Graduates Fashion Show 2016 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

foto2

IED – Istituto Europeo di Design e Consolato generale di Svizzera a Milano presentano:

Swiss Cross Textile Award 2016+

IED Graduates Fashion Show 2016

Martedì 21 giugno presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

Via San Vittore 21, Milano – Ore 18:45 (ingresso su invito)

L’Istituto Europeo di Design sarà protagonista di Milano Moda Uomo 2016 portando in scena il Graduates Fashion Show 2016 e presentando, con il Consolato generale di Svizzera, la quarta edizione dello Swiss Cross Textile Award in una versione inedita che intreccia l’arte del riciclo e la moda attraverso il talento degli studenti IED.

I giovani stilisti saranno in competizione per realizzare inediti outfit, utilizzando le pregiate stoffe che da sempre caratterizzano l’eccellenza svizzera nella lavorazione dei tessuti, fornite da alcune tra le più note aziende tessili svizzere come Bischoff Textil AG e Jakob Schlaepfer AG.

Il tema del viaggio è il concept sul quale gli studenti hanno riflettuto per realizzare le loro creazioni. Nell’anno dell’inaugurazione della Galleria di base del San Gottardo, il traforo ferroviario più lungo al mondo, che avvicinerà ulteriormente l’Italia e la Svizzera, lo Swiss Cross Textile Award si presenta come un palcoscenico sul quale l’idea del viaggiare viene messa in scena e interpretata attraverso i molteplici linguaggi della moda.

«La sfida progettuale dei giovani designer di IED Moda Milano quest’anno è un percorso attraverso i confini inesplorati dell’ispirazione. Il viaggio, inteso non solo come spostamento ma anche come esperienza di vita, assume un notevole valore simbolico perché è il motivo propulsore di idee creative che spaziano tra arte, modernità, riflessioni sociologiche connesse ai luoghi e ai periodi storici – commenta Sara Azzone, Direttore IED Moda Milano – Attraverso la ricerca sperimentale sui tessuti, sulle linee e i colori, i capi raccontano il viaggio e, al contempo, sono essi stessi il frutto di un cammino che da un’attenta fase concettuale conduce alla realizzazione sartoriale. I designer IED si mettono alla prova per mostrare come la completezza finale di un capo è determinata non solo dalla materia ma anche dall’intelligenza del progetto».

«Swiss Cross Textile Award 2016 è la narrazione poetica di un viaggio metaforico – commenta Félix Baumann, Console generale di Svizzera – Nell’anno dell’inaugurazione del San Gottardo abbiamo scelto per la sfilata 2016 il tema del viaggio come ‘clin d’oeil’ a questa imponente infrastruttura. Inoltre, nella tipica tradizione svizzera che coniuga l’innovazione alla coscienza per l’ambiente, gli studenti hanno realizzato i loro capi con stoffe di scarto, celebrando così, in modo del tutto originale, l’eccellenza dei tessuti svizzeri».

L’oufit migliore che consentirà allo studente di vincere lo “Swiss Cross Textile Award” sarà selezionato da una giuria d’onore, composta dalle voci più autorevoli del settore. Il vincitore avrà la possibilità di collaborare con INVU – Swiss Eyewear Group alla creazione di un nuovo modello di occhiali da lanciare nel 2017 all’interno di MIDO, la Mostra Internazionale di Ottica, Optometria e Oftalmologia, che si tiene ogni anno a Milano.

La Giuria di Swiss Cross Textile Award è composta tra gli altri da:  Cav. Lav. Mario Boselli, Presidente Onorario della Camera Nazionale della Moda, Sara Maino, Senior Fashion Editor Vogue Italia e Vogue Talent, Davide Dallomo, Presidente di Lagente, Jacqueline Loekito, Communication Assistant FHNW Academy of Art and Design Basel, Giulio Di Sabato, Presidente Assomoda, Riccardo Grassi, Fondatore di Riccardo Grassi Showroom, Riccardo Vannetti, Tutorship Director presso Pitti Immagine, Sara Azzone, Direttore di IED Moda Milano.

Nella seconda parte andrà in scena il “Graduates Fashion Show 2016”, il consueto appuntamento di fine anno di IED Moda che presenta i progetti di tesi dei migliori studenti del corso in Fashion Design attraverso capi innovativi e originali, frutto di un lavoro costante che unisce creatività, arte, sperimentazione e artigianalità. I 13 progetti, selezionati tra i migliori dell’anno, sono il risultato di un sapiente lavoro sui volumi e sui tessuti che 17 studenti hanno curato individualmente, occupandosi di tutte le fasi della realizzazione, dedicando grandissima attenzione agli aspetti sartoriali. Anche la creatività dei talenti svizzeri sarà protagonista della serata con due outfit che sfileranno in passerella, in apertura, realizzati da due studenti della FHNW Academy of Art and Design di Basilea.

Main Sponsor: Presenza Svizzera, Cantone Ticino, Ticino Moda, Cantone Basilea Città, Wella.

Partner: Switzerland Global Enterprise, Bischoff Textil AG, Jakob Schlaepfer AG, INVU – Swiss Eyewear Group.

IED – Istituto Europeo di Design – nasce nel 1966 dall’intuizione di Francesco Morelli. IED è oggi un’eccellenza internazionale di matrice completamente italiana, che opera nel campo della formazione e della ricerca, nelle discipline del Design, della Moda, delle Arti Visive e della Comunicazione. Si posiziona come scuola internazionale di Alta Formazione orientata alle professioni della creatività, con particolare attenzione al design nelle sue diverse e più aggiornate declinazioni. L’offerta formativa IED è basata su crediti formativi (CF) strutturati in conformità ai parametri adottati dalle più avanzate istituzioni europee del settore. Il percorso di formazione ideale mira a condurre lo studente verso una preparazione a tutto tondo nella disciplina del Design prescelta, abbinando un programma Undergraduate ad uno Postgraduate. IED conta su uno staff di più di 400 professionisti che collaborano con gli oltre 1.900 docenti, attivi nei rispettivi settori di riferimento, per assicurare il perfetto funzionamento delle 11 sedi: Milano, Torino, Roma, Firenze, Venezia, Cagliari, Como, Madrid, Barcellona, San Paolo, Rio de Janeiro.

(Visited 38 times, 1 visits today)