Beba Stoppani SetUp Contemporary Art Fair 2019 Bologna

IL TEMA DI SETUP CONTEMPORARY ART FAIR 2019
Il tema dell’edizione 2019 di SetUp è Itaca. “Itaca è l’Isola di Ulisse, il fine delle sue avventure, il motore dei suoi viaggi, dove Penelope “dal cuore di ferro” lo attende, ma anche l’isola il cui cammino diventa meta. SetUp da sette anni è l’isola che attrae i marinai dell’arte. Un porto dove artisti, galleristi, collezionisti e appassionati approdano mescolando lingue, culture e sogni, per costruire insieme la memoria del futuro, per immaginare il mondo che sarà una casa in cui tutti siamo casa”.

SetUp

IL PROGETTO FOTOGRAFICO DI BEBA STOPPANI (estratto)
Il progetto fotografico “Sogno di una notte…” di Beba Stoppani si basa sulla “volontà di enunciare un modello reale di vita sociale, ambientale, culturale a cui ispirarsi per un possibile futuro di sostenibilità ambientale.L’Islanda, isola magica dove i sogni si fanno realtà, si rivela (allo scopritore) esempio meraviglioso di vita, luogo incantevole di contrasti emozionanti, amato e tenacemente salvaguardato dai suoi abitanti. Coi suoi amplissimi paesaggi , ondulati e fluttuanti, ”terra senza traccia di volgarità”(Auden), rigenera l’anima nella vastità silenziosa di una natura che accoglie, abbraccia forti contrasti: mare di lave nere e dolci declivi di erbe verdissime, tappeti di muschi e licheni, fuoco di vulcani e acqua di ghiacciai”. La luminosità della luce di mezza notte priva d’ombre amalgama tutti i contrasti come in un sogno, con un senso di sospensione fatata. Simile a una energia “numinosa” armonizza e pacifica i tormenti della mente, i dibattiti del cuore. Tutto è ancora possibile, si può ancora tentare, recuperare, provare. Ancora si può guardare avanti per costruire un futuro, una conoscenza e consapevolezza nuova”.
Beba Stoppani
IL TESTO CRITICO DI GIGLIOLA FOSCHI (estratto)
“Così Beba Stoppani presentifica la terra d’Islanda con polittici giocati su un mosso controllato, capace di evidenziare l’energia grandiosa, primigenia e atemporale del suo paesaggio ondulato e fluttuante, avvolto nelle tenebre e sovrastato dalla luminosità di un estivo giorno immortale”.
Gigliola Foschi
Galleria Spazio Farini6 – Stand 3H
Palazzo Pallavicini
Bologna
(Visited 29 times, 1 visits today)