Federico Gordini nuovo presidente dell’Associazione Zona Tortona Savona

Federico-Gordini

Federico Gordini nuovo presidente dell’Associazione Zona Tortona Savona:

Essere protagonisti dove viene deciso il futuro del nostro quartiere

A Milano l’Associazione Zona Tortona Savona ha rinnovato il suo Consiglio eleggendo Federico Gordini, 35 anni, imprenditore e comunicatore milanese (vedi profilo*), alla carica di presidente.

Il nuovo Consiglio dell’Associazione – che aderisce a Confcommercio Milano e riunisce le attività delle vie Tortona, Savona, Voghera, Montevideo, G.B. Cerano, Novi, Bergognone e Stendhal – è uno specchio fedele della molteplicità di settori che caratterizzano le imprese della zona: dai locali di somministrazione alle location di eventi; dalla moda, design, al mondo dell’hotellerie.

L’obiettivo del nuovo Consiglio dell’Associazione Zona Tortona Savona è quello di costruire una fortissima interazione tra le varie attività che consenta, in presenza di grandi eventi – dal design alla moda, alle importanti mostre promosse da grandi istituzionali culturali come il Mudec – di creare una contaminazione in modo da coinvolgere tutte le attività del quartiere rendendolo fortemente tematizzato.

Una piattaforma che nasce con l’obiettivo di rendere il quartiere attrattivo anche negli altri periodi dell’anno: un sistema accogliente e performante che consenta lo sviluppo di nuove iniziative.

L’Associazione Zona Tortona Savona deve in primis affrontare lo strascico della chiusura del Ponte degli Artisti, che ha recato un gravissimo danno a molte delle attività del quartiere.

La ricerca di soluzioni per velocizzare l’apertura del passaggio provvisorio all’interno dello Scalo Ferroviario di Porta Genova e il lavoro riapertura del Ponte saranno il primo passo verso la normalizzazione di una situazione che sta creando problemi all’economia e alla pedonabilità del quartiere da ormai cinque mesi.

Il neopresidente Federico Gordini commenta: “il sistema imprenditoriale della zona Tortona Savona ritorna da oggi ad avere una voce forte e coesa: quella di un’Associazione che finalmente ritorna a rappresentare tutti i settori cardine del quartiere. La nostra sfida è quella di trasformare il quartiere in un polo che attragga pubblico durante tutto il corso dell’anno, al di là dei momenti che ci caratterizzano e portano i nomi della nostra zona nel mondo come la Design Week e le Settimane della Moda”. 

Gordini ribadisce: “Di fronte al rinvio dell’apertura del varco pedonale all’interno dello Scalo Genova – inizialmente prevista entro la fine dell’anno e ora slittata di un altro mese a fine gennaio – episodio che segue alle numerose mancanze comunicative da parte dell’Amministrazione susseguitesi dalla chiusura del ponte – gli esercizi commerciali hanno la necessità di far sentire maggiormente la propria voce. Molti dei nostri associati hanno subito dure conseguenze dalla chiusura del ponte con perdite registrate che in alcuni casi superano il 50% del fatturato: alcuni imprenditori sono stati costretti a licenziare collaboratori di fronte ai cali di incasso. E ogni giorno che passa costa migliaia di euro ai nostri operatori commerciali. Abbiamo bisogno di tempi brevi e informazioni certe. L’Associazione – in coordinamento con Confcommercio Milano – deve diventare sempre più attore fondamentale nella definizione dei profondi cambiamenti che la zona subirà nei prossimi anni: a partire dalla riqualificazione dello Scalo di Porta Genova dalla quale dipenderà la futura identità del quartiere”.

 *Federico Gordini, 35 anni, è imprenditore e importante comunicatore specialista del sistema food and wine lombardo. Presidente del Milan Expo Commitee nel 2006, Gordini fonda nel 2009 il più grande festival milanese legato alla cucina, Milano Food Week. Nel 2012 riceve il premio “Giovane imprenditore dell’anno”; sempre lo stesso anno realizza e progetta la prima edizione di “Bottiglie Aperte” che, a ottobre 2016, ha festeggiato la sua quinta edizione al Palazzo delle Stelline con numeri da record, affermandosi come una delle più importanti manifestazioni enologiche della città. Consulente di sviluppo e brand manager di molte realtà milanesi, nel 2014 Gordini viene eletto vicepresidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Milano e nel 2015 riceve il Premio Piazza Mercanti dalla Camera del Commercio per l’imprenditoria giovanile.

(Visited 91 times, 1 visits today)