“Anteprima Abruzzo”: per la Regione dei Parchi è già Expo!

 

L’Abruzzo – prima regione italiana ad aver inserito nel suo Statuto il diritto al cibo – sarà protagonista a Milano con una “Casa vetrina” di prestigio aperta a tutti nel cuore di Brera, una mostra delle eccellenze dentro Padiglione Italia, eventi tematici di qualità da maggio a ottobre nei punti nevralgici della città

Nella prestigiosa cornice di Palazzo dei Giureconsulti a pochi metri da piazza Duomo, la Regione Abruzzo ha presentato oggi un vero e proprio Palinsesto di attività che caratterizzeranno la sua presenza a Milano durante i 6 mesi di Expo.

Camillo D’Alessandro, sottosegretario alla presidenza con delega all’Expo e Giovanni Lolli, vice presidente della Regione, hanno da subito evidenziato il primato di cui l’Abruzzo va più fiero a 8 giorni dalla grande Esposizione Universale sui temi dell’alimentazione e della nutrizione: dall’ 11 marzo scorso, la Regione Abruzzo rappresenta la prima Istituzione ad aver inserito nel proprio Statuto il “Diritto al Cibo” tra i suoi principi fondamentali. L’Abruzzo perciò apripista di un percorso virtuoso che sarà il lascito immateriale di Expo alla comunità internazionale e che porterà al riconoscimento di uno dei diritti fondamentali del cittadino anche nella Costituzione Italiana.

 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” è il tema conduttore che attraversa tutti gli eventi organizzati sia all’interno che all’esterno dello Sito Espositivo di Milano. Un’occasione irripetibile per valorizzare l’immagine dell’Abruzzo Regione dei Parchi, con tutte le suggestioni e correlazioni relative ad una parola chiave dell’Expo: sostenibilità; e poi l’Abruzzo Patria dei Cuochi, un messaggio che evoca storia, educazione alimentare, passione per il cibo e per una natura da curare, rispettare e trasformare al servizio dell’uomo.

Forte di questa identità e vocazione, l’Abruzzo si candida perciò ad essere un protagonista di Expo Milano 2015 e intende farlo con un progetto ambizioso, carico di idee, strategie, azioni studiate per presentare al meglio agli oltre 20 milioni di visitatori previsti l’ “eco-sistema” Abruzzo, ricco di Identità alimentari, culturali, economiche e scientifiche e Biodiversità naturalistiche e ambientali.

La Regione Abruzzo non ha mai fatto mistero in questi mesi del suo “expottimismo” e, attraverso la sua società in house Abruzzo Sviluppo, sta lavorando assiduamente per coinvolgere tutto il territorio rendendo ogni cittadino abruzzese consapevole e perciò protagonista di un appuntamento straordinario e unico.

 

“Nei sei mesi che ci si aprono davanti abbiamo l’opportunità meravigliare il mondo – ha dichiarato Camillo D’Alessandro, Sottosegretario alla presidenza della Regione Abruzzo con delega all’Expo – il nostro obiettivo è quello di creare attenzione e conoscenza della nostra regione perché diventi, come merita, una destinazione turistica e di business di primo piano non solo in Italia ed in Europa ma nel mondo intero”.

“Crediamo nell’Expo come straordinario attivatore di processi – ha continuato D’Alessandro – a Milano cerchiamo visibilità positiva certo ma anche crescita culturale e soprattutto creazione di valore per il nostro territorio, le nostre imprese e i nostri cittadini”

 

2 MAGGIO: INAUGURAZIONE DI CASA ABRUZZO

Sarà CASA ABRUZZO il perno attorno cui orbiteranno tutte le iniziative previste per i 6 mesi di Expo. Dal 1 maggio al 31 ottobre a Spazio Fiori Chiari in Brera, in una delle vie più affascinanti e di grande flusso pedonale della città, un locale di 170 metri quadrati e 6 vetrine sarà la sede permanente dell’Abruzzo nella Milano dell’Expo.

