EXPO 2015 EVENTI FRIULI VENEZIA GIULIA VINO A TASTE OF ITALY

EXPO 2015 – EVENTI  FRIULI VENEZIA GIULIA

14 e 15 SETTEMBRE


Padiglione VINO A TASTE OF ITALY

Sala Symposium e Convivium (piano primo)

 Lunedì 14 settembre 2015 – ore 12.30 – 14.00 (sala Symposium)

 

Vigneti di Prosecco per il recupero di aree militari dismesse

in Casarsa della Delizia, Città del Vino

 

A cura del Politecnico di Milano – Luca M.F. Fabris

Relatore: Luca M.F. Fabris – Politecnico di Milano

Il Politecnico di Milano insieme a Casarsa della Delizia, Città del Vino e di Pier Paolo Pasolini, ha promosso un riuso agricolo per le aree militari dismesse della città friulana attraverso un workshop internazionale di progettazione appena conclusosi dal titolo “Ripartendo da Bacco e Dioniso, con l’aiuto di Oyamatsumi” in cui architettura, architettura del paesaggio ed enologia definiscono nuovi modi per integrare sostenibilità ambientale, la coltivazione di vigneti e la produzione di vini di alta qualità.

Partecipando alla vendemmia, a visite in cantine e a degustazioni di vino, un gruppo di studenti internazionali è stato chiamato a indagare e a riprogettare la complessità della cultura del vino e a esprimere nuove visioni nelle tendenze del life-style in qualità di connoisseur responsabili del vino.

Il lavoro presentato oggi in EXPO – quattro progetti complessi ideati da studenti di architettura, architettura del paesaggio e geografia per il recupero degli 11 ettari in disuso dell’ex-Caserma “Trieste” di Casarsa della Delizia – è stato condotto sotto la guida di un gruppo di docenti ed esperti internazionali attraverso un programma trans-disciplinare.

Un tentativo concreto per inventare un nuovo futuro rurale basato sul cibo di eccellenza, che possa sollevare la nostra società post-industriale ferita dalla crisi globale.

 Lunedì 14 settembre 2015 – ore 16.30 – 18.00 (sala Convivium)

 

“Bracolana chef”, a Trieste arrivano i cuochi stellati

 

A cura della Società Velica di Barcola e Grignano

Relatori: Mitja Gialuz, presidente Barcolana

Una città come punto d’attrazione dell’Adriatico, un evento come occasione d’incontro tra tutti gli appassionati di mare. Un mare da condividere e valorizzare mettendo in connessione le persone e la città. Parte da qui la Barcolana 2015. Giunta alla 47.a edizione, la regata più affollata del mondo – che l’anno scorso ha visto un trend di crescita del 16% tra gli iscritti e la conferma della presenza di un pubblico che supera le 350mila persone – si impegna nella valorizzazione di una città e di un mare, di un porto e di una tradizione marinara. E della gastronomia con un unico ed eccezionale ingrediente: dieci cuochi stellati, pronti a vivere a modo loro – regatando e cucinando – la Barcolana. Un nuovo evento si aggiunge, in questa edizione, al calendario delle manifestazioni collegate alla Barcolana: si chiama Barcolana Starred Chef e si svolgerà lunedì 5 e martedì 6 ottobre.

Barcolana Chef porterà a Trieste dieci famosi chef italiani, tutti stellati, capitanati dal friulano Emanuele Scarello, proprietario e chef del ristorante “Agli Amici” di Godia, in provincia di Udine: i “super cuochi”, prestati per due giorni alla vela, arriveranno a Trieste per regatare uno contro l’altro, a bordo di dieci imbarcazioni uguali e per competere poi in una cucina.

Obiettivo di Barcolana Starred Chef – oltre a promuovere a dieci grandi cuochi provenienti da tutta Italia l’enogastronomia del territorio – è quello di costruire un ricettario semplice e di qualità dedicato alla cucina di mare, che tutti gli appassionati di cucina e di Barcolana potranno utilizzare, seguendo la serie di video ricette che verrà postata sui media della regata triestina, creata dalla descrizione dei piatti con i quali i cuochi parteciperanno alla competizione.

