I TALENTI DELLA CUCINA D’AUTORE PROTAGONISTI DA BIRRA MORETTI A IDENTITÀ GOLOSE


Incontri con i vincitori del Premio Birra Moretti Grand Cru e i grandi nomi della cucina
italiana, lezioni sulla cultura della birra e degustazioni, organizzati in collaborazione con
Fondazione Birra Moretti
Qual è l’elemento comune di tante storie di successo? Il talento, la perseveranza di puntare a
un obiettivo e perseguirlo finché non lo si raggiunge. E sono queste storie di successo che Birra Moretti e Fondazione
Birra Moretti racconteranno, dal 3 al 5 marzo, durante la tre giorni di Identità Golose.
Un fitto programma di incontri e attività che coinvolgeranno alcuni dei protagonisti delle passate edizioni del Premio
Birra Moretti Grand Cru, chef, sommelier ed esperti per parlare di cultura della birra, partendo proprio dai racconti di
chi, anche grazie alla birra, sta raccogliendo successi e riconoscimenti. Un’occasione importante per avviare un confronto
e capire qual è lo stato dell’arte della birra a tavola.
Storie di talento e successo: a tu per tu con i protagonisti della cucina d’autore
Il calendario degli appuntamenti promossi da Fondazione Birra Moretti si apre e si chiude con due giovani talenti usciti
dalle fila del Premio Birra Moretti Grand Cru: Solaika Marrocco e Riccardo Gaspari, due vincitori che racconteranno il
percorso che li ha portati a essere considerati fra le più promettenti promesse della cucina italiana. Vera e propria
piattaforma di scouting, il concorso ogni anno mette alla prova tanti talenti culinari invitandoli a ideare piatti utilizzando
la birra fra gli ingredienti e in abbinamento. Il tutto in piena sintonia con la missione della Fondazione Birra Moretti che ha
l’obiettivo principale di diffondere la cultura “mediterranea” della birra a tavola nel segno di un consumo intelligente e
moderato. Insieme a loro, nomi di rilievo quali Nino di Costanzo, Michelangelo Mammoliti e Marco Stabile, chef stellati
che, con la propria personalità ed esperienza, hanno saputo valorizzare la birra nella ristorazione di qualità.
Accanto agli chef, la competenza dei sommelier di Noi di Sala, l’associazione dei professionisti di sala e di cantina,
partner della Fondazione, che valorizzeranno il ruolo delle birre a tavola. Un confronto aperto e vivace, con i protagonisti
della cucina d’autore.
Questo il calendario degli appuntamenti:
• Premio Birra Moretti Grand Cru: nuovi talenti crescono
sabato 3, ore 11:30 e ore 13:00: incontro con Solaika Marrocco chef del Primo Restaurant di Lecce, vincitrice del
Premio Birra Moretti Grand Cru 2017, preparerà: Turcinieddhi glassati alla birra, con marmellata di cipolla all’arancia,
critmi in tempura e infuso di luppolo preparati con Birra Moretti La Rossa, proposta in abbinamento a Birra Moretti La
Bianca. L’abbinamento sarà raccontato da Davide Merlini sommelier dell’Hotel De Russie di Roma.
• Premio Birra in cucina: birra, l’ingrediente del successo
sabato 3, ore 15:00 e ore 16:30: incontro con Michelangelo Mammoliti chef de La Madernassa Resort (1 stella
Michelin) di Guarene (CN), vincitore del Premio Birra in Cucina 2017, presenterà: “Karma – Spaghetti cotti in
un’estrazione di pizza ai peperoni e acciughe”, in abbinamento Birra Moretti Grand Cru e: “Il Mio Piemonte – Cremoso
di zucca e birra, croccante di semi e finocchio selvatico, in abbinamento a Birra Moretti alla Toscana. Con lui, Davide
Merlini sommelier dell’Hotel De Russie di Roma.
• Premio Birra in cucina: birra, l’ingrediente del successo
domenica 4, ore 14:30 e ore 16:00: incontro con Marco Stabile chef del Ristorante Ora d’Aria (1 stella Michelin) di
Firenze, vincitore del Premio Birra in Cucina 2011, preparerà: “Seppia a lunga maturazione” in abbinamento a Birra
Moretti Lunga Maturazione. Con lui, Valentina Bertini sommelier dell’Hotel Gallia Milano.
• Premio Birra Moretti Grand Cru: come raggiungere le stelle
lunedì 5, ore 11:30 – 13:00: incontro con Nino di Costanzo chef del Danì Maison (2 stelle Michelin) di Ischia (NA),
giurato del Premio Birra Moretti Grand Cru 2012, proporrà in degustazione Pollo alla cacciatora e Birra Moretti Lunga
Maturazione, proposta con Birra Moretti Lunga Maturazione. L’abbinamento sarà raccontato da Walter Meccia
sommelier del Four Seasons di Firenze.
