miart 2017 gallerie partecipanti alla sezione Object e Premio CEDIT

miart 2017 presenta le gallerie partecipanti alla sezione Object e un nuovo premio ideato in collaborazione con CEDIT – Ceramiche d’Italia a favore del Triennale Design Museum di Milano.

miart è l’unica fiera internazionale in Italia ad avere una sezione dedicata al design in edizione limitata: Object raccoglie 14 gallerie attive nella promozione di oggetti di design in edizione limitata, con una particolare attenzione al design contemporaneo e al ruolo dei galleristi come editori e produttori. Object mette al centro della sua selezione i tre protagonisti di questo processo: il gallerista, che sceglie il progetto sul quale creare una collezione; il designer, che lo interpreta; e il collezionista, che ne è il destinatario finale, raccontando questo scambio, fatto di crescita ed esperienze condivise.

Luciano Colantonio, Brescia
Colleoni Arte, Bergamo
Galleria Rossella Colombari, Milano
Luisa Delle Piane, Milano
Dimoregallery, Milano
Erastudio Apartment-Gallery, Milano
Giustini Stagetti Galleria O. Roma, Roma
Matter of Stuff, Londra
Nero, Arezzo
Nilufar, Milano
Paradisoterrestre, Bologna
Christine Park, Londra
Subalterno1, Milano
Antonella Villanova, Firenze

A cura di: Domitilla Dardi, Curatrice per il Design, MAXXI Architettura – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma

Grazie al supporto di CEDIT – Ceramiche d’Italia miart ha ideato il nuovo Premio CEDIT per Object, che consiste nell’acquisizione dell’opera di un designer italiano emergente, presentata all’interno diObject e destinata alla collezione permanente del Triennale Design Museum di Milano.

Il premio sarà assegnato da una giuria internazionale composta da:

– Silvana Annicchiarico, Direttrice, Triennale Design Museum, Milano
– Deyan Sudjic OBE, Direttore, Design Museum, Londra
– Stefano Torrenti, Amministratore Delegato, Florim Ceramiche

“Siamo orgogliosi di sostenere il mondo dell’arte e del design italiano attraverso un Premio intitolato al marchio CEDIT – Ceramiche d’Italia, i cui valori e la cui filosofia si fondano storicamente proprio su un profondo legame tra industria e creatività – sottolinea Stefano Torrenti, Amministratore Delegato Florim Ceramiche. Il Premio CEDIT vuole concretamente valorizzare e rinforzare questo binomio sostenendo, attraverso miart, un’opera che sarà destinata ad arricchire il patrimonio della Collezione Permanente del Triennale Design Museum. Un riconoscimento che prosegue il percorso intrapreso per rendere CEDIT il fulcro di aggregazione delle menti più creative del nostro Paese”.

“È interessante che il design rafforzi il suo ingresso in una fiera come miart dedicata all’arte – afferma Silvana Annicchiarico, Direttrice del Triennale Design Museum – perché supera la vecchia dicotomia design vs arte, ma ritrova quel possibile equilibrio fra serialità e prototipicità, fra industria e artigianato, fra serie e fuori serie, riuscendo a far coesistere aspetti apparentemente distanti. Per questo sono molto felice di questa nuova sinergica collaborazione fra Triennale Design Museum emiart. Il Premio CEDIT rappresenta un’importante occasione per rafforzare il nostro percorso di promozione e valorizzazione del design in Italia e nel mondo e, al contempo, porta un ulteriore arricchimento alla nostra Collezione Permanente del Design Italiano”.

miart 2017 announces the participating galleries to the curated section Object and a newly conceived prize, developed in collaboration with CEDIT – Ceramiche d’Italia and in support of the Triennale Design Museum of Milan.

 

miart is the only international fair in Italy with a section dedicated to limited edition design: Object gathers 14 galleries that promote design objects created in limited editions, with a particular focus on contemporary design and on the role of the gallerist as editor and producer.

 

Luciano Colantonio, Brescia
Colleoni Arte, Bergamo
Galleria Rossella Colombari, Milan
Luisa Delle Piane, Milan
Dimoregallery, Milan
Erastudio Apartment-Gallery, Milan
Giustini Stagetti Galleria O. Roma, Rome
Matter of Stuff, London
Nero, Arezzo
Nilufar, Milan
Paradisoterrestre, Bologna
Christine Park, London
Subalterno1, Milan
Antonella Villanova, Florence

 

Curator: Domitilla Dardi, Design Curator, MAXXI Architettura – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Rome

 

Thanks to the support of CEDIT – Ceramiche d’Italia, miart has been able to create a new prize in 2017, the CEDIT Prize for Object, which consists of the acquisition of a work by an emerging Italian designer, presented in the Object section, and destined to become part of the permanent collection of the Triennale Design Museum of Milan.

 

Its international Jury will be comprised of:

Silvana Annicchiarico, Director, Triennale Design Museum, Milan
Deyan Sudjic OBE, Director, Design Museum, London
Stefano Torrenti, CEO, Florim Ceramiche

 

“We are very proud to be able to support the world of Italian art and design through an award named after the CEDIT – Ceramiche d’Italia brand, whose values and philosophy are historically founded on the strong connection between industry and creativity – underlines Stefano Torrenti, CEO of Florim Ceramiche. The CEDIT Prize aims to tangibly promote and strengthen this bond by supporting, throughmiart, a work that will enrich the Permanent Collection of Italian Design of the Triennale Design Museum. Recognition that contributes to our process of making CEDIT the meeting point of Italy’s most creative minds”.

 

“It is interesting to see how design strengthens its position at a fair, like miart, that is dedicated to art – comments Silvana Annicchiarico, director of the Triennale Design Museum – by going beyond the old design vs. art dichotomy, rediscovering the balance that is possible between mass production and prototyping, industry and craftsmanship, series and custom-made products, managing to reconcile seemingly distant aspects. For this reason, I am very happy about this new collaboration between the Triennale Design Museum and miart. The CEDIT Prize is an important opportunity to continue our process of promoting and showcasing design in Italy and the world and, at the same time, further enriches our Permanent Collection of Italian Design.”

(Visited 38 times, 1 visits today)