Torna Macef, a gennaio il business è di casa

Il lancio della fiera online Macef+ e il ritorno di Festivity sono le grandi novità di questa edizione del Salone Internazionale della Casa, che pensa in grande per fornire a buyer e aziende nuove concrete opportunità. E ancora, "L'Opera Italiana" e tutto il meglio della tavola e del bijoux per una manifestazione che non smette mai di stupire.

Milano, 23 gennaio 2013– Arriva gennaio, arriva Macef. Il primo mese dell'anno è ormai da anni sinonimo di design, stile, qualità. Da ben 94 edizioni Macef rivela al mondo i segreti dell'eccellenza italiana, un plus fatto di sapienza artigianale ed estro creativo che si declina nella tavola, nell'interior design fino alla moda con le ultime tendenze in fatto di bijoux.

Con 1.681 espositori, Macef è tra gli appuntamenti clou del calendario fieristico, un evento che si rinnova continuamente per supportare gli operatori nello svolgere al meglio la loro attività. Una volontà che quest'anno sfocia in due importanti news, in primis il lancio del progetto digitale Macef+, la fiera on line che prolungherà "virtualmente" la durata di Macef per oltre un mese, grazie ai prodigi della tecnologia, consentendo ad aziende e buyer di ampliare contatti e business. E poi il rientro in Macef del settore Festivity (addobbi natalizi, decorazioni per le feste, giochi e giocattoli) che amplia l'offerta merceologica del Salone e crea nuove sinergie e nuove fasce di operatori.

 Tutto il "bello dell'Italia" nei padiglioni dedicati alla Decorazione

 

Artigianato, design d'avanguardia, sguardo verso il futuro e amore per le proprie radici. Lo stile italiano è così, unico, complesso, variegato e assolutamente inconfondibile. Un mix di creatività ed eccellenza produttiva che sono protagoniste nei padiglioni 1,3,5 e 7, dedicati al settore della decorazione e dell’arredo.

 

In particolare nel padiglione 1 si ritrovano le esperienze de "L'Opera Italiana" e le proposte emergenti dei percorsi di "Creazioni", passando per nuove sezioni dedicate al retail e all'oggettistica creativa. Macef mette qui in mostra “l'orgoglio italiano", valorizzando l'offerta espositiva con particolare riferimento al pubblico straniero e razionalizzando i percorsi di visita .

 

 

L'Opera Italiana, torna l'appuntamento con la produzione artigianale di qualità

 

Tra le conferme di questa edizione di Macef un ruolo di primo piano è giocato da "L'Opera Italiana", sezione speciale che ha esordito a settembre. Un debutto che ha visto la presenza di grandi e piccole realtà produttive che fanno la storia e il vanto dell'artigianato e dello stile "made in Italy", nella loro attenzione rivolta alle produzioni di nicchia, curate nei minimi dettagli a scapito di meccanizzazione e standardizzazione esasperate. Dalla falegnameria al piccolo mobilificio, dalle pelli finissime alla biancheria per la casa, dal cocciopesto a lavorazioni innovative del legno, "L'Opera Italiana" torna a presentare il meglio del nostro Paese, con lo scopo di garantire una complementarietà di stili e di prodotti, insieme alla massima qualità delle proposte, con allestimenti concepiti appositamente per l'occasione, dando una visione omogenea e un'identità ben definita a questa sezione della Fiera.

 

Creazioni, il grande design in esclusiva per Macef

 

Macef è sinonimo di design attraverso "Creazioni", settore della manifestazione che da molti anni mette in scena il genio creativo, dal grande brand al talento emergente, dove protagonisti sono lo stile in tutte le sue affascinanti declinazioni. Il percorso "Creazioni" è realizzato in

collaborazione con Artex – Centro per l'Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana con il

 

 

 

patrocinio di CNA e Confartigianato, mettendo in mostra produzioni italiane ed estere realizzate

in numero limitato che esprimono spiccata personalità. Prodotti originali, di tendenza, all'avanguardia nella forma e nei processi produttivi, articolati in due diverse sezioni collaterali:

 

·         Creazioni Giovani: rivolta a produttori, artigiani, artisti al di sotto dei 35 anni che operano con un'ispirazione contemporanea.

·         Creazioni Designer: si rivolge a professionisti emergenti, dando loro la possibilità di ampliare contatti, relazioni e incrementando il proprio business.

 

Qualità e Made in Italy del Classico Italiano

Prodotti e proposte di eccellenze del made in italy anche al padiglione 3 nell’area Classico Italiano, grazie alla presenza delle più prestigiose aziende del settore del complemento d'arredo classico . Un’area che è un  punto di riferimento della mostra e di tutto il settore dell’arredo.

