MATTEO BRIONI PRESENTA “ARAZZI” DESIGN STUDIO IRVINE

Continua la ricerca di Matteo Brioni per le finiture continue in argilla, ma in aggiunta inaugura una produzione di oggetti espansi nelle 3 dimensioni che quest’anno si racconta attraverso un sistema di superfici modulari per l’architettura chiamato Arazzi.

È un progetto nato dall’applicazione delle metodologie tipiche del design a una materia primaria come la terra cruda: l’idea è di produrre una serie di pezzi unici semplicemente da montare come quadri alle pareti. L’abaco dei moduli apre grandi potenzialità di composizione e unisce la qualità artigianale all’affidabilità di un prodotto di serie.

Arazzi è nato sotto la direzione artistica dell’architetto Marialaura Rossiello dello Studio Irvine che spiega: “Si tratta di un sistema di superfici modulari rivestite in intonaco d’argilla che s’ispira a un’idea contemporanea di modulo e geometria. L’ispirazione proviene dagli arazzi della tradizione dell’arte tessile. Pur riferendosi alla terra cruda, si tratta di veri e propri telai sui quali viene ‘ordita’ l’argilla grazie alla manualità dei posatori espertissimi della Matteo Brioni. L’idea di fondo di Arazzi è che la boiserie prenda la forma di un quadro monomaterico tridimensionale in argilla: un pezzo unico prodotto in serie con infinite possibilità di variazione e utilizzo”.

Un salto dal passato al presente, una forma d’arte classica reinventata e che ora diventa un sistema contemporaneo, moderno e che va incontro alle esigenze di qualsiasi ambiente!

 

Ph. Credit: Nathalie Krag

(Visited 24 times, 1 visits today)