IDENTITÀ GOLOSE 2018: IL FATTORE UMANO

IDENTITÀ GOLOSE 2018: IL FATTORE UMANO
La nuova edizione del congresso invita a riflettere sul valore delle relazioni umane
e a ragionare sull’alchimia che governa buona cucina, arte dell’ospitalità e convivio.
Sempre con un taglio internazionale e con lo sguardo rivolto al futuro.
Dal 3 al 5 marzo è in programma a Milano l’edizione più ricca di sempre di
Identità Golose – Congresso internazionale di Cucina e Pasticceria d’Autore: più ricca di
protagonisti che si avvicenderanno sui tre palchi del congresso, più ricca di novità che faranno
ancora una volta di Identità Golose una vera agorà della ristorazione di qualità, il luogo dove
apprezzare le più interessanti innovazioni che il mercato
Il tema principale sarà come sempre arricchito da interessanti approfondimenti tematici: dalla
pasta alla pizza gourmet, dal gelato alla pasticceria, dalla cucina naturale ai cocktails, allo
champagne. La Calabria sarà la regione ospite a Identità Golose 2018: oltre ad affidare il racconto
della migliore cucina regionale a quattro chef del calibro di Caterina Ceraudo, Luca Abbruzzino,
Anthony Genovese e Francesco Mazzei, la Regione ha organizzato un fitto programma di
degustazioni e cooking show nell’area dedicata, all’interno del circuito espositivo.
LE NOVITÀ
Autorevolezza, visione internazionale e capacità di sapersi rinnovare sono gli elementi alla base
del successo di Identità Golose. Queste le principali novità dell’edizione 2018 :
PASTICCERIA ITALIANA CONTEMPORANEA
Lunedì 5 marzo un’intera giornata dedicata alla Pasticceria Italiana Contemporanea che
raddoppia il classico focus dedicato alla pasticceria da ristorazione – Dossier Dessert – che dal 2006
costituisce l’approfondimento che Identità Golose dedica alla pasticceria da ristorazione in ottica
internazionale. Attesi i più interessanti interpreti della pasticceria dall’Alto Adige alla Sicilia:
Corrado Assenza (Caffè Sicilia, Noto – Siracusa), Massimo Pica (Massimo Pica Pasticcerie Milano,
Milano), Andrea Tortora (St. Hubertus del Rosa Alpina, San Cassiano – Bolzano); Lucca Cantarin
(Pasticceria Marisa, Arsego di S.Giorgio delle Pertiche – Padova); Simone Finazzi (Da Vittorio,
Brusaporto – Bergamo); Carmen Vecchione (DolciArte, Avellino); Gian Luca Forino (pasticceria La
Portineria, Roma); Rolando e Francesca Morandin (La Scuola del Molino, Vighizzolo d’Este –
Padova).
IDENTITÀ COCKTAIL
Il bere miscelato è uno dei temi che Identità Golose 2018 intende approfondire, attraverso un
fitto programma dedicato al mondo dei cocktails e alla loro interazione con la cucina
d’autore. Appuntamento da sabato 3 marzo con Identità Cocktail che vedrà convivere un
bancone bar e un piano cottura dove barman, chef e pasticceri, accomunati dalla conoscenza e
dalla ricerca dei migliori ingredienti, si sfideranno sul tema della ricettazione. Il programma –
consultabile qui – propone 18 appuntamenti guidati da autentici fuoriclasse. La partecipazione
all’iniziativa è, per questo primo anno di esordio, eccezionalmente gratuita su prenotazione al
numero verde 800.825.144.
IDENTITÀ DI LIBRI
Ancora novità in area espositiva con il nutrito programma Identità di Libri imbastito in partnership
con l’editore Giunti: 9 appuntamenti ospitati all’interno di un “salotto letterario” dove si
alterneranno personaggi del calibro di Niko Romito, Enrico Bartolini, Will Guidara, Franco Pepe ed
ancora autori come Marco Bolasco o Laura Lazzaroni. La sezione propone presentazioni, dibattiti
e conversazioni sui temi più caldi tra cucina d’autore, vino e ospitalità a partire dalle più
interessanti e attuali pubblicazioni di editori diversi.
