Pomeriggi Musicali concerti NELLE sere d’estate Cortile di Palazzo Reale

Bayl

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

Direttore Artistico, M° Maurizio Salerno

concerti NELLE sere d’estate

Dvořák, Serenata per archi

Mendelssohn, Concerto per violino e orchestra d’archi

Direttore: Benjamin Bayl

Violino: Laura Bortolotto

Ensemble di Archi dei Pomeriggi Musicali

Cortile di Palazzo Reale

20 luglio, ore 20.30

L’ultimo appuntamento con i Concerti nelle sere d’estate a Palazzo Reale è per mercoledì 20 luglio, alle ore 20:30, nello splendido cortile a fianco del Duomo. A salutare il pubblico di AriAnteo sarà l’Ensemble di Archi dei Pomeriggi Musicali, che, diretto da Benjamin Bayl, accompagnerà il violino solista di Laura Bortolotto

Il programma prevede l’esecuzione della Serenata per archi di Antonín Dvořák, seguita dall’esibizione della solista nel superbo Concerto per violino e orchestra d’archi di Mendelssohn.

Dopo il concerto, alle 21:45, ci sarà la proiezione di La pazza gioia di Paolo Virzì, con Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti. Molteplici le soluzioni d’acquisto per partecipare alla serata: il pubblico potrà acquistare il biglietto solo per il concerto, oppure acquistare un biglietto cumulativo sia per il concerto che per il film.

BENJAMIN BAYL, direttore

Benjamin Bayl è un giovane direttore d’orchestra che si divide con successo tra repertorio moderno e antico. La sua perizia ed eleganza nel dirigere sia ensemble di strumenti originali sia compagini moderne lo hanno portato a collaborare con la Symfoniorkester Norrlandsoperan, l’Orquesta Sinfónica del Principado de Asturias, la Hanover Band e la Aalborg Symfoniorkester, che lo hanno invitato nuovamente per le prossime stagioni. Di recente ha debuttato in concerto all’Opéra National de Lorraine, alla Royal Philharmonic Orchestra ed è stato invitato a dirigere l’Orchestra Filarmonica della Malesia, l’Orchestra Barocca di Wroclaw, la Sønderjyllands Symfoniorkester e la Gävle Symfoniorkester. Nato a Sidney nel 1978, Benjamin Bayl ha studiato organo al King’s College di Cambridge. Ha inoltre studiato alla Guildhall School of Music & Drama, National Opera Studio, Schola Cantorum di Basilea ed alla Royal Academy of Music a Londra con Colin Metters, Sir Colin Davis e George Hurst grazie alla borsa di studio “Sir Charles Mackerras”. Ha fondato e dirige l’ensemble The Saraband Consort, con cui ha debuttato alla Wigmore Hall ed ha partecipato a numerosi festival tra cui “Martes Musicales” a Vitoria- Gasteiz (Spagna) e “Aste Nagusia” a Bilbao. Altre compagini con cui collabora regolarmente sono Concerto Copenhagen, Monteverdi Choir, English Baroque Soloists, The Sixteen, Gabrieli Consort, Staatskapelle Halle, His Majesties Sagbutts & Cornetts e The English Concert. Benjamin Bayl è stato assistente di Iván Fischer alla Budapest Festival Orchestra, assistente direttore artistico di Paul McCreesh e del Gabrieli Consort, che ha diretto a Londra e Roma, ha collaborato con Daniel Harding e Yannick Nézet-Séguin alla Mahler Chamber Orchestra e con Emmanuelle Haïm e Le concert d’Astrée all’Opéra National de Paris. Ha lavorato come direttore di coro ed assistente direttore d’orchestra, sviluppando collaborazioni con importanti teatri d’opera in particolare a Madrid, Barcellona, Valencia, Parigi, Strasburgo, Copenaghen, Londra e Sidney ed importanti direttori d’orchestra tra cui Maazel, Gardiner, Bolton, Bicket e Hickox in un vasto repertorio che include opere di Monteverdi, Händel, Mozart, Bizet e Verdi. Ha collaborato con il rinomato regista danese Kasper Holten nella realizzazione di un film basato su Don Giovanni. Ha inoltre diretto Sogno di una notte di mezza estate di Britten alla Queen Elizabeth Hall con la British Youth Opera. Nell’ambito del repertorio contemporaneo, Bayl ha inciso per Signum Classics opere di Hindemith con la Britten Sinfonia, album che è stato recensito con cinque stelle dal BBC Music Magazine. Ha inoltre diretto la prima esecuzione europea di Lament for Jerusalem di Sir John Tavener con l’Orchestra of the City ed opere di Einojuhani Rautavaara, Elliott Carter, Judith Weir e Jonathan Dove. In ambito operistico ha debuttato all’Opera Australia ad Orlando e con la English Touring Opera in un’edizione dell’Ariodante particolarmente apprezzata dalla critica. Ha diretto Dido & Aeneas a Split ed al Summer Festival di Zagabria, Il giudizio di Paride di Arne alla Wigmore Hall di Londra ed Il parnaso confuso di Gluck al South Bank Centre di Londra, entrambi le produzioni con la Bambton Classical Opera. Ha inoltre diretto la Brockes-Passion di Handel al Wratislavia Festival in Polonia. In seguito al successo de L’incoronazione di Poppea per il Københavns Musikteater, il giovane direttore australiano è tornato nel 2013 per dirigervi Gli amori d’Apollo e di Dafne di Cavalli, è stato quindi applaudito in Agrippina all’Opera di Oviedo e in The Fairy Queen di Purcell con l’Akademie für Alte Musik di Berlino, in una versione del compositore Helmut Oehring co- diretta con Michael Boder alla Staatsoper Berlin nella stagione 2012/2013. Tra gli impegni passati ricordiamo: Gli amori di Apollo e Dafne di Cavalli (Københavns Musikteater), Don Giovanni (Royal Danish Opera & Concerto Copenhagen), Così fan tutte (Den Jyske Opera), St. Matthew Passion (Norrlandsoperan), Così fan tutte ad Aarhus; Messiah con la Aalborg Symphony Orchestra; Le nozze di Figaro con la NorrlandsOperan in Svezia; Semele a Colonia oltre ai debutti con l’Orchestra Sinfonica di Sassari, Leopoldinium Chamber Orchestra e l’Orchestra Haydn di Bolzano e numerosi concerti con The Hanover Band, Wroclaw Baroque Orchestra, Warsaw Chamber Opera, Aalborg Symphony Orchestra, solo per citarne alcuni. Più recentemente è stato impegnato ne L’Orfeo di Monteverdi a Monaco di Baviera; Le Nozze di Figaro ad Oviedo; Fatima, oder von den mutigen Kindern a Vienna (debut alla Wiener Staatsoper); La clemenza di Tito a Varsavia; Il matrimonio segreto ad Amsterdam (Dutch National Opera); Concerti Brandeburghesi di Bach con la Hong Kong Philharmonic Orchestra; concerto con Akamus e Collegium Vocale Gent ad Amsterdam (Concertgebouw); Pygmalion di Benda con la Warsaw Chamber Opera; Idomeneo di Mozart ad Anversa e Gent (Vlaamse Opera) e The fairy Queen di Purcell a Budapest e inoltre in una serie di concerti con The Hanover Band, Wroclaw Baroque Orchestra e altri. Con l’Ensemble Odissea ha partecipato ai festival handeliani di Londra e Göttingen e al Festival Wratislavia Cantans in Polonia. Prossimamente sarà impegnato in concerto: con la Bochum Symphoniker a Bochum; al Varsavia Mozart Festival; a Wroclaw con il Polish National Youth Choir; a Milano con l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali; a Oviedo con l’Orquesta Sinfónica del Principado de Asturias; a Bolzano con l’Orchestra Haydn e a Singapore nei Concerti Brandeburghesi di Bach con la Malaysian Philarmonic.

