BearCity il film di Douglas Langway in anteprima europea a Teatri di Vita

28 giugno ore 20,30 e 22,30


E' l'evento dell'anno sulla scena gay newyorkese: il film BearCity di Douglas Langway dopo la presentazione in prima mondiale l'11 giugno a New York, sarà proiettato in anteprima europea a Teatri di Vita lunedì 28 giugno, in occasione della giornata mondiale dell’orgoglio lesbico, gay, bisessuale e transgender.
Una doppia proiezione (alle 20,30 e alle 22,30) per una commedia spigliata e divertente che racconta le storie di un gruppo di amici tra sesso e sentimento. Un Sex and The City in versione gay e “bear”, BearCity sarà proiettato a Teatri di Vita (Via Emilia Ponente 485 Bologna, Info: 051 566330 www.tearidivita.it) per l’ultimo appuntamento della rassegna Ipotesi d’Amore. Film e documenti contro l’omofobia.

Siamo nella New York gay "bear", dove un gruppetto di ragazzi si sta preparando per una mega festa che si svolgerà nel weekend, tra incontri lussuriosi, vicende comiche, e al contempo dolci e sentimentali. BearCity racconta le avventure di Tyler, adorabile ventunenne, e dei suoi amici "orsi e orsacchiotti" mentre si stanno preparando per il grande party. Tra una storia e l'altra si delinano le dinamiche del gruppo di amici: Tyler ha messo gli occhi su Roger, il più sexy (e narcisistico) orso muscoloso della regione, mentre nello stesso tempo si trova al centro di un confuso triangolo amoroso con i suoi compagni di stanza Fred e Bent, una coppia monogamica che sta riflettendo sulla possibilità di diventare o meno una coppia aperta. Aggiungendo un gruppetto di amici pieni di problemi sentimentali, si ha il quadro completo delle molteplici romantiche avventure dei protagonisti di BearCity.
Lo sceneggiatore Lawrence Ferber ha dichiarato che il film è la storia della sua vita, delle sue esperienze e dei suoi amici, che si identificano tutti come "orsi", per questo hanno preferito scegliere attori che sono in maggioranza gay: "Sono sicuro di aver raccontato una storia che renderà la comunità degli orsi orgogliosa. La bellezza di questa comunità è la loro diversità, la loro varietà. Io non vedo Tyler solo come un 'belloccio' ma piuttosto come un giovane uomo alla ricerca dell'amore, un uomo che dovrà fare i conti col desiderio, la bellezza e l'amore".
Un compito complesso quello che si è posto l'autore del lungometraggio insieme al regista Douglas Langway (Raising Heroes), cercare cioè di affrontare il tema delle comunità "bear", cultura interna al mondo gay nata negli anni Ottanta, e uscire dall'idea di "orso" rude e poco incline alle romanticherie, per mostrarne il lato più glamour e sofisticato, che si rispecchia nel contesto newyorkese di questi ultimi anni.
Protagonisti del film: Gerald McCullouch (CSI: Crime Scene Investigation), Joe Conti, Brian Keane (Law & Order), Stephen Guarino, Alex Di Dio, Gregory Gunter, James Martinez (Numb3rs) e Sebastian Le Cause (Chicago). La produzione è di TLA Releasing, nota per la commedia Another Gay Movie.
TEATRI DI VITA
Centro Internazionale per le Arti della Scena  
via Emilia Ponente 485 – 40132 Bologna – Italia
tel&fax +39.051.6199900  

http://www.teatridivita.it

Giulia Cavallaro
stampa@teatridivita.it

(Visited 18 times, 1 visits today)