Ma andiamo con ordine, anticipando una sintesi del programma delle 3 giornate :
SABATO 3 MARZO
La mattina in Sala Auditorium è dedicata alla Calabria, regione ospite 2018. Al pomeriggio, Dossier
Dessert, con i pasticcieri da laboratorio e da ristorazione più interessanti del momento, dall’Italia e
dal mondo. In Sala Blu 1 spazio alla terza edizione di Identità di Formaggio (la mattina) e alla
quarta di Identità di Gelato (il pomeriggio), mentre in Sala Blu 2 andranno in scena le novità di
Identità Naturali. Terza edizione di Identità di Champagne in Sala Gialla 3 con tre momenti in
compagnia di grandi donne della cucina italiana.
DOMENICA 4 MARZO
Domenica il palco della Sala Auditorium celebrerà Il Fattore Umano con il pensiero di grandi chef
italiani e internazionali: Antonia Klugmann, Davide Oldani, Gaggan Anand, l’omaggio ad Arrigo
Cipriani, Massimiliano e Raffaele Alajmo, Matias Perdomo e Simon Press, i cuochi di Disfrutar,
Enrico Bartolini, Ana Roš, Moreno Cedroni e Paolo Brunelli, Paolo Lopriore e Luca Govoni. In Sala
Blu 1 il tradizionale appuntamento con Identità di Pasta (nona edizione), mentre in Sala Blu 2 c’è il
ritorno di Identità di Sala che punterà i riflettori sull’importanza del servizio e del suo rapporto
con la cucina attraverso la testimonianza di più voci e più realtà, tutte molto autorevoli. In Sala
Gialla 3, proseguirà Identità di Champagne con i focus tutti al femminile sull’abbinamento
champagne-cucina d’autore.
LUNEDÌ 5 MARZO
Il calendario della Sala Auditorium insiste su Il Fattore Umano con le riflessioni di Massimo
Bottura, Carlo Cracco, Yannick Alléno, Virgilio Martinez, Clare Smyth, Enrico Crippa, Riccardo
Camanini, Niko Romito, Norbert Niederkofler. Si rinnoverà l’appuntamento con Cantine Ferrari e
The World’s 50 Best Restaurants per celebrare L’Arte dell’Ospitalità: Paolo Marchi, Matteo Lunelli
e Laura Price introdurranno Massimo Bottura, Will Guidara e Josep Roca. In Sala Blu 1 il debutto
assoluto di una rassegna dedicata alla Pasticceria Italiana Contemporanea, un’intera giornata
scandita da sapienze e ricette sia a livello di laboratorio che di ristorazione. La Sala Blu 2
focalizzerà l’attenzione sul mondo dei lievitati con un’altra giornata dedicata a Identità di Pane e
Pizza. Infine in Sala Gialla 3 gli appuntamenti in rosa di Identità di Champagne con le ultime tre
cuoche ospiti.
NETWORK E BUSINESS – I GRANDI PARTNER
Oltre che interessante per i contenuti congressuali che alimentano ogni anno una ricchissima
rassegna stampa, Identità Golose è sempre più considerato un luogo dove sviluppare network e
business. Sono oltre un centinaio le aziende del settore F&B fra le più interessanti e
dinamiche che hanno scelto di partecipare come partner del congresso perché l’evento
rappresenta oggi più che mai una concreta occasione di incontro e dialogo con i più importanti
protagonisti del mondo della ristorazione, in un’ottica di qualità e innovazione.
