Premio Mies van der Rohe 2013.Triennale di Milano

Premio per l'Architettura Contemporanea

dell'Unione Europea
Premio Mies van der Rohe 2013
25° Anniversario 

Triennale di Milano
Viale Alemagna 6

20121 Milano

T. +39 02 724341

www.triennale.org

 

Giovedì 27 giugno 2013 ore 18:00 si svolgerà il convegno

 

“Constructing Europe. 25 Years of Arquitecture. Breaking New Ground’’.

Lo scopo del convegno è di animare un dialogo tra architetti che hanno influenzato le ultime decadi delle nostre città

e quei professionisti che stanno influenzando l'architettura di oggi e il suo futuro e inoltre di comprendere il ruolo

dell’ architettura e il modo in cui viene valutata.

 

Saranno presenti

Claudio De Albertis, Presidente della Triennale di Milano 

Giovanna Carnevali, Direttore della Fundació Mies van der Rohe.

Interverranno:

Osbjoern Jacobsen, vincitore del premio

e

Vittorio Gregotti

Alessandro Scandurra

Cino Zucchi

Luca Piraino

Paola Pierotti

Al termine si aprirà la mostra dedicata al Premio Mies van der Rohe 2013.

 

Il Premio, nato per un’iniziativa congiunta della Commissione Europea e della Fundació Mies van der Rohe, riconosce l’eccellenza architettonica e valorizza l’importante contributo dei professionisti europei allo sviluppo di nuove idee e tecnologie, offrendo sia agli individui che alle istituzioni pubbliche l’opportunità di comprendere meglio il ruolo culturale svolto dall’architettura nella costruzione delle nostre città. Il Premio mira inoltre a supportare i giovani professionisti all’inizio della propria carriera.

Ad ogni edizione biennale, le opere nominate, che devono essere state completate nei due anni precedenti, sono selezionate da un gruppo di esperti indipendenti, membri dell’Architects’ Council of Europe (ACE) e da altre associazioni nazionali di architetti. Per ogni edizione la Giuria seleziona due opere: a una è destinato il Premio e all’altra la Menzione Speciale; entrambi i riconoscimenti premiano le qualità concettuali, tecniche e costruttive dell’opera. La Giuria ha inoltre selzionat0 40 progetti che verranno presentati nella mostra e nel catalogo realizzati in occasione dell’evento.

 

Nell’ambito del Premio 2013, sono state nominate in totale 335 opere, tra le quali la giuria ha selezionato le cinque finaliste, di seguito elencate :

 

Municipio

Gand, Belgio

Paul Robbrecht, Hilde Daem

Robbrecht en Daem architecten

Marie-José Van Hee

Marie-José Van Hee architecten

 

Superkilen (Parco urbano interculturale)

Copenhagen, Danimarca

Bjarke Ingels, Nanna Gyldholm Møller, Mikkel Marcker Stubgaard

BIG Bjarke Ingels Group

Martin Rein-Cano, Lorenz Dexler

Topotek 1

Jakob Fenger, Rasmus Nielsen, Bjørnstjerne Christiansen

Superflex

 

Harpa – Sala concerti e centro conferenze di Reykjavik

Reykjavik, Islanda

Peer Teglgaard Jeppesen, Osbjørn Jacobsen

Henning Larsen Architects

Olafur Eliasson

Olafur Eliasson

Sigurður Einarsson

Batteríid Architects

Casa per anziani

Alcácer do Sal, Portugal

Manuel Aires Mateus, Francisco Aires Mateus

Aires Mateus

 

Metropol Parasol (spazio culturale e commerciale)

Siviglia, Spagna

Jürgen Mayer H.

J. Mayer H.

 

La giuria ha scelto come opera vincitrice Harpa – Sala concerti e centro conferenze di Reykjavik , Reykjavik, Islanda,

progettata da Peer Teglgaard Jeppesen, Osbjørn Jacobsen  (Henning Larsen Architects), Olafur Eliasson (Olafur Eliasson ) e  Sigurður Einarsson (Batteríid Architects).