La regata-gara sarà a tema: in questa prima edizione, Scarello ha scelto lo “spazzacambusa” come tema su cui misurarsi, con semplicità, dopo la regata, ovvero quel cibo preparato l’ultimo giorno della crociera estiva, quando bisogna finire ciò che è rimasto delle provviste, utilizzare gli ingredienti acquistati o pescati durante la navigazione. Barcolana Starred Chef, infatti, avrà una classifica composta da più prove: una si disputerà in mare, lunedì pomeriggio, una in cucina, lunedì sera, e una prova di abilità a terra – un rally enogastronomico – in partnership con Land Rover, occasione di esplorazione del territorio.

#Barcolana2015 #BarcolanaChef

http://www.barcolana.it

https://www.facebook.com/RegataBarcolana

https://twitter.com/RegataBarcolana

https://www.youtube.com/user/BarcolanaTrieste

 

 Martedì 15 settembre 2015 – ore 11.30-13.00 (sala Convivium)

Collio&Co

A cura del Consorzio Tutela Vini Collio

 

Relatori:

Stefano Cosma, collaboratore di guide a vini e cibi del Touring club, de Il Sole 24ore e del Gambero Rosso

Francesco Bonini – Consorzio Tutela Vini Collio

Vini in degustazione:

Vino

Azienda

Ribolla Gialla 2011-Riserva

Primosic

Friulano 2014

Subida di Monte

Friulano 2014

Polencic Isidoro

Sauvignon 2014

Pighin

Picolit 2010

Tenuta Villanova

Ribolla Gialla 2014

Orzan

Martedì 15 settembre 2015 – ore 14.00-15.30 (sala Convivium)

Collio&Montasio

A cura del Consorzio Tutela Vini Collio

Relatori:

·         Stefano Cosma, collatoratore di guide a vini e cibi del Touring club, de Il Sole 24ore e del Gambero Rosso

·         Nevio Toneatto – Consorzio Montasio

 Vini in degustazione:

Vino

Azienda

Ribolla Gialla 2014

Komjanc Alessio

Ribolla Gialla 2014

Tenuta Villanova

Pinot Grigio 2013

Ca Ronesca

Pinot Grigio 2014

Toros

Picolit 2011

Humar

Pinot Grigio 2014

Livon

 Il Consorzio Collio torna all’Expo di Milano con un nuovo evento, sempre in collaborazione con Ersa e sempre nella Sala Convivium, al piano primo del padiglione “Vino a taste of Italy”, dove aveva fatto assaggiare una selezione di vini dei colli goriziani il 14 maggio scorso. Il prossimo martedì 15 settembre, invece, ben due degustazioni faranno conoscere al numeroso pubblico dell’esposizione universale svariati prodotti del territorio: una vera occasione enogastronomica inserita nella più grande vetrina mondiale dell’anno.

Il Consorzio, che si occupa della tutela ma anche della valorizzazione del prestigioso marchio Collio, ha organizzato dalle 11.30 alle 13 la prima degustazione dal titolo “Collio & co”durante la quale sarà possibile assaggiare Ribolla gialla 2014 di Orzan e Ribolla 2011 Riserva di Primosic abbinate all’olio di oliva Komjanc, due Friulano (Tocai) 2014 delle aziende Subida di Monte e Polencic Isidoro, con prosciutto D’Osvaldo, il Sauvignon 2014 di Pighin sposato a caciotta aromatizzata ai fiori di sambuco di Zoff e, infine, il Picolit della Tenuta Villanova del 2010 con gubana – aromatizzata con grappa della Tenuta Borgo Conventi -, prodotta dal Panificio Paussa di Cormòns che fornisce anche pane e grissini.

Alle 14, invece, è in programma un altro momento impreziosito dai vini Doc Collio e da un prodotto bandiera del Friuli Venezia Giulia, il formaggio Montasio Dop di tre diverse stagionature. Con il fresco ci saranno due Ribolle 2014, quella di Alessio Komjanc e quella della Tenuta Villanova, mentre con il Montasio mezzano i Pinot grigio di Toros, Livon e Ca’ Ronesca, per concludere con lo stravecchio, abbinato al Picolit 2011 di Humar. A condurre entrambe le degustazioni il giornalista Stefano Cosma, collaboratore di guide a vini e cibi del Touring club, de Il Sole 24ore e del Gambero Rosso, che sarà affiancato al mattino da Francesco Bonini, responsabile della promozione del Collio, e nel pomeriggio da Nevio Toneatto, dirigente del Consorzio Montasio.

-

(Visited 16 times, 1 visits today)