Ad Abu Dhabi apre Al Hosn

Al Hosn apre al pubblico il 7 dicembre

con un’intera settimana di festeggiamenti

Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) inaugura l’apertura officale dell’Al Hosn venerdì 7 dicembre dalle ore 16.00.

Al Hosn è un complesso urbano originario di Abu Dhabi, composto da quattro strutture interconnesse: lo storico Qasr Al Hosn Fort, il National Consultative Council, la Fondazione Culturale e la Casa degli Artigiani. L’inaugurazione sarà una celebrazione della ricca storia e cultura dell’Emirato, con un’intera settimana di festeggiamenti.

SE Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman di DCT Abu Dhabi ha dichiarato: “Qasr Al Hosn incarna il patrimonio di Abu Dhabi ed è una delle pietre miliari dello sviluppo del nostro Paese. Noi del Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi siamo orgogliosi di reintrodurre questo monumento dopo che è stato conservato, restaurato e rinnovato per diventare parte di Al Hosn, una destinazione culturale senza eguali nel cuore della città. Riflette la visione ambiziosa degli Emirati Arabi Uniti, che è stata consolidata da Sua Altezza Sheikh Khalifa bin Zayed Al Nahyan, Presidente degli Emirati Arabi Uniti, con l’obiettivo di valorizzare il popolo nel suo sviluppo, basato sulla sua storia, sul suo patrimonio e sulla sua cultura com’è testimoniato da Al Hosn – un luogo che non solo riassume l’evoluzione di Abu Dhabi e la sua memoria ricca di avvenimenti affascinanti, ma definisce anche la nostra visione di un futuro creativo per il nostro Paese.

SE Saif Saeed Ghobash, Undersecretary di DCT Abu Dhabi ha dichiarato: “Con l’apertura del sito Al Hosn, Abu Dhabi aggiunge una destinazione unica alla sua gamma di offerte culturali e raggiunge due importanti traguardi: preservare la nostra storia e cultura per le generazioni future e sviluppare un’attraente destinazione culturale che unisce storia, patrimonio ed esperienze di arte contemporanea atte a ispirare tutti i visitatori di Abu Dhabi. Al Hosn riflette la ricchezza e la diversità dei nostri tesori culturali e storici. La sua apertura rappresenta una nuova fase dei piani culturali di Abu Dhabi che riflettono le caratteristiche uniche che caratterizzano la nostra società e spingono il nostro popolo verso una maggiore creatività.”

QASR AL HOSN

Il Qasr Al Hosn ha un grande significato per Abu Dhabi e la sua gente. Il nome Hosn si riferisce al Forte Interno, costruito intorno al 1795 e che incorpora la prima struttura permanente della città, una torre di guardia in corallo e pietra marina costruita per proteggere l’insediamento stabilito sull’isola nel 1760. Qasr si riferisce al Palazzo Esterno costruito attorno al Forte Interno da Sheikh Shakhbut bin Sultan Al Nahyan negli anni ’40, per ospitare la famiglia regnante e ospitare le sessioni del majlis (assemblee politiche) del sovrano. Con il governo di Sheikh Shakhbut bin Sultan Al Nahyan, testimone del passaggio economico dalla pesca delle perle al petrolio, Qasr Al Hosn ha gradualmente cambiato struttura e funzione, trasformandosi da sede del potere politico e dimora della famiglia regnante a quella di cuore culturale della città.

Il Forte Interno e il Palazzo Esterno del Qasr Al Hosn sono importanti punti di riferimento per la storia di Abu Dhabi, perché raccontano il percorso della città e della sua gente, la loro tradizione e il loro patrimonio moderno. Le mostre permanenti in questi spazi offriranno ai visitatori un’esperienza a più livelli, creando consapevolezza del Qasr Al Hosn quale testimonianza costante della narrativa di Abu Dhabi, fornendo spunti sulla vita di uomini, donne e bambini che vivevano nel Palazzo Esterno, ed esplorando la storia della conservazione delle strutture del Forte. Le mostre saranno animate da una collezione permanente e da una serie di strumenti di narrazione che vanno dai materiali d’archivio ai materiali audio-visuali fino alle esperienze interattive.