LAURA BORTOLOTTO, violino

A quattordici anni e si è diplomata come privatista al Conservatorio Tartini di Trieste con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale di merito. Studia fin dall’età di quattro anni con il maestro Domenico Mason e si perfeziona con Pavel Vernikov presso la scuola di Fiesole, e con Caterina Carlini presso l’Accademia violinistica Zinaida Gilels di San Vito al Tagliamento. Ha partecipato anche a corsi e masterclasses in Italia (Portogruaro, Lucca, Bogliasco, Cividale), Austria e Israele, seguendo le lezioni dei maestri Fucks, Semchuk, Accardo, Rachlin, Volochine, Martin, Pogorelova e altri. Ha ottenuto numerosi primi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali tra cui: Concorso internazionale dell’Adriatico ad Ancona, Concorso B. Padovano a Senigallia, Prima competizione mondiale di violino a Brentonico (TN), Concorso internazionale Spincich di Trieste, Rassegna nazionale d’archi di Vittorio Veneto, Il piccolo violino magico” a Portogruaro (VE), Concorso internazionale città di Pieve di Soligo, Concorso internazionale Postacchini di Fermo, Concorso Europeo Marcosig di Gorizia. Ha suonato come solista con numerose orchestre, tra cui: Deutsche Kammerorchester Berlin, Orchestra Nazionale dell’Ucraina, Orchestra di Padova e del Veneto, Nuova Orchestra Busoni di Trieste, Orchestra Solisti in Villa dell’Associazione Culturale Altoliventina XX Secolo di Prata di Pordenone, Orchestra dell’Accademia Naonis di Pordenone, Orchestra dell’Adriatico, Orchestra dell’Accademia Violinistica Zinaida Gilels di San Vito al Tagliamento, Orchestra Giovanile della Valle d’Aosta. Ha tenuto concerti nell’ambito del festival Assisi nel mondo, festival Fantasie 2008 di Portogruaro (VE), Cuprafestival 2009, Altolivenza Festival, agli Incontri di musica da camera di Cividale del Friuli, alla Stagione sifonica della Valle d’Aosta, in diverse località delle Marche e nelle città di Cosenza, Padova, Duino, Trieste, Venezia, Milano, Aosta, Salisburgo, Berlino e Kiev. Ha ricevuto dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano l’Attestato di Onore di Alfiere della Repubblica “per le sue raffinate qualità di giovane violinista”.

BIGLIETTI:

. Biglietti per il solo concerto: 5,00 € (+ prevendita)

. Biglietti concerto e film: 8,00 € (+ prevendita) in vendita solo presso biglietteria di Palazzo Reale la sera del concerto.

In caso di maltempo il concerto si terrà presso il Teatro Dal Verme

 

Biglietteria Teatro Dal Verme

Via San Giovanni Sul Muro, 2 – 20121 Milano

Tel. 02 87.905.201

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 18.00

Biglietteria Palazzo Reale

Piazza Duomo, 12 – 20121 Milano

Attiva nelle sere di concerto dalle ore 19.30

 

 

Informazioni:

 

 

I Pomeriggi Musicali:

Tel. 02/87.905

www.ipomeriggi.it

www.ipomeriggi.it/facebook

www.ipomeriggi.it/youtube

 

 

 

Anteo spazioCinema

Tel. 02/43.91.27.69 e 02/65.97.732

www.spaziocinema.info

(Visited 23 times, 1 visits today)