 

All’interno dell’area quest’anno si svolge l’evento CASA RETRO , un progetto organizzato dall’architetto Barbara Villari, presidente di Classico Italiano e del Gruppo del Complemento, che si propone di passare attraverso i pilastri delle mode passate – che hanno sempre la tendenza di tornare – riviste in chiave attuale.

 

Tavola&Cucina, tutte le novità del settore con i grandi protagonisti

 

Macef gennaio vuol dire anche e soprattutto Tavola&Cucina. L’edizione invernale del Salone Internazionale della Casa è un appuntamento imprescindibile, punto di riferimento per tutti coloro che, dalla grande azienda al piccolo produttore, fanno della convivialità il loro lavoro. Spazio dunque a tutti i nomi di punta del settore, che trovano in Macef l’occasione perfetta per presentare le ultime novità sul mercato, dalle porcellane finissime alle pentole, stoviglie e utensili di ultima generazione, studiati per offrire le migliori prestazioni in cucina.

 

Villeroy&Boch, Mepra, Alluflon, Bialetti, Wmf, Kn Industrie sono solo alcune delle aziende di fama nazionale e internazionale che a Macef “portano in tavola” lo stile e la qualità.

 

E dedicato sempre a questo settore il progetto Negozio Incontro , "Ricette d'innovazione" (pad.4) che offre spunti ai negozianti, e più in generale ai visitatori di Macef, per nuove merceologie, nuovi allestimenti. Le situazioni ipotizzate sono facilmente trasferibili ai punti vendita dove l'approfondimento del prodotto diventa occasione di intrattenimento e di formazione, per cui non solamente il cuoco è l'attore principale ma anche il designer o l'ufficio tecnico dell'azienda o il responsabile marketing che forniscono informazioni e plus dei prodotti con una modalità interattiva e accattivante.

 

L'evento è a cura di Sabrina Cazzaniga, Enrico Pasqualis e Marco Migliari, progetto allestimento e comunicazione di Sabrina Cazzaniga ed Enrico Pasqualis.

 

 

Le aree speciali

Nell'ottica di un continuo rinnovamento e miglioramento dell'offerta espositiva, anche a gennaio Macef realizza aree tematiche per fornire al suo pubblico spunti originali e approfondimenti. In particolare:

 

·         Storie di cose sostenibili : l’attenzione all’ecologia da parte di Macef si sviluppa con una mostra di casi selezionati . In particolare emergono , dalla storia dei prodotti, i valori inerenti al rispetto ambientale che riguardano materiali, processi produttivi, comportamenti d’uso individuali e sociali, interventi a fine vita dei prodotti. Esempi di differenti modi di porsi verso le problematiche dell’ambiente,  approcci sperimentati da artisti e da designer ma anche soluzioni già in produzione.  





 

 

·         Muse D'italia: Merchandising Museale
La mostra Muse d’Italia si propone come rilevazione di oggetti esistenti e di prototipi del merchandising museale ritenuti significativi modelli di rappresentazione del patrimonio artistico italiano in oggetti d’uso. Si promuove l’innovazione nel campo dell’oggettisticamuseale, importante per tutti gli operatori dei bookshop, per i Musei d'impresa, per le Fondazioni culturali, le Soprintendenze e per il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che, attraverso il merchandising, vogliono promuovere il connubio tra Musei e Design

  • Home Garden
    Si consolida il settore Home Garden di Macef, l’area speciale dedicata per un giardino ricco di idee. Il piacere di stare in casa sotto ogni punto di vista dove protagonista è il giardino e il mondo dell'outdoor living per un nuovo modo di vivere tutto lo spazio domestico.  Una ventata di "verde" e creatività che arricchisce e completa il variegato mondo del Salone Internazionale della Casa, con Home Garden è una speciale sezione di Macef che riunisce e racconta il meglio del settore outdoor, con un excursus su arredo, complementi, oggettistica, accessori e attrezzature per terrazzi, balconi, giardini e spazi pubblici.

Macef+, la fiera diventa digitale per un business reale

L'edizione di gennaio 2013 segna per Macef l'inizio della svolta digitale. Macef+, una novità assoluta per il settore fieristico, si configura come una straordinaria opportunità per gli espositori e per i buyer che hanno la possibilità di accedervi dopo essere stati accreditati.

Gli stand del Salone Internazionale della Casa si trasferiscono sul web sul sito http://www.macefplus.com a partire dal 4 febbraio 2013 e resteranno on line per circa un mese ampliando le opportunità di business e relazione tra gli attori in gioco. Una vera e propria fiera digitale che riproduce sul web le caratteristiche di una manifestazione reale.