Una “Casa Vetrina” – gestita con il supporto del Sistema Camerale abruzzese – a disposizione di imprese, istituzioni, associazioni dove poter organizzare presentazioni, incontri B2B, eventi culturali e degustazioni per raccontare creazioni e prodotti.

Sono state oltre 500 le richieste pervenute per organizzare eventi all’interno di Casa Abruzzo: un dato certamente significativo che documenta il successo di un’iniziativa volta a fare sistema e a creare nuove opportunità commerciali e di comunicazione.

A partire dall’inaugurazione di sabato 2 maggio, CASA ABRUZZO sarà la cornice ideale per promuovere il sistema delle tipicità regionali, le potenzialità dei Poli d’innovazione, il sistema imprenditoriale e turistico-culturale della Regione Abruzzo grazie anche alla presenza permanente di allestimenti e materiali dedicati alla valorizzazione del territorio abruzzese.

Attorno al centro, geografico e organizzativo, rappresentato da CASA ABRUZZO si svilupperanno molti degli eventi tematici di qualità organizzati tra le importanti location, già sede degli eventi di “Expo in citta” (programma di Comune e Camera di Commercio di Milano) come PALAZZO DELLE STELLINE o il CHIOSTRO ANTICO DELL’UMANITARIA o all’interno di Expo nell’area del Padiglione Italia.

 

***

L’ABRUZZO a Padiglione Italia

Dentro Padiglione Italia l’Abruzzo avrà a disposizione ogni mese una giornata in Auditorium in cui verranno presentate alla platea internazionale dell’Expo progetti finalizzati a costruire un’“Attrattiva Abruzzo”:

14 MAGGIO “ABRUZZO LIVE”

Giovedì 14 maggio il pomeriggio del Padiglione Italia sarà animato da “Abruzzo Live”, una performace dal vivo che coinvolgerà i visitatori di Expo attraverso la rappresentazione della tradizione e della cultura dell’Abruzzo d’Estate.  Un’occasione per lanciare anche l’offerta turistica estiva sempre più ricca e articolata.

 

31 MAGGIO “TRA UNIVERSITA’ E INNOVAZIONE”

Domenica 31 maggio ancora il Padiglione Italia ospiterà dalle 15:00 alle 18:00 un incontro convegno “Tra Università e Innovazione” cui parteciperanno tutte le strutture e gli enti di ricerca della regione: l’Università di Teramo, l’Università Gabriele D’annunzio di Chieti e Pescara e quella dell’Aquila presenteranno i loro progetti di innovazione.

 

3-9 LUGLIO “SETTIMANA DEL PROTAGONISMO”

Dal 3 al 9 luglio il Padiglione Italia ospiterà la Settimana del Protagonismo, che vedrà la regione presentare al pubblico internazionale dell’Expo le sue eccellenze e la sua storia. L’Abruzzo allestirà qui un’esposizione curata dall’Università degli Studi di Chieti-Pescara, Dipartimento di Architettura, con la collaborazione dell’Arch. Susanna Ferrini, esperta di fama internazionale sul tema conduttore della Biodiversità. Uno spazio “immersivo ed emozionale” in cui verrà messo a tema il rapporto dell’uomo con la natura, il paesaggio culturale abruzzese, il cibo. Una rappresentazione fisica e concreta della morfologia e della biodiversità ambientale e culturale abruzzese che, con il linguaggio universale dei numeri, comunicherà in modo comprensibile con i popoli di tutto il mondo.

All’interno della mostra permanente delle IDENTITA’ ITALIANE del Padiglione Italia, l’Abruzzo sarà presente con 3 sue eccellenze: lo chef stellato Niko Romito per rappresentare la “Potenza del Saper Fare”, il professionista dell’alta direzione Pier Paolo Visione e l’Antica Azienda Agricola Peltuinum per la “Potenza del Limite” e Rocca Calascio a L’Aquila (per i paesaggi), la Basilica di Santa Maria di Collemaggio (per le facciate), Santa Maria Assunta ed altre splendide architetture (per gli interni) per raccontare la “Potenza della Bellezza” che fa dell’Abruzzo una regione fra le più belle d’Europa.

