FUDA: il lusso italiano del marmo

_mg_0592(1)

Eleganza e stile sono i principi di Fuda marmi che rappresenta un’evoluzione di quelle Botteghe d’Arte dove, con grande maestria, si continua a selezionare, lavorare il marmo e le pietre, tramandando di generazione in generazione questa antica arte.

Francesco Fuda, managing director, ha presentato i nuovi progetti per il 2015 nel proprio show room di Milano, nel cuore di Brera, dedicato all’esposizione dei marmi, delle pietre e delle sofisticate lavorazioni che sono in grado di realizzare mediante strumentazioni all’avanguardia offrendo ai propri clienti un’ampia gamma di materiali per la realizzazione di ambienti personalizzati.

Fuda marmi, azienda leader del settore, è gestita fa Francesco Fuda e dai fratelli Giuseppe e Domenico. Insieme lavorano con passione, impegno e competenza.

La forza di questa azienda è stata, fin dall’inizio, quella di definire precisi ruoli di competenza per ciascuno dei tre fratelli Fuda. Francesco è responsabile della parte commerciale e gestisce lo showroom di Milano. Giuseppe, responsabile della produzione, grazie alle sue capacità tecniche, è diventato l’interfaccia con gli studi di architettura e interior design per la realizzazione di pezzi custom. Domenico, il fratello minore, è responsabile della selezione dei materiali e ne conosce tutte le caratteristiche; riesce a trovare ogni tipo di essenza, cerca pietre con i colori di tendenza ma anche rarissime nuances richieste dalla clientela più esigente. La proposta FUDA, infatti, varia tra più di mille tipi e colori di marmi, onici, graniti, limestone e pietre. L’accesso diretto alle cave permette, infatti, di selezionare i migliori blocchi di materiale.

La sinergia totale tra queste tre figure professionali, rende FUDA un punto di riferimento nazionale e internazionale per la clientela più esigente del mercato del lusso, eleggendo l’azienda a testimone d’eccezione del nostro “Made in Italy”. Da qui la collaborazione con l’Architetto Fabio Rotella, Art Director di FUDA e curatore del catalogo 2015 contenente i nuovi progetti.

” Ho conosciuto Fuda Marmi da professionista. Un’azienda “taylor made” ed interessante dal punto di vista dei materiali. Oltretutto con una sede non canonica come quella di Siderno in Calabria ma non per questo meno nota ai professionisti e agli architetti a cui offre  servizi di prim’ordine ” –  ha dichiarato Rotella aggiungendo che – “il futuro sta in un prodotto fatto di marmo che l’architetto può scegliere.”

“Tutte le nostre competenze e le artigianalità sono italiane e tutte le progettazioni e le realizzazioni avvengono esclusivamente in Italia, a Siderno dove abbiamo la sede operativa mentre a Milano manteniamo quella commerciale” ha dichiarato Francesco Fuda puntualizzando però che” dal 2014 l’azienda opera anche in Etiopia con 4 cave  e un laboratorio. Il motivo dell’avventura africana è stato quello di trovare dei materiali interessanti a basso costo e di insegnare alle maestranze locali ad estrarre il marmo senza l’uso della dinamite rispettando così l’ambiente”.

Tutto ciò conferma il cammino di internazionalizzazione dell’azienda che non si è mai fermata ma ha cercato di rimanere al passo con i tempi rinnovando gli immobili e dotandosi di apparecchiature tecnologicamente avanzate e aprendo, per la sola vendita, anche delle sedi a Dubai e Pechino. “Tra poco sarà inaugurato uno show room anche a Londra” –  ha dichiarato , con orgoglio, Francesco Fuda -. “Tutto ciò – conclude Francesco Fuda – senza dimenticare le nostre abilità artigianali visto che le nostre capacità di lavorare il materiale lapideo rendendolo alleggerito, grazie all’abbinamento con l’alluminio, ci vengono riconosciute in tutto il mondo rendendoci competitivi anche nel settore del retail”.

