TEATRO ELFO PUCCINI SPAZIO ATELIER parallax@elfo Jacopo Mazzonelli + Matteo Franceschini

TEATRO ELFO PUCCINI

SPAZIO ATELIER | 8 – 13 GENNAIO 2019

opening 8 gennaio h 18.30

parallax@elfo

Jacopo Mazzonelli + Matteo Franceschini

a cura di Flavio Arensi

una produzione Meetmuseum e Teatro Elfo Puccini per art@elfo

un progetto di Flavio Arensi e Ferdinando Bruni

La nuova esposizione di art@elfo mette a confronto ancora una volta l’opera di due artisti. Sono esposte ABCDEFG di Jacopo Mazzonelli, che consiste in una serie di sette antichi pianoforti riprogettati e assemblati al fine di produrre una nota sola della scala musicale e un’installazione audio multicanale di Matteo Franceschini appositamente studiata per lo spazio Atelier del Teatro dell’Elfo. Un progetto immersivo, dove la nuova fisionomia degli strumenti musicali si configura come il punto di partenza per una riflessione sulla natura stessa del rapporto tra suono, spazio e materia.

Jacopo Mazzonelli realizza sculture, assemblaggi e installazioni che indagano l’ampia zona di confine tra arti visive e musica. Lavorando sull’interpretazione e sulla visualizzazione della dimensione sonora, l’artista si confronta con strumenti che destruttura, trasforma e ricompone. Si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Trento e in musica contemporanea presso l’Accademia Internazionale TEMA di Milano. Ha tenuto mostre personali in Italia e all’estero e le sue opere sono già incluse in importanti collezioni. Nel 2017 il MART di Trento gli ha dedicato un’ampia mostra personale. È stato tra gli artisti scelti per rappresentare l’Italia alla sesta JCE Biennal d’Art Contemporain. Nel 2018, in occasione di Artcity Bologna, ha realizzato la mostra personale “Sonografia” presso il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna. È rappresentato in Italia dalla Galleria Paolo Maria Deanesi a Trento e dalla Galleria Giovanni Bonelli a Milano e a Pietrasanta.

Matteo Franceschini nasce da una famiglia di musicisti, si diploma al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Si perfeziona all’Accademia Nazionale “Santa Cecilia” di Roma e frequenta il “Cursus de Composition et d’Informatique Musicale” all’Ircam di Parigi, città nella quale attualmente vive e lavora. Riceve commissioni da istituzioni quali la Filarmonica della Scala, la Biennale di Venezia, la Philharmonie de Paris, la Wigmore Hall di Londra, il Festival Mito. Realizza opere per il teatro, composizioni sinfoniche, corali e da camera, colonne sonore ed installazioni multimediali interattive. Il suo immaginario musicale si fonda sulla forza dei contenuti narrativi e sulla necessità di accostare linguaggi di matrice diversa. Nell’aprile 2011, esce il disco monografico “Il risultato dei singoli” prodotto da Stradivarius ed eseguito dal Divertimento Ensemble di Milano. Dal 2011 è edito da Casa Ricordi – Universal Music Publishing.

art@elfo è un progetto di Flavio Arensi e Ferdinando Bruni che nasce da una collaborazione di Meetmuseum e il Teatro dell’Elfo iniziata con la ridefinizione del logo del teatro disegnato da Mimmo Paladino. L’iniziativa intende trasformare l’ambiente del sottopalco, una sorta di scatola nera, in un luogo espositivo temporaneo sottolineando ancora una volta come l’identità dell’Elfo sia di essere un «teatro d’arte contemporanea». Fra gli artisti coinvolti Bertozzi&Casoni, Angelo Filomeno, Pietro Masturzo, Roberto Fanari, Aldo Nove, Massimiliano Pelletti, Augusto Perez, Marco Fantini, Mauro Staccioli, Luca Pozzi.

(Visited 19 times, 1 visits today)