 

29 AGOSTO “LA SCIENZA DELLA VISTA”

Il 29 agosto, sempre presso il Padiglione Italia sarà la volta dell’evento “La scienza della Vista” a cura del Chemical and Pharmaceutical Innovation Tank, il polo chimico farmaceutico dell’Abruzzo che annovera fra le sue fila gruppi di rilievo internazionale come Dompè, Menarini, Sanofi, Galeno e molte interessanti realtà che hanno dato vita ad una piccola “Silicon Valley” del settore. Un’occasione importante per presentare prodotti, processi e relazioni con i migliori istituti di ricerca del mondo.

 

1 SETTEMBRE “CELEBRAZIONE DEL VINO”

Il 1 di settembre nel pomeriggio sempre all’interno del Padiglione Italia si svolgerà “Celebrazione del Vino” un forum sulle prospettive di crescita di un prodotto che rappresenta l’eccellenza abruzzese nel mondo.

 

14 OTTOBRE “FESTA DI CHIUSURA”

Il 14 ottobre è prevista invece, presso il Padiglione Italia, la festa finale di chiusura dell’avventura dell’Abruzzo ad Expo 2015. Ma se l’esperienza direttamente connessa con Expo finisce in quella data, solo 3 giorni dopo l’Abruzzo tornerà protagonista di Golosaria 2015.

 

***

L’ABRUZZO fuori Expo

 

4 GIUGNO: ANTEPRIMA MONTEPULCIANO

Giovedì 4 giugno per la prima volta nella sua storia AMA, Anteprima Montepulciano d’Abruzzo, si svolgerà fuori dai confini della regione. Lo storico appuntamento del mondo del vino sarà organizzato con la collaborazione della Camera di Commercio di Chieti e della Regione Abruzzo presso le prestigiose sale di Palazzo Visconti a Milano.

 

 

1-15 LUGLIO: “ABRUZZO TERRA DEI CUOCHI”, “MEDITERRANEA” E LA “FESTA DEL RITORNO”

Dal 1 al 15 di luglio il Chiostro Antico dell’Umanitaria sarà la prestigiosa location che l’Abruzzo ha scelto per lanciare la sua Settimana del Protagonismo presso il Padiglione Italia (prevista dal 3 al 9 di luglio). Sarà questa la sede dell’evento “Abruzzo Patria dei Cuochi” con workshop e showcooking curati dalle Scuole Alberghiere abruzzesi  protagonisti di una tradizione di formazione che ha fatto grandi gli chef della regione ai quattro angoli del mondo. Ad affiancare le giovani promesse della cucina internazionale gli chef stellati e i ristoranti di Qualità Abruzzo.

In questa splendida cornice si svolgerà poi l’edizione straordinaria di Mediterranea organizzata dalla Camera di Commercio di Pescara in collaborazione con la Regione, la più importante mostra delle eccellenze alimentari d’Abruzzo da quasi trent’anni appuntamento obbligato per le principali e più autorevoli imprese del comparto agroalimentare della regione. Imprese olearie, aziende vitivinicole, caseifici, salumifici, aziende di conserve alimentari, di tartufi, di cereali minori, di frutta, di verdura, pastifici, produttori di miele, imprese dolciarie, di liquori e di erbe officinali presenteranno qui le loro eccellenze al pubblico di Expo ed alla città di Milano.

Ed ancora sarà L’Umanitaria ad ospitare la Festa del Ritorno, serata dedicata alle comunità degli abruzzesi nel mondo.

