A Milano per tutta la famiglia c’è Agriturismoinfiera

IMG_4120

La terza edizione della rassegna dedicata alle aziende agrituristiche italiane

il 24 e il 25 gennaio 2015 tra laboratori, prodotti tipici rurali e spettacoli musicali

A Milano per tutta la famiglia c’è Agriturismoinfiera

I visitatori potranno conoscere e scegliere tra oltre 300 strutture la più