La Vedova Allegra al Teatro Nuovo di Milano

 

Piazza San Babila, Milano Tel. 02.794026

www.teatronuovo.it

 

 

Lunedì 25 marzo 2013 ore 15.30

 

La Vedova Allegra

 

Musica: Franz Léhar

Librettista: Victor Leòn – Leo Stein

1°ma Esecuzione: Vienna: Theater an der Wien, 28 dicembre 1905

 

Il Barone Zeta, Ambasciatore del Pontevedro a Parigi, riceve un ordine tassativo dal proprio governo: la signora Anna Glavari, giovane vedova del banchiere di corte, deve a tutti i costi risposarsi con un compatriota. Infatti se dovesse passare a seconde nozze con uno straniero, il suo capitale, valutato 100 milioni di dollari, abbandonerebbe la Banca Nazionale Pontevedrina e, per la "Cara Patria", sarebbe la rovina economica. Il Barone Zeta, coadiuvato da Niugus (cancelliere un po' pasticcione), tenta di convincere il Conte Danilo Danilowich, segretario all'Ambasciata di Parigi, a sposare la ricca vedova. Danilo però non ne vuole sapere perché, fra lui ed Anna c'è già stato del "tenero" prima che lei sposasse il banchiere Glavari; ed ora Danilo, ferito nell'orgoglio, non vuole assolutamente ammettere di essere ancora innamorato di Anna. Da parte sua la vedova, pur amando Danilo, non lo vuole dimostrare e fa di tutto per ingelosirlo. Durante una festa che Anna organizza nella sua villa, sia per vedere le reazioni di Danilo e sia per salvare l'onore della moglie del barone Zeta, ella dichiara a tutti gli invitati che intende sposare un francese: il sig. Camillo De Rossillon. Danilo furioso abbandona la festa. Tutto sembra perduto, ma Niegus, più per caso che per merito, riesce a sciogliere l'equivoco e a far confessare ad Anna e Danilo il loro amore reciproco.

 

Personaggi Interpreti

Njegus SCIDA UMBERTO

Hanna Glavary D'ANGELO ELENA

Barone Mirko Zeta TEODORO GIANFRANCO

Conte Danilo Danilowitch COSTANTINO MASSIMILIANO

Baronessa Valencienne MORGANTI AFRA

Camille De Rossillon TUPPO FRANCESCO

Conte Kromov PASCALE GIANVITO

Contessa Bogdanowitch CHIAFFONI CRISTINA

Conte Bogdanowitch GIUFFRIDA FRANCESCO

Visconte Cascada SCAMMACCA SANTI

Contessa Olga Kromov EMMI MONICA

 

Regia                                    Direttore Musicale             Coreografie

Umberto Scida                     Maurizio Bogliolo                 Monica Emmi

 

 

Compagnia Italiana di   Operette

 

1953 nasce la “Compagnia Internazionale di Operette” che ha come comico Raffaele Trengi. Sergio Corucci (pisano) fino al 1952 gestisce il Teatro Verdi di Pisa e Il Teatro Giglio di Lucca.

Casualmente a Fauglia, nell’entroterra delle colline pisane, agisce una compagnia di operette che è sull’orlo del fallimento.

Sergio Corucci prende visione per la prima volta di questo genere; il suo debutto da spettatore è con l’operetta “Cin-ci-là” se ne innamora e, da quel momento, inizia la sua avventura con l’operetta, che sarà per tutta la vita.

Negli anni sessanta la Compagnia Internazionale di Operette diventerà “La Compagnia Grandi Spettacoli di Operette” e la ditta sarà formata da: Elvio Calderoni – Aurora Banfi – Carlo Campanini.

Nel 1966 Sergio Corucci con il Comm. Giuseppe Erba portano la Compagnia in Sudamerica (Argentina, Brasile, Uruguay, Perù, Cile, Ecuador, ecc). Tale fu il successo tra i nostri emigrati che invece del mese preventivato la Compagnia prolungò per sei mesi la tournée.

Al ritorno dal Sudamerica la compagnia diventerà “La Compagnia Italiana di Operette” perché così fu battezzata dal pubblico sudamericano e questa denominazione contraddistingue tutt’oggi la compagnia.

Negli anni settanta la ditta della compagnia è Alvaro Alvisi che rimarrà come comico e regista, con ampi consensi di critica e di pubblico, fino al 1982.

Dal 1984 al 1985 la ditta della compagnia è formata da: Franco Barbero – Nadia Furlon – Alfredo  Rizzo.

Dal 1986 al 2005 la ditta è composta da Massimo Bagliani –  Mariarosa Congia.

Con il passare degli anni la Compagnia Italiana di Operette si è completamente trasformata.

Oggi, avvalendosi di una ricca scenografia e lussuosi costumi, il comico Umberto Scida e la soubrette Elena D’Angelo sono attorniati da giovani e capaci attori, un meraviglioso balletto, cantanti lirici e caratteristi affermati sulla scena nazionale ed internazionale.

La direzione musicale è a cura del M° Maurizio Bogliolo mentre le coreografie sono ideate da Monica Emmi.

La regia degli spettacoli è affidata al M° Umberto Scida.

Tutto ciò per regalare uno spettacolo che porta l'ascoltatore in una dimensione sognante che lo avvicinerà sempre più a questo genere la cui classicità e comicità sono uniche ed indiscusse.

 

 

 

Orari spettacolo:                                                     ore 15.30

                                                          

Prezzi spettacolo:   

                                                                                  Poltronissima vip        € 20,00

                                                                                  Poltronissima             € 15,00

                                                                                  Poltrona                      € 10,00

 

Biglietteria (per informazioni e prenotazioni):

Piazza San Babila – Milano                                      INFOLINE: 02.794026

 

Dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
Sabato dalle 10.00 alle 13.00. La sera dello spettacolo dalle 19.30

 

Rivendite on-line (anche per gli abbonamenti):

 

www.teatronuovo.it            

(Visited 28 times, 1 visits today)