I buyer potranno così visitare gli stand in ogni dettaglio in ogni momento della giornata, ottimizzando la propria visita in Fiera. Il tutto amplificato dall'alta definizione, grazie ad una sofisticata tecnologia che permetterà agli utenti di cogliere ogni particolare dei prodotti proposti. Macef+ significa + opportunità, + contatti, + trattative, + tempo, trasformando il Salone Internazionale della Casa nella più importante manifestazione digitale del settore.

Incontri, seminari e convegni

 

Il Salone Internazionale della Casa propone anche a gennaio una serie di appuntamenti per promuovere un serio confronto tra gli operatori.

Il calendario di questa edizione prevede incontri dedicati ai buyer (nazionali e internazionali) della GDO e al  mondo del retail  ed una serie di dibattiti e seminari che , coinvolgendo  il mondo dell’architettura, del design e delle istituzioni,  affronteranno i delicati e sempre più attuali argomenti legati alla trasformazione (culturale, sociale, economica) del retail nelle nostre città e al tema del  Negozio di Vicinato”.

 

In particolare:

·         Seminario GDO

In collaborazione con POPAI, partner prestigioso e specializzato nel settore della distribuzione,  Macef organizza , giovedì 24 alle ore 10.30, il convegno dal titolo “Il futuro del punto vendita: dalla centralità dello store fisico alla multicanalità,  per definire il futuro della distribuzione“. I temi affrontati sono di rilevanza internazionale e coinvolgono principalmente il target GDO. Pad. 4, area Workshop

 

  • Workshop: Materiali a contatto con gli alimenti e sicurezza nei casalinghi

 

Destinato ai buyer della gdo, l’incontro ha la finalità di informare sulle norme che devono essere rispettate per la fabbricazione di utensili per la cucina conformi alle norme

 

 

comunitarie, con particolare riguardo ai materiali a contato con gli alimenti.

In collaborazione con  ANIMA/Fiac, Camera di Commercio di Milano, Istituto Tifq, Consorzio Pascal. Giovedì 24, oer 15.00 – Pad. 4, area Workshop

 

 

·         Incontro ART, quando tavola e regalo fanno rete

Venerdì 25 , alle ore 18.30 serata organizzata in collaborazione con ART, Associazione Nazionale Distributori, Produttori e Rivenditori di prodotti per la tavola, la cucina, il regalo e la decorazione della casa. Nel corso dell'incontro viene  presentato "Fare Rete, come scegliersi per ripartire", Terzo Rapporto ART: tema centrale del documento, la presentazione del "contratto di rete", nuovo strumento legislativo dalle molteplici opportunità per favorire sinergie imprenditoriali tra dettaglianti, distributori e agenti, tra imprese di produzione e aziende miste. La serata si articola in un dibattito alla presenza delle principali Associazioni di categoria, e sarà aperta ai soci ART e a tutti gli operatori di riferimento. Sala aquarius, centro servizi.

 

·         Il Negozio di Vicinato: “ Il Futuro è qui vicino”    Pad. 1 – Stand A03

I professionisti:la progettazione del retail tra sperimentazione e low cost. percorsi esemplificativi (giovedi 24 gennaio ore 10.30/12.30)

coordina Maurizio de Caro, MDCA&P

partecipano Franco Arienti, Progetto Lissone,Riccardo Pessina,Architetto e Artigiano, Alfredo Rumor, Progettista per le grandi griffe della Moda, Alberto Zipoli, i-Design, lighting designer

 

 

Come si gestisce un negozio. I commercianti:trasformazione e/o mantenimento di un ruolo sociale e culturale (venerdi 25 gennaio ore 10.30/12.30)

coordina Gianroberto Costa(Unione del Commercio MI)

 

Come si pianifica un sistema commerciale in una città. Gli amministratori pubblici:la pianificazione del commercio al dettaglio e lo sviluppo dei quartieri (sabato 26 gennaio ore 10.30/12.30)

coordina Roberto Galbiati,Assessore alle attività produttive del comune di Lissone

partecipano Valeria Lorenzelli architetto e Town Centre Manager di DUC , Livio Notarbartolo dirigente settore commercio e lavori pubblici Comune di Lissone, Martial Plathrose esperto di marketing strategy con Viattiva

        

Come conviene investire nel commercio. Gli economisti:vivere progettare e innovare al tempo della Grande Crisi Europea (domenica 27 gennaio ore 10.30/12.30)

coordina Donatella Bollani,Sole 24ore

 

Bijoux

Accanto a Macef, si terrà come di consueto, il salone Bijoux, che su tre padiglioni mette in mostra il meglio della produzione in fatto di gioielli e accessori fashion.

 

 

 

(Visited 32 times, 1 visits today)