 

La giuria, composta da Wiel Arets, Pedro Gadanho, Antón García-Abril, Louisa HuttonKent MartinussenFrédéric MigayrouEwa Porebska e Giovanna Carnevali, ha inoltre assegnato

la Menzione speciale per il migliore architetto emergente a María Langarita e a Víctor Navarro (Langarita-Navarro Arquitectos)

per la Nave de Música Matadero (Red Bull Music Academy), costruita per ospitare un festival musicale a Madrid.

Il Premio consiste in 60.000 euro, mentre la Menzione Speciale riceve un assegno di 20.000 euro. I vincitori vengono inoltre premiati con una scultura realizzata dall’artista catalano Xavier Corberó ispirata al Padiglione Mies van der Rohe, simbolo del Premio e una delle più grandi opere architettoniche del ventesimo secolo.

 

La mostra è composta da 40 opere: il vincitore del Premio, il progetto a cui è stata assegnata la 'Menzione speciale' per il migliore architetto emergente, i finalisti, più le altre opere selezionate dalla Giuria.

La mostra viene illustrata da pannelli fotografici e modelli appositamente realizzati dai rispettivi autori. 

 
 

Le 34 opere selezionate

 

Ampliamento del museo Joanneum 

Graz, Austria

Fuensanta Nieto, Enrique Sobejano

Nieto Sobejano Arquitectos slp.

Gerhard Eder, Christian Egger, Bernd Priesching

eep Architekten

 

Centro per l’arte Buda 

Courtrai, Belgio

Johan Anrys, Peter Swinnen, Freek Persyn

51N4E

 

Museo e parco archeologico di Alesia 

Alise Sainte Reine, Francia

Bernard Tschumi

Bernard Tschumi Architects

 

Riqualificazione della Tour Bois-le-Prêtre

Parigi, Francia

Anne Lacaton, Jean Philippe Vassal

Lacaton & Vassal architectes

Frederic Druot

Frédéric Druot Architecture

 

Memoriale dell'abolizione della schiavitù

Nantes, Francia

Krzysztof Wodiczko, Julian Bonder

Wodiczko+Bonder

Gildas le Gall, Michel Roulleau

Arcadis/Roulleau

 

 

 

 

Centro di ingegneria virtuale

Stoccarda, Germania

Ben van Berkel

UNStudio

 

Ampliamento del museo Staedel

Francoforte sul Meno, Germania

Michael Schumacher, Till Schneider, Kai Otto

schneider+schumacher

 

Residence in Sikamino

Sikamino, Grecia

Tilemachos Andrianopoulos, Kostas Mavros

Tense Architecture Network

 

Pratic – Nuova sede e stabilimento produttivo

Fagagna, Udine, Italia

Stefano Gri, Piero Zucchi

Geza_ Gri e Zucchi Architetti Associati

 

1301iNN (Slow Horse)

Piancavallo, Italia

Alberto del Maschio, Valeria Brero, Stefano Pujatti

Elasticospa+3

 

EYE Film Instutute Netherlands (museo del cinema)

Amsterdam, Paesi Bassi

Roman Delugan, Elke Delugan Meissl, Martin Josst, Dietmar Feistel

Delugan Meissl Associated Architects DMAA

 

Norwegian Wild Reindeer Centre Pavilion, Dovre

Tverrfjell, Norvegia

Knut Bjorgum, Kjetil Trædal Thorsen

SNØHETTA

 

Strada turistica nazionale di Trollstigen

Trollstigen, Norvegia

Christian Skram Fuglset, Anja Strandskogen, Kanog-Anong Nimakorn, Ragnhild Snustad, Reiulf Ramstad

Reiulf Ramstad Architects

 

Showroom RAKE 

Trondheim, Norvegia

August Schmidt

Arkitekt August Schmidt AS

Trygve Ohren, Eivind Kristoffer Fasting, Ragnhild Pedersen Foss, Tomas Aasved Hjort

Trestykker2011

 

Rimessa per barche

Comune di Aure, Møre og Romsdal, Norvegia

Marianne Løbersli Sørstrøm, Yashar Hanstad

TYIN tegnestue Arkitekter

 

Centro di innovazione scientifica e biblioteca accademica

Katowice, Polonia

Piotr Smierzewski, Wojciech Subalski, Dariusz Herman

HS99

 

