Filarmonica della Scala Daniele Gatti dirige Mozart e Šostakovič  

Filarmonica della Scala Daniele Gatti dirige Mozart e Šostakovič

Il maestro milanese torna sul podio della Filarmonica per dirigere la Sinfonia n. 29 in la magg. di Mozart e la Quinta di Šostakovič. Anche in diretta su Radio 3

Ancora un sold out, il sesto della stagione, per il nuovo appuntamento Filarmonica in programma lunedì 13 maggio 2019 alle ore 20. Sul podio Daniele Gatti, ospite regolare della stagione, e un impaginato che procede questa volta per giustapposizione: da un lato la freschezza di Mozart della Sinfonia n. 29 in la maggiore K 201; dall’altro, il contrasto estetico e politico della Sinfonia n. 5 di Šostakovič. La prima appartiene al periodo in cui il Wunderkind di Salisburgo si allontana dal gusto più propriamente italiano della sua giovinezza per confrontarsi con il sinfonismo di Haydn; la seconda è l’opera del musicista che vive all’interno del regime staliniano, teso fra la raffinatissima e disincantata originalità dei quartetti e di alcuni mirabili nuclei cameristici e la magniloquenza di certe pagine orchestrali da leggersi in chiave storico-politica. Dopo la censura di Una Lady Macbeth del distretto di Mcensk, Šostakovič pubblica la Sinfonia n. 5 in re minore quale «risposta positiva e stimolante da parte di un artista sovietico a delle giuste critiche»: un’opera cardine apparsa all’epoca come un’adesione allo stile promosso dal regime e che oggi manifesta con nettezza il suo carattere di «giubilo forzato».

Anche questo concerto sarà trasmesso in diretta su Rai Radio3.

La relazione di Daniele Gatti con la Filarmonica della Scala è di lunga data e segna, con questo appuntamento, il traguardo di 47 concerti dal 2005 alla Scala e in tournée.

Il prossimo appuntamento di stagione, lunedì 27 maggio 2019, porta sul podio Michele Mariotti con la Sinfonia n. 2 di Charles Ives e vede ospite il pianista russo Arcadi Volodos con il Terzo concerto di Beethoven.

Filarmonica della Scala

Daniele Gatti

Wolfgang Amadeus Mozart

Sinfonia n. 29 in la magg. K. 201

Dmitrij Šostakovič

Sinfonia n. 5 in re min. op. 47

Informazioni

I biglietti sono in vendita sul sito www.geticket.it a partire da un mese prima. Eventuali rimanenze saranno in vendita dal giovedì precedente il concerto presso l’Associazione Orchestra Filarmonica della Scala, Piazza Diaz, 6, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 fino ad esaurimento. Prezzi: Posto unico di platea €110, Posto unico di palco €100 – 35, Poltroncina I galleria €25, Poltroncina II galleria €20, Ingressi €10.

Ulteriori informazioni su www.filarmonica.it | ufficiostampa@filarmonica.it

Biografia Daniele Gatti 

Daniele Gatti è Direttore Musicale del Teatro dell’Opera di Roma e Consulente artistico della Mahler Chamber Orchestra (MCO). È stato Direttore Principale della Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam e precedentemente ha ricoperto ruoli di prestigio presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Royal Philharmonic Orchestra, l’Orchestre National de France, la Royal Opera House di Londra, il Teatro Comunale di Bologna, l’Opernhaus di Zurigo.

Dirige regolarmente Berliner e Wiener Philharmoniker, Bayerischer Rundfunk, Filarmonica della Scala.

In campo operistico sono da segnalare le direzioni di Falstaff, Parsifal (con cui ha inaugurato l’edizione 2008 ai Bayreuther Festspiele) Don Carlo, Otello, Lulu, Boris Godunov, Fidelio, Lohengrin e, ai Salzburger Festspiele, Elektra, La Bohème, Die Meistersinger von Nürnberg, Il Trovatore. Alla Scala ha diretto La traviata, Don Carlo, Lohengrin, Lulu, Die Meistersinger von Nürnberg, Falstaff e Wozzeck.

Tra i recenti impegni si segnalano Pelléas et Mélisande al Maggio Musicale Fiorentino, Tristan und Isolde al Théâtre des Champs-Élysées di Parigi e le inaugurazioni di stagione del Teatro dell’Opera di Roma con La damnation de Faust e Rigoletto.

Nella scorsa stagione ha diretto i Berliner Philharmoniker alla Philharmonie di Berlino, l’Orchestra e il Coro del Teatro alla Scala, la Royal Concertgebouw Orchestra in Europa, Corea del Sud, Giappone e alla Carnegie Hall di New York, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks a Monaco, la Filarmonica della Scala a Milano e la Philharmonia Orchestra di Londra.

Daniele Gatti ha ricevuto il Premio Abbiati quale Miglior direttore nel 2015 e nel 2016 l’onorificenza di Chevalier de la Légion d’honneur della Repubblica Francese.

Per Sony Classical si ricordano le incisioni con l’Orchestre national de France dedicate a Debussy e Stravinskij e il DVD di Parsifal andato in scena alla Metropolitan Opera di New York. Per l’etichetta RCO Live ha inciso la Symphonie fantastique di Berlioz, la Seconda Sinfonia di Mahler, Le sacre du printemps di Stravinskij abbinato al Prélude à l’après-midi d’un faune e a La mer di Debussy.

 

 

(Visited 63 times, 1 visits today)