• Premio Birra Moretti Grand Cru: il talento di vincere con la birra
lunedì 5, ore 14:30 – 16:00: incontro con Riccardo Gaspari chef di El Brite de Larieto di Cortina d’Ampezzo (BL),
vincitore del Premio Birra Moretti Grand Cru 2015, presenterà: Guazzetto di birra e ceci preparato con Birra Moretti
Lunga Maturazione, in abbinamento a Birra Moretti ala Toscana.
Gli stili birrari: conoscerli, distinguerli, apprezzarli. Il primo passo del bere consapevole
In Sala Gialla, domenica 4, alle 17:00, Paolo Merlin, coordinatore di Fondazione Birra Moretti, terrà una lezione sulla
birra in cui parlerà di stili birrari, ingredienti e corretto servizio, e guiderà una degustazione di: la bock Birra Moretti La
Rossa, la weiss Birra Moretti La Bianca e la ale Birra Moretti Lunga Maturazione. Con le sue 18 birre, quella di Birra
Moretti è una famiglia in grado di rappresentare al meglio i principali stili birrari e soddisfare, per varietà e formato, le
diverse esigenze degli amanti della birra. Tutte le birre Birra Moretti sono caratterizzate da un inconfondibile stile italiano,
da materie prime selezionate e da ingredienti di alta qualità.
Il “Premio Birra in cucina”
Lunedì 5 marzo, alle ore 15:45, all’interno della Sala Auditorium, Alfredo Pratolongo Presidente della Fondazione Birra
Moretti, sarà chiamato sul palco per consegnare il Premio Birra in Cucina, promosso da Fondazione Birra Moretti. Uno
speciale riconoscimento che decreta lo chef che ha saputo meglio valorizzare in chiave innovativa la birra a tavola, in
abbinamento o nella ricetta, dando il proprio contributo alla diffusione della cultura della birra in Italia.
In questa occasione si parlerà della nuova veste del Premio Birra Moretti Grand Cru che verrà presentato, ufficialmente,
ad aprile 2018.
birramoretti.it – fondazionebirramoretti.it
Birra Moretti nasce nel 1859 a Udine nella “Fabbrica di Birra e Ghiaccio” fondata da Luigi Moretti. Apprezzata da subito in tutto il Friuli Venezia Giulia, diventa
in pochi decenni una birra nazionale. Esportata in oltre 40 Paesi nel mondo – fra cui gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, il Canada e il Giappone – Birra Moretti
continua a essere universalmente riconosciuta anche in contesti internazionali da esperti del settore provenienti da tutto il mondo. I più recenti riconoscimenti
sono stati assegnati alle specialità della famiglia Birra Moretti in occasione del Brands Award, a luglio 2017. Birra Moretti è disponibile sul canale Modern Trade
e Ho.Re.Ca. nelle versioni Birra Moretti Ricetta Originale, Birra Moretti Baffo d’Oro, Birra Moretti La Rossa, Birra Moretti Doppio Malto, Birra Moretti La Bianca
(2016), Birra Moretti Zero, Birra Moretti Grand Cru, Birra Moretti Grani Antichi (2016) e Birra Moretti Lunga Maturazione (2016), la gamma Birra Moretti Le
Regionali: Birra Moretti alla Pugliese (2016) e Birra Moretti alla Lucana (2016) che si aggiungono a Birra Moretti alla Friulana, Birra Moretti alla Siciliana, Birra
Moretti alla Piemontese, Birra Moretti alla Toscana e la gamma Radler: Birra Moretti Radler Limone, Birra Moretti Radler Chinotto, Birra Moretti Radler
Gazzosa.
La Fondazione Birra Moretti, costituita nel 2015 da HEINEKEN Italia e Partesa, opera senza fine di lucro e ha lo scopo di migliorare la conoscenza della birra
in Italia, diffondendone la cultura e abbinamenti gastronomici, coerenti con lo stile alimentare italiano e con un consumo di birra intelligente e moderato. La
Fondazione Birra Moretti è una Fondazione di Partecipazione. Porta avanti il suo lavoro con il contributo di operatori del settore, sommelier, ristoratori, chef e di
quanti condividono la passione per la birra o nutrono interesse per le opportunità che essa può offrire per sostenere la crescita e il benessere del Paese, e
decideranno di diventarne sostenitor

(Visited 64 times, 1 visits today)