La programmazione pubblica nella zona del Forte di Qasr Al Hosn includerà tour specializzati, come quelli focalizzati sull’archeologia e i tour architettonici, rievocazioni di aspetti della vita quotidiana e rituali del Forte, un programma di Majlis che introdurrà i visitatori del Forte alla storia e al significato del Majlis, oltre ad attività per bambini e ragazzi.

LA FONDAZIONE CULTURALE (CULTURAL FOUNDATION)

Fondata dal defunto Sheikh Zayed bin Sultan Al Nahyan nel 1981, la Fondazione Culturale è stata il primo centro culturale non profit della regione, concepito come istituzione pubblica con il mandato di promuovere tutte le forme di attività intellettuale e creativa. Era l’incarnazione del desiderio di Sheikh Zayed di coltivare la coscienza culturale e l’identità di tutti i cittadini della recente Nazione degli EAU. Con la prima National Library, un’ala per le arti dello spettacolo, e, al suo centro, una sala espositiva e laboratori artistici, divenne una casa di cultura, di scambio di conoscenze e dibattito per artisti, poeti, intellettuali e accademici e un amato spazio comunitario, un luogo di ritrovo per amici e famiglie. Vero e proprio faro per gli Emirati Arabi Uniti e le scene culturali regionali, la Fondazione Culturale ha ospitato le prime mostre di artisti locali e regionali ed è diventata una finestra attraverso la quale Abu Dhabi si è impegnata con idee e persone provenienti da tutto il mondo.

L’attesissima riapertura della Fondazione Culturale arriva dopo un’ampia ristrutturazione, con importanti aggiornamenti tra cui l’introduzione della prima biblioteca per bambini nella regione, una vivace galleria di arti visive, spazi espositivi interni ed esterni, un teatro da 900 posti e un anfiteatro all’aperto, strutture per l’apprendimento e aree food.

Il 7 dicembre la Fondazione Culturale inizia la sua graduale riapertura al pubblico con il suo rinnovato Visual Arts Centre, con l’introduzione di due sale espositive e studi di artisti, che ospiteranno la programmazione per tutto l’anno tra cui open studios, personali di artisti, conferenze, lezioni d’arte e laboratori. L’apertura di dicembre vedrà il Visual Arts Center ospitare una mostra di riferimento con artisti degli Emirati Arabi Uniti che riflettono sulla storia dell’edificio come un convocatore di artisti e creativi. La missione della Fondazione Culturale verrà ulteriormente rafforzata sostenendo e alimentando lo sviluppo di iniziative creative nel panorama culturale di Abu Dhabi. Il teatro e la biblioteca per bambini apriranno nel 2019.

CASA DEGLI ARTIGIANI (HOUSE OF ARTISANS)

Situata accanto al Qasr Al Hosn e alla Fondazione Culturale, la Casa degli Artigiani fungerà da punto focale per la promozione e la conservazione del patrimonio tangibile e intangibile degli Emirati Arabi Uniti. Nel 2011, l’UNESCO ha elencato la tecnica di tessitura Al Sadu nella sua lista di elementi culturali immateriali per la salvaguardia urgente, e la Casa degli Artigiani è stata fondata come sforzo coordinato per proteggere e sostenere questo e altri mestieri tradizionali degli Emirati e coloro che li praticano.

La Casa degli Artigiani fungerà da centro non solo per la conservazione e l’esibizione dei mestieri tradizionali degli Emirati Arabi Uniti, ma consentirà anche l’importantissima trasmissione di conoscenze e abilità attorno a questi mestieri, assicurando la loro futura sopravvivenza per le generazioni a venire. Con un’attenzione particolare alle abilità di tessitura, intreccio di palme e ricami, la Casa degli Artigiani mira a portare questi mestieri tradizionali del passato al centro della cultura contemporanea e offrirà corsi di formazione, laboratori didattici e altri eventi pubblici.

AL HOSN SITE MASTERPLAN

Il Piano Generale del sito di Al Hosn è diviso diagonalmente in due aree con identità distinte: il passato e il presente. Da un lato, lo storico Qasr Al Hosn Fort è stato reintegrato nel suo deserto costiero originario, un paesaggio di pianura sabbiosa, mentre dall’altro, attorno alla Fondazione Culturale è stata creata una moderna area che celebra l’urbanizzazione di Abu Dhabi. Questi concetti si fondono nel centro del sito, dove strutture come gli stabilimenti Food & Beverage e il Musallah sono ispirati alle forme poligonali delle saline secche, o Sabkha in arabo, che circondano Abu Dhabi tra la costa e il deserto interno. L’impianto e l’architettura del paesaggio sono ispirati alla vegetazione indigena del deserto che circonda l’Emirato. L’acqua ha svolto un ruolo estremamente importante nello sviluppo di Abu Dhabi ed è quindi rappresentata come una parte importante e integrata del masterplan, con una serie di giochi d’acqua che attraversano in diagonale il centro del sito, tra i due contesti di tradizione e modernità.