 

Come ci insegna Francesco Fuda, bisogna conoscere e saper lavorare bene un materiale prima di poterlo proporre e rivendere, soprattutto per la fascia del lusso.

L’azienda è specializzata nell’esecuzione di pezzi unici destinati a un mercato di alta fascia e non di produzione in serie. Ciò consente di creare ambienti prestigiosi e sempre nuovi, fornire soluzioni di arredo, progetti d interni ed esterni dove il marmo ha un ruolo determinante nei rivestimenti e negli elementi strutturali. Il marmo viene plasmato in intarsi, elementi di arredo e di decoro, o in complesse soluzioni architettoniche come opere d’arte. Si possono realizzare pezzi speciali quali vasche da bagno in un pezzo unico, camini e quant’altro, fino alla misura di 3,5 metri su unico blocco. E’ garantito il controllo di tutte le fasi di realizzazione, dai disegni progettuali, le certificazioni, l’assistenza, fino alla messa in opera.
E’ presente in azienda anche una divisione interna, la FDC Fuda Division Contract, che opera come General Contractor, nella progettazione e consulenza nei settori corporate, retail, hotel e appartamenti di lusso.

Il Centro Ricerche e Sviluppo FUDA si occupa dello studio e della creazione di materiali innovativi ed ecosostenibili, per essere sempre al passo con i tempi.
Da questi laboratori nasce il “marmo leggero”: le lastre lapidee tradizionali vengono assottigliate e accoppiate a “honeycomb”, un materiale di supporto, tenace e leggero. Honeycomb è una struttura a nido d’ape in alluminio rivestita con due stuoie di fibra di vetro impregnate di resina strutturale. Questo marmo leggero trova applicazione in tutti quei settori (contract, retail, nautico) nei quali è necessario un prodotto che offra elevate caratteristiche di resistenza alla trazione, alla compressione e all’impatto, nella forma di un pannello molto leggero e durevole.
FUDA ha anche acquisito diverse certificazioni comprovanti la qualità e gli standard di gestione ambientale.
La tradizione continua fin dal 1961…

Nel 1961, infatti, in una piccola via, nel pieno centro del paese di Siderno, Antonio Fuda e suo fratello Pasquale diedero vita all’impresa FUDA. I primi sviluppi ci furono già nel 1974 con la costruzione del primo capannone dedicato interamente alla lavorazione del marmo. Con l’ingresso in azienda dei figli Francesco, Giuseppe e Domenico il sogno di Antonio Fuda continua a rappresentare dopo oltre 50 anni di grande consolidamento una sfida ancora da interpretare e sviluppare.  “È importante conoscere il lavoro dalla sua fase iniziale per poterlo fare proprio” – questo quanto Antonio Fuda insegnò ai suoi figli – “tradurre il lavoro quotidiano dell’intera famiglia in energia positiva dando un volto alla nostra storia”.

Nel 2001, con il finanziamento del Ministero delle Attività Produttive, l’azienda prende una nuova forma, più moderna, più funzionale: un nuovo capannone, un nuovo show-room e soprattutto una gran voglia di continuare a crescere.

Fino ad oggi l’azienda non si è mai fermata, ha cercato di rimanere al passo con i tempi rinnovando gli immobili, dotandosi di apparecchiature tecnologicamente avanzate, il tutto senza dimenticare mai quello che la tradizione famigliare gli ha insegnato.

FUDA può vantare un prestigiosissimo portfolio clienti e realizzazioni di altissimo livello, tra cui:
Palazzo del Governo – Cecenia
Hotel Gallia – Milano
Uffici Direzionali Disney – Milano
Bank of China – Milano
Piazza Bottari – Marina di Caulonia (Italia)
Residenza di lusso Grattacielo Repubblica – Milano
Punti vendita: Brioni, Céline, Givenchy, Gucci, Michael Kors, Valentino, Yves Saint Laurent

 

(Visited 259 times, 1 visits today)