 

3-4 SETTEMBRE “ECCELLENZE D’ABRUZZO”

Il 3 e il 4 di settembre negli orti di Leonardo di Palazzo delle Stelline , la location scelta anche dalle delegazioni di Francia e Giappone per i propri eventi Fuori Expo, tutto l’Abruzzo migliore si mostrerà in una due giorni all’insegna delle degustazioni, delle sfilate, dei concerti ma anche della presenza dei migliori poli di eccellenza e dei più prestigiosi laboratori del gusto.

 

17-19 OTTOBRE “GOLOSARIA”

Il 17, 18 e 19 ottobre presso lo spazio di MiCo (Milano Congressi) in Zona Amendola-Fiera aprirà i battenti Golosaria 2015, la grande rassegna di cultura e gusto del club Papillon, che vedrà quest’anno madrina dell’evento la Regione Abruzzo con il suo carico di storia, tradizione ed innovazione nel campo agroalimentare.

Un evento in cui si accendono i riflettori sui migliori produttori artigianali d’Italia. Un appuntamento, ogni autunno, a Milano, e in Primavera nel Monferrato, per mettere in mostra le eccellenze gastronomiche di cui l’Italia è ricca. Paste, sughi, formaggi, salumi, dolci artigianali, birra, cioccolato accanto alla selezione di 100 migliori vini d’Italia, i Top Hundred.

 

***

La comunicazione digitale

E’ on line  www.expo2015.abruzzo.it il sito dedicato alla partecipazione dell’Abruzzo ad Expo, ricco di informazioni sulla ricca “Piattaforma di eventi” messa a punto nel quadro del Progetto Abruzzo Expo 2015.

Sullo stesso sito sarà promosso Abruzzo Trade piattaforma web per le eccellenze abruzzesi promossa dalle Camere di Commercio per facilitare i contatti tra produttori locali e buyer esteri aumentare il numero delle trattative commerciali e abbattere le distanze.

Su facebook c’è la pagina expo2015abruzzo, è stato nel contempo lanciato l’hashtag #takeabruzzo, il topic su cui ExpoAbruzzo punta per una risonanza globale delle sue attività di comunicazione social. Ci saranno anche numerosi contest e iniziative in rete per creare community intorno a #anchioabruzzo, #piacereabruzzo, #destinazioneabruzzo, #Abruzzonatural il primo tweet – Il sito e i social sono gestiti dalle università informatica dell’Aquila e Scienze della Comunicazione di Teramo.

E’ in fase di lancio poi il Progetto “Digital Ambassador” di Expo Abruzzo 2015, un’iniziativa che mira alla creazione di una rete di opinion leader pronti a raccontare, attraverso una comunicazione dinamica e immediata, tutte le meraviglie della Regione Abruzzo.

I Digital Ambassador sono i portavoce ideali di Abruzzo Expo 2015, una squadra di eccellenze del nostro territorio. Bloggers, instagramers, videomakers ed esperti della comunicazione digitale accomunati dalla volontà di mettersi in gioco e di sostenere la propria regione in occasione dell’Esposizione Universale che l’Italia ospiterà dal primo maggio al 31 ottobre 2015. Attraverso una condivisione di massa sui principali social network e attraverso un’attenta campagna di comunicazione digitale, i Digital Ambassador lavoreranno in sinergia per creare la più grande community virtuale di abruzzesi nel web.

La comunicazione e gli eventi sono coordinati da Cristiana Canosa. Il piano di comunicazione è stato realizzato dalle università: Università Chieti-Pescara (Dip Architettura) per concept grafico e progettazione allestimenti spazi espositivi ed informativi in Abruzzo e a Milano; Università dell’Aquila (Dip. Informatica) per progettazione e gestione web site, app e applicazioni mobile; Università di Teramo (Scienza della comunicazione) per animazione e gestione social, web site, editing, video.

Soggetto Attuatore del “Progetto Abruzzo Expo 2015” è Abruzzo Sviluppo SpA, Società in House della Regione Abruzzo.

Per Info…

 

 

(Visited 17 times, 1 visits today)