Da Essen a Parigi con Riccardo Chailly la Filarmonica torna protagonista in Europa

e9edf473-105f-4bfb-94ae-25e8939db06c

Da Essen a Parigi, con Riccardo Chailly la Filarmonica torna protagonista in Europa. Daniil Trifonov e Marta Argerich al pianoforte per la tournée di settembre

Dopo il successo al Festival di Salisburgo e al Teatro Bol’šoj la Filarmonica si appresta a tornare sui principali palcoscenici d’Europa con Riccardo Chailly per un lungo tour in programma dal 24 settembre al 2 ottobre. Otto le tappe della tournée che attraversa Germania, Lussemburgo, Austria e Francia con concerti a Essen, Amburgo, Dortmund, Lussemburgo, Colonia, Baden Baden, prima dell’atteso ritorno al Musikverein di Vienna e il debutto a Parigi alla nuova Philharmonie.

Due i programmi diretti da Chailly: il primo, interamente dedicato a Robert Schumann, presenta la Manfred-Ouverture, il Concerto per pianoforte e orchestra e la Sinfonia n. 2, nella revisione di Gustav Mahler. Al pianoforte si alternano due solisti d’eccezione: Daniil Trifonov, al suo debutto con la Filarmonica, e Marta Argerich, per la sola data di Parigi, già ospite per il Concerto in Piazza Duomo del giugno scorso e attesa a Milano anche per l’inaugurazione di stagione alla Scala del prossimo 7 novembre. Il secondo programma è impaginato con l’Ouverture da Concerto in sol maggiore e la Sinfonia in re maggiore di Cherubini, il balletto Le Quattro stagioni da I Vespri Siciliani di Verdi e l’Ouverture da Guglielmo Tell di Rossini, pagine musicali in grado di mettere in luce le peculiarità timbriche e lo stile proprio dell’orchestra scaligera.

Sabato 24 settembre Riccardo Chailly dirige il programma Cherubini – Verdi – Rossini alla Philharmonie di Essen. Daniil Trifonov sarà protagonista dei concerti successivi con il programma dedicato a Schumann: domenica 25 settembre alla Konzerthaus di Dortumund, lunedì 26 alla Philharmonie di Lussemburgo, mercoledì 28 alla Laeiszhalle di Amburgo (nelle seconda parte del programma Le Quattro Stagioni e la Sinfonia da I Vespri siciliani al posto della Sinfonia n. 2 di Schumann), giovedì 29 settembre alla Philharmonie di Colonia, venerdì 30 al Festpielhaus di Baden Baden. Grande attesa per il concerto di sabato 1 ottobre al Musikverein di Vienna, dove l’orchestra esegue il programma interamente italiano.

La tournée si conclude domenica 2 ottobre a Parigi con il debutto della Filarmonica alla Philharmonie de Paris, la nuova sala da concerti della capitale francese. Nella prima parte Martha Argerich esegue il Concerto per pianoforte di Schumann, preceduto dalla Manfred Ouverture, nella seconda parte Chailly dirige il balletto Le Quattro stagioni e la Sinfonia da I Vespri siciliani di Verdi.

La serie di concerti all’estero è  stata preceduta dal concerto di Verona, al Teatro Filarmonico, giovedì 22 settembre, con Daniil Trifonov al pianoforte.

Le sale: Alla Philharmonie di Essen l’orchestra si era già esibita nel 2013 con Orozco-Estrada, con Bychkov nel 2011 e Chung nel 2009. Anche a Dortmund l’orchestra torna dopo il concerto del 2013 con Orozco Estrada. La presenza ad Amburgo risale al 1996 e al 1999 con Muti che aveva diretto anche a Colonia nel 1993. Sempre Muti aveva diretto la Filarmonica a Baden Baden nel 1999 e Luisi nel 2012. A Vienna l’orchestra era stata diretta da Muti nel 1996, 1998, 2002 e da Gatti nel 2008. Il ritorno in Germania e a Vienna è coronato dall’esordio alla Philharmonie di Parigi, concerto che chiude la serie di impegni all’estero della Filarmonica della Scala per il 2016, e registra una ritrovata presenza internazionale per gli scaligeri dall’arrivo di Riccardo Chailly alla direzione musicale. Anche nel 2017 Chailly guiderà un tour di dieci date: di particolare rilievo sono il debutto a Lucerna (24 agosto, Festival), il debutto ai Proms di Londra (25 agosto – solista Rachlin), la presenza al Festival di Edimburgo (26 e 27 agosto – viola solista Julian Rachlin) e il ritorno a Berlino (13 settembre – solista Kavakos).

I solisti: la presenza di Daniil Trifonov segna il debutto con la Filarmonica della Scala dell’enfant prodige portato alla ribalta dalla vittoria al Concorso Čajkovskij e al Rubistein di Tel Aviv. Nato a Nizhny Novgorod nel 1991, Daniil Trifonov si è imposto in questi anni come uno dei nomi più importanti del pianismo dei nostri giorni. “Il suo tocco è dolce e demoniaco nello stesso tempo: non ho mai sentito nulla di simile”, così Martha Argerich aveva commentato la vittoria di Trifonov al Čajkovskij di Mosca. Sarà proprio l’artista argentina ad alternarsi a Trifonov nell’ultimo concerto del tour, prima di tornare alla Scala per inaugurare la nuova stagione di concerti al fianco di Daniel Barenboim.

Il bis: Nei concerti di Dortmund, Lussemburgo, Colonia e Baden Baden sarà eseguito, come bis, il brano Fast Motion di Carlo Boccadoro, nuova Commissione Filarmonica della Scala.

Programma

22 settembre 2016

Verona, Teatro Filarmonico

Daniil Trifonov

Schumann

Manfred, Ouverture op. 115

Concerto in la min. op. 54

Sinfonia n. 2 in do magg. op. 61

 

24 settembre 2016

Essen, Philharmonie

Cherubini

Ouverture da concerto in sol magg.

Sinfonia in re magg.

Verdi

I Vespri siciliani “Le quattro stagioni” Balletto

Rossini

Guglielmo Tell, Ouverture

 

25 settembre 2016

Dortmund, Konzerthaus

26 settembre 2016

Luxembourg, Philharmonie

Daniil Trifonov

Schumann

Manfred, Ouverture op. 115

Concerto in la min. op. 54

Sinfonia n. 2 in do magg. op. 61

 

28 settembre 2016

Hamburg, Konzertsall

Daniil Trifonov

Schumann

Manfred, Ouverture op. 115

Concerto in la min. op. 54

Verdi

I Vespri siciliani

“Le quattro stagioni” Balletto

Sinfonia

29 settembre 2016

Colonia, Philharmonie

30 settembre 2016

Baden Baden, Festspielhaus

Daniil Trifonov

Schumann

Manfred, Ouverture op. 115

Concerto in la min. op. 54

Sinfonia n. 2 in do magg. op. 61

1 ottobre 2016

Wien, Musikverein

Cherubini

Ouverture da concerto in sol magg.

Sinfonia in re magg.

Verdi

I Vespri siciliani “Le quattro stagioni” Balletto

Rossini

Guglielmo Tell, Ouverture

2 ottobre 2016

Paris, Philharmonie

Martha Argerich

Schumann

Manfred, Ouverture op. 115

Concerto in la min. op. 54

Verdi

I Vespri siciliani

“Le quattro stagioni” Balletto

Sinfonia

Associazione Orchestra Filarmonica della Scala
Piazza Armando Diaz, 6 20123 Milano, Italia Tel. +39 02 7202 3671
www.filarmonica.it

 

(Visited 43 times, 1 visits today)