Fermata integrata treno e tram Breslavia – Maslice

Breslavia, Polonia

Piotr Krynicki, Jacek Brzezowski, Marta Firganek, Zbigniew Mackow, Marek Kotowski, Piotr Wilk

Mackow Pracownia Projektowa

 

Piattaforma di arte e creatività

Guimaraes, Portogallo

Fernando Seara de Sa, Raul Roque, Alexandre Coelho Lima, Manuel Roque

Pitágoras Arquitectos, Arquitectura e Engenharia Integradas

 

Recupero del teatro Thalia 

Lisbona, Portogallo

Gonçalo Byrne

Gonçalo Byrne Arquitectos

Patrícia Barbas, Diogo Seixas Lopes

Barbas Lopes Arquitectos

 

Teleferica di Gaia

Vila Nova de Gaia, Portogallo

Francisco Vieira de Campos, Cristina Guedes

Menos é Mais Arquitectos Associados

 

Casa realizzata con garage prefabbricati riciclati

Bragadiru, Romania

Cosmin Pavel,.Cristina Constantin

ABRUPTARHITECTURA

 

Ampliamento del museo di San Telmo

Donostia – San Sebastian, Spagna

Fuensanta Nieto, Enrique Sobejano

Nieto Sobejano Arquitectos

 

Plaza Pormetxeta 

Barakaldo, Spagna

Javier Peña Galiano

XPIRAL Architecture

Javier Sanjuán Calle, Javier Fresneda Puerto

MTM Architects

 

Sede del Consejo Consultivo della Junta de Castilla y León

Zamora, Spagna

Alberto Campo Baeza, Pablo Fernández, Pablo Redondo, Alfonso González, Francisco Blanco

Estudio Arquitectura Campo Baeza

 

 

El ‘B’ Cartagena Auditorium

Cartagena, Spagna

José Selgas, Lucía Cano

selgascano

 

Centro della gioventù

Mérida, Spagna

José Selgas, Lucía Cano

selgascano

 

Madrid RIO

Madrid, Spagna Enrique Álvarez-Sala, Carlos Rubio / Rubio & Álvarez-Sala estudio de arquitectura Ginés Garrido, Francisco Burgos /Burgos & Garrido Arquitectos Asociados Edzo Bindels, Christian Dobrich, Adriaan Geuze / West 8 urban design & landscapeFernando Porras-Isla, Arantxa La Casta Muñoa / Porras & La Casta, Architects

 

Casa Lude

Murcia, Spagna

Martín López Robles, Francisco Leiva Ivorra

Grupo Aranea

 

Edificio perimetrale e sito archeologico del tempio di Diana

Mérida, Spagna

José María Sánchez García

José María Sánchez García

 

Riserva naturale e centro visitatori di Brockholes 

Preston, Regno Unito

Adam Khan

Adam Khan Architects

 

 

 

 

New Court

Londra, Regno Unito

Rem Koolhaas, Ellen van Loon

OMA

Robert Maxwell, Billy Choi, Andrew Dean, Mark Foster

Allies and Morrison

 

Centro visitatori del Giant’s Causeway 

Bushmills, Moyle, Regno Unito

Roisin Heneghan, Shih-Fu Peng

heneghan peng architects

 

Maggie’s Gartnavel

Glasgow, Scozia, Regno Unito

Rem Koolhaas, Ellen van Loon

OMA

 

Casa Dune

Thorpeness, Regno Unito

Einar Jarmund, Håkon Vigsnæs, Alessandra Kosberg, Anders Granli

Jarmund/Vigsnæs AS Arkitekter MNAL

 

 

 

 

Premio per l’Architettura Contemporanea dell’Unione Europea

Premio Mies van der Rohe 2013

25° anniversario

28 giugno – 1 settembre 2013

Inaugurazione della mostra giovedì 27 giugno 2013 ore 19:00

Convegno “Constructing Europe. 25 Years of Arquitecture. Breaking New Ground’’ giovedì 27 giugno 2013 ore 18:00

 

Il convegno è organizzato in collaborazione con IN/ARCH

 

La mostra è prodotta da Fundació Mies van der Rohe con il supporto dell’Unione Europea e presentata dalla Triennale di Milano

 

Ingresso libero

 

 

 

(Visited 36 times, 1 visits today)