A Faenza la nuova aula creativa messa in palio da F.I.L.A. grazie al Premio GIOTTO La Matita delle Idee

Inaugurata a Faenza la nuova aula creativa messa in palio da F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis
ed Affini grazie al Premio GIOTTO La Matita delle Idee
Tra colori e creatività, si accende l’entusiasmo dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo Europa
(scuola primaria Don Milani)
Inaugurata  la nuova aula creativa assegnata all’Istituto Comprensivo Europa di
Faenza (scuola primaria Don Milani) grazie al premio GIOTTO “La matita delle idee”, il concorso nazionale promosso
da F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini e rivolto alle scuole dell’infanzia e primarie.
Entusiasmo e stupore hanno acceso i volti dei piccoli alunni che dopo il taglio del nastro hanno potuto ammirare per la
prima volta la nuova aula creativa, uno spazio ricavato all’interno della scuola ma completamente rinnovato. Grazie
all’intervento di specialisti del settore che hanno raccolto le esigenze di chi la scuola la vive ogni giorno, ha infatti preso
forma un’aula speciale in cui sperimentare in piena libertà la creatività.
Al centro dell’aula spiccano alcune colonne attorno alle quali è stato posizionato un tavolo da lavoro circolare, una
scelta che ha permesso di “ammorbidire” l’impatto visivo dello spazio stesso caratterizzato da elementi irregolari
trapezoidali. Al suo interno un mobile attrezzato con vasche e ripiani per avere tanto materiale creativo a portata
di mano. Tutto il resto della fornitura, un’intera gamma di strumenti F.I.L.A. per colorare, disegnare, modellare in
tutta sicurezza, trova invece posto negli speciali mobili contenitori posizionati lungo le pareti. Le opere dei ragazzi sono
fissate con un sistema di calamite sullo speciale pannello in lamiera pensato per dare sempre ampia visibilità ai
lavori realizzati durante l’anno. Colori e grafica caratterizzano lo studio degli arredi e del pavimento, il tutto progettato
ad hoc per armonizzare al meglio lo spazio.
Un’aula speciale del valore di 25mila euro che i giovani faentini sono riusciti ad aggiudicarsi grazie a un elaborato che
è spiccato sugli oltre 700 giunti da tutta Italia e sviluppati a partire dal tema proposto, Scuola in Gioco. Ovvero imparare
giocando, uno spunto per far riflettere sull’importanza dell’elemento ludico-esperienziale nel percorso formativo dei
bambini della scuola dell’infanzia e primaria. Da qui la coloratissima tavola-gioco dell’Istituto Comprensivo Europa
su cui i ragazzi hanno rappresentato il loro mondo ideale, caratterizzato dal rispetto dei più fondamentali diritti umani.
Un lavoro ricco di significato, ma anche di creatività e senso di condivisione, quella che nasce dal lavoro di squadra che
coinvolge l’Istituto nel suo insieme, uno degli obiettivi prefissati dal premio GIOTTO La matita delle Idee.
AULA PRIMA AULA DOPO
“Siamo entusiasti di vedere ogni anno quanta creatività scorra nelle mani dei più piccoli e il nostro obiettivo è
accompagnarli e supportarli. L’aula messa in palio attraverso il Premio GIOTTO La matita delle Idee, un concorso lanciato
nel 2012, nasce proprio per essere uno spazio speciale creato a misura di bambino e modellato sulle esigenze degli
insegnanti, un luogo dove le nuove generazioni possono mettere in campo le proprie capacità per sperimentare in piena
libertà la spinta creativa”. dichiara Orietta Casazza, Marketing Director di F.I.L.A..
A sottolineare l’importanza del concorso, le parole della Dirigente Scolastica, Raffaella Valgimigli, “Siamo felici di poter
inaugurare, grazie al premio del concorso GIOTTO La Matita delle Idee promosso da F.I.L.A., il nuovo laboratorio artistico
che rende la nostra scuola ancora più completa e attrezzata. La nuova aula si inserisce perfettamente in un contesto che
attraverso la bellezza e la forma degli elementi architettonici e di arredo, si propone di sviluppare un senso di armonia che
speriamo possa influenzare positivamente lo stare bene a scuola, le relazioni umane e la motivazione ad apprendere”.
Il Premio GIOTTO La Matita delle Idee si affianca al Premio LYRA, un altro concorso promosso dall’Azienda e rivolto alle
scuole secondarie di primo grado. Per tutte le novità sui concorsi promossi dall’Azienda e sul mondo della creatività, spunti
e curiosità, è disponibile il webzine DiarioCreativo.

F.I.L.A. (Fabbrica Italiana Lapis ed Affini), nata a Firenze nel 1920 e gestita dal 1956 dalla famiglia Candela, è una Società italiana e una delle realt
industriali e commerciali più solide, dinamiche, innovative e in crescita sul mercato. Dal novembre 2015, F.I.L.A. è quotata alla Borsa di Milano, segmento
STAR. L’azienda, con un fatturato di oltre 600 milioni di euro al 31 dicembre 2018, ha registrato negli ultimi vent’anni una crescita significativa e ha perseguito
una serie di acquisizioni strategiche, fra cui l’italiana Adica Pongo, le statunitensi Dixon Ticonderoga ed il Gruppo Pacon, la tedesca LYRA, la messicana
Lapiceria Mexicana, l’inglese Daler-Rowney Lukas e la francese Canson fondata dalla famiglia Montgolfier nel 1557.F.I.L.A. è l’icona della creatività italiana
nel mondo con i suoi prodotti per colorare, disegnare, modellare, scrivere e dipingere grazie a marchi come Giotto, Tratto, Das, Didò, Pongo, Lyra, Doms,
Maimeri, Daler-Rowney, Canson, Princeton e Strathmore. Fin dalle sue origini, F.I.L.A. ha scelto di sviluppare la propria crescita sulla base dell’innovazione
continua, sia di tecnologie sia di prodotti, col fine di dare alle persone la possibilità di esprimere le proprie idee e il proprio talento con strumenti
qualitativamente eccellenti. Inoltre, F.I.L.A. e le aziende del Gruppo collaborano con le Istituzioni sostenendo progetti educativi e culturali per valorizzare la
creatività e la capacità espressiva degli individui e per rendere la cultura un’opportunità accessibile a tutti. F.I.L.A. è attiva con 21 stabilimenti produttivi (due
dei quali in Italia) e 35 filiali commerciali nel mondo e impiega circa 9.500 persone

(Visited 21 times, 1 visits today)