Di seguito il programma dettagliato della settimana di celebrazioni dell’apertura di Al Hosn:

OPENING WEEK PROGRAMMING

Opening Week Hours
Sunday to Thursday 10am to 10pm
Friday-Saturday 10am to 11pm

 

 

Opening week site visits, performances and workshops
Al Hosn Pavilion Unique panoramic audio experience of Al Hosn and performances showcasing the best of UAE culture. EVERY DAY

10:30am to 12:30pm 2:30pm to 6:00pm

House of Artisans UAE artisans will be offering workshops and demonstrations of traditional Emirati crafts including Tali embroidery and Al Sadu weaving. SAT-THURS 9am to 7pm FRI 2pm to 10pm
Qasr Al Hosn Fort Visit the guardian of Abu Dhabi’s history with artefacts and

archival materials dating back as far as 6000 BC.

SAT-THURS 9am to 7pm

 

FRI 12pm to 10pm

Cultural Foundation UAE’s first multi-purpose community centre established in 1981 by the late Sheikh Zayed bin Sultan Al Nahyan is presenting a landmark exhibition titled Artists and the Cultural Foundation: The Early Years SAT-THURS 9am to 8pm FRI 12pm to 10pm

 

 

Musical Performances
Friday 7 December Memory of an Emirati Song – Khalid Mohammed & Fatima Zahrat Al Ain 8:30pm
Friday 7 December Salem Shukri Al Attas 8:30pm
Friday 7 December Soaud Massi Trio 8:30pm
Saturday 8 December Memory of an Emirati Song – Khalid Mohammed & Fatima Zahrat Al Ain 8:30pm
Saturday 8 December Salem Shukri Al Attas 8:30pm
Saturday 8 December Majaz 8:30pm
Wednesday 12 December Elbrus 6:30pm
Thursday 13 December Elbrus 6:30pm
Thursday 13 December Naseer Shamma & Global Project Ensemble 8:30pm
Friday 14 December Iftah Ya Simsim 6:30pm
Friday 14 December Chehade Brothers 8:30pm
Saturday 15 December Iftah Ya Simsim 6:30pm
Saturday 15 December Yousif Yaseen (Mukhalef) 8:30pm

 

ORARI D’APERTURA ED ENTRATE GRATUITE

 

Operating Hours (includes Qasr Al Hosn, Cultural Foundation and House of Artisans)
Saturday to Thursday 9am to 7 pm
Friday 12pm to 10pm
Musallah/Prayer Rooms, and Landscape Open 24/7

 

I biglietti per la mostra permanente di Qasr Al Hosn sono disponibili al costo di AED 30. Per riduzioni ed eventi speciali vista www.alhosn.ae

 

Department of Culture and Tourism – Abu Dhabi

Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi conserva e promuove il patrimonio e la cultura dell’Emirato di Abu Dhabi ponendoli al centro dello sviluppo di una destinazione di livello, sostenibile e distintiva, che arricchisce la vita di visitatori e residenti. Il Dipartimento gestisce il profilo turistico dell’Emirato e commercializza la destinazione a livello internazionale attraverso una vasta gamma di attività volte ad attirare visitatori e investitori. Le sue politiche, piani e programmi sono relativi alla conservazione del patrimonio e della cultura, compresi la protezione di siti archeologici e storici e lo sviluppo di musei, tra cui il Louvre Abu Dhabi, lo Zayed National Museum e il Guggenheim Abu Dhabi. Il Dipartimento Cultura e Turismo sostiene le attività intellettuali e artistiche e gli eventi culturali per far crescere il ricco patrimonio culturale e l’onore dell’Emirato. Un ruolo chiave del Dipartimento è di creare sinergia nello sviluppo della destinazione attraverso uno stretto coordinamento con la sua ampia base di stakeholder.

 

(Visited 18 times, 1 visits today)