La presenza delle aziende è ogni anno sempre più caratterizzata da attività che possono essere
considerate veri e propri “eventi nell’evento”. Ricordiamo qui le iniziative a cura dei grandi
partner del congresso :
Grana Padano
Il Consorzio per la Tutela del Formaggio Grana Padano racconterà a Identità Golose la dimensione
internazionale di questo prodotto dimostrandone la versatilità di impiego, con due appuntamenti
speciali. Sabato 3 marzo, alle 12.15 in Sala Blu 1, intervento del maestro pizzaiolo Franco Pepe che
illustrerà il suo rapporto con Grana Padano. Domenica 4 marzo, la Sala Gialla 1 vedrà il Consorzio
presentare Senior20, Grana Padano DOP Riserva oltre 20 mesi distribuito da Selecta. A esaltare le
qualità di questa Riserva Matteo Baronetto, chef stellato del ristorante Del Cambio.
Acqua Panna – S.Pellegrino
Un’esperienza multisensoriale esclusiva aspetta i congressisti nello spazio S.Pellegrino.
Protagonista sarà Edoardo Fumagalli chef de La Locanda del Notaio di Pellio Intelvi, finalista
italiano del talent S.Pellegrino Young Chef 2018 che si sta avviando verso la sfida finale in
programma l’11 e 12 maggio a Milano. Una sorprendente video installazione dal carattere
immersivo accompagnerà gli ospiti della Experience Table in un viaggio alla scoperta della filosofia
di cucina di Fumagalli. Nei tre giorni del congresso presso lo stand S.Pellegrino, oltre
alla Experience Table, diversi chef si avvicenderanno ai fornelli durante la pausa pranzo: lo
stesso Edoardo Fumagalli (sabato 3 marzo), i vincitori delle precedenti selezioni italiane
del SPYC Alessandro Rapisarda e Paolo Griffa (domenica 4 marzo) e lo chef Elio Sironi, Ceresio
7 (lunedì 5 marzo). Tutti prepareranno golosi assaggi per i visitatori del congresso. S.Pellegrino
Young Chef è la ricerca del migliore chef under 30 lanciata nel 2015 su scala globale che coinvolge
21 aree geografiche e altrettanti top chef che, in veste di mentori, aiutano i giovani finalisti
regionali ad affinare il proprio piatto in vista della competizione finale.
Birra Moretti
Allo spazio Birra Moretti Incontri con grandi nomi della cucina italiana, lezioni sulla birra e
degustazioni, organizzati in collaborazione con Fondazione Birra Moretti. Gli chef Solaika Marrocco
e Riccardo Gaspari, vincitori del Premio Birra Moretti Grand Cru, Nino di Costanzo, Michelangelo
Mammoliti e Marco Stabile, stellati con la passione per la birra, insieme ai sommelier di Noi di
Sala, proporranno esperienze di gusto uniche. Domenica 4, alle 17:00, in Sala Gialla 1 si terrà una
lezione sulla birra con degustazione. Lunedì 5, alle 15:45, in Sala Auditorium scopriremo il vincitore
del Premio Birra in Cucina.
Lavazza
Lavazza rinnova la sua presenza alla quattordicesima edizione di Identità Golose con un progetto
che parla di eccellenza e innovazione e vede protagoniste la qualità e l’unicità delle pregiate
miscele iTierra! e della special edition Kafa. La maestria e la creatività del noto bartender Dennis
Zoppi e del Training Center Lavazza, il più grande laboratorio internazionale dedicato al caffè e alle
sue sperimentazioni nell’ambito del Coffee Design, sono al centro di un’esclusiva Coffee
Experience creata per l’occasione dall’azienda. Da ricordare l’appuntamento di sabato 3 marzo –
ore 13:15 presso l’Area Identità Cocktail – durante il quale si svolgerà un’inedita Masterclass
dedicata all’arte dei CoffeeTail a cura del Training Center. Lo stesso giorno, alle 12:30 presso la
Sala Gialla, l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, alla presenza del Training
Center, presenta alcune ricette del contest annuale del Master in Ecogastronomia in Cucina,
portando a Identità Golose il tema della sostenibilità gastronomica da sempre caro a Lavazza.
