecento è una doppia sfida: il progetto di Marzia Migliora mette in relazione le opere con storie e tracce di vissuti, valorizzandole, interrogandole e, secondo le sue parole, chiedendo loro di continuare a parlare anche oggi.

Al posto della fruizione individuale prevista per il futuro museo, le opere scelte per l’installazione a Palazzo Reale “parlano” all’unisono attraverso le voci di: Franco Malerba, cosmonauta, Angje Prenga, testimone di un viaggio, Steve Piccolo, musicista, Mara Cassiani, attrice, Vitaliano Trevisan, scrittore, Fabrizio Gatti, giornalista, Francesco Dillon, musicista e Dario Voltolini, scrittore.

Alzando lo sguardo su Piazzetta Reale, nelle ore serali sarà possibile vedere una finestra illuminata e colorata, dietro la quale si intuisce la sagoma del Palazzo dell’Arengario, idealmente costruito e decostruito in loop. Si tratta del delicato e poetico intervento dell’artista israeliana Ofri Cnaani, selezionata dalla giuria per realizzare un progetto che collegasse tutti i musei coinvolti nell’iniziativa Twister con altrettante installazioni site specific.

sede: Palazzo Reale, piano terra, ingresso lato Piazzetta Reale

date: 3 ottobre-22 novembre 2009

orari: Lunedì: 14.30 – 19.30

Martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica: 9.30 – 19.30

Giovedì: 9.30 – 22.30

ingresso: gratuito

info: 02.72095659

www.twisterartecontemporanea.com

Lucia Crespi
Ufficio Stampa TWISTER
Via Francesco Brioschi 21
20136 Milano
Tel. 02 89415532- 02 89401645 fax 02 89410051
Cell. 338 8090545
lucia@luciacrespi.it

(Visited 29 times, 1 visits today)