Domenica 4 marzo – ore 10:45 presso l’Area Identità di Cocktail – Dennis Zoppi, noto bartender e
Brand Amabassador Lavazza, mostra a tutti i presenti la “magia” della mixology, giocando con
l’elemento del caffè fino a trasformarlo in drink dall’estetica sorprendente e dal gusto unico.
Lunedì 5 marzo dalle ore 15 alle 15.30, Massimo Bottura sarà a disposizione per il firma copie di “Il
Pane è Oro” presso lo stand.
Petra® – Molino Quaglia
Per questa nuova edizione di Identità Golose, Petra Molino Quaglia apre un focus sulla relazione
tra l’uomo e i carboidrati, base questi ultimi della nostra dieta mediterranea. Il legame non è solo
ideale, fatto di gesti, di riti e di emozioni, ma anche chimico, perché da studi recenti parrebbe
esistere un gusto nuovo: quello “amidaceo”. Un gusto che ci permette di riconoscere il sapore dei
carboidrati anche a occhi chiusi, alla pari del senso del dolce o dell’amaro. È una rivelazione che
stimola molte considerazioni e interrogativi. Come per gli altri 5 gusti, la padronanza del sesto e le
giuste ricette mettono nelle mani del pizzaiolo, del panettiere, del pasticciere e del cuoco un
nuovo e potente strumento per regalare emozioni in tavola. Ogni giorno, nello spazio di Petra a
Identità Milano, dibattiti e degustazioni su questo tema in uno spazio disegnato dalle luci e i
profumi del pane del forno di Mamapetra sempre acceso per sfornare il pane ufficiale del
congresso.
Cantine Ferrari
Le Cantine Ferrari tornano a Identità Golose non solo con uno spazio nell’area Main Sponsor e una
prestigiosa degustazione, ma soprattutto con un ricco calendario di appuntamenti volto a
valorizzare il ruolo di chi fa dell’ospitalità un’arte. Continua così il percorso avviato da anni nella
convinzione che il brindisi sia il simbolo di convivialità per eccellenza, e che l’accoglienza sia un
tratto distintivo di quello stile di vita italiano di cui Ferrari vuole essere ambasciatore. Di Arte
dell’Ospitalità si parlerà quindi tutto il giorno domenica 4 a Identità di Sala, approfondendo varie
tematiche fra cui la formazione, la famiglia e il mondo dell’Hotellerie. Lunedì 5, in Auditorium, il
confronto sarà invece tra i tre migliori ristoranti al mondo secondo le ultime tre edizioni dei
World’s 50 Best Restaurants: Massimo Bottura dell’Osteria Francescana, Will Guidara di Eleven
Madison Park e Josep Roca di El Celler de Can Roca.
Berto’s
Berto’s, realtà affermata in tutto il mondo nel settore della cottura professionale è stata scelta per
realizzare tutti gli impianti di cottura che saranno al servizio del Congresso. Gli chef partecipanti
avranno a disposizione il top della gamma: le cucine professionali S900, S700 e soprattutto La
Cucina: il monoblocco su misura che tutti gli chef stellati desiderano. Durante la kermesse Berto’s
avrà un ampio stand a disposizione in cui accogliere i propri ospiti e realizzare tre indimenticabili
giornate di Show Cooking con un menu di degustazione firmato dagli Chef stellati Isa Mazzocchi
(sabato), Moreno Cedroni (domenica) e Andrea Valentinetti (lunedì).
INFO www.identitagolose.it
3-5 marzo | MiCo – Milano Congressi | via Gattamelata 5, Milano
Ingresso: da 30 euro per la singola lezione ( Identità di Champagne ) a 550 euro per tre giorni con accesso a
tutte le sale congressuali
IL PROGRAMMA
http://www.identitagolose.it/public/media/pdf/programma-milano-2018-it.pdf

 

(Visited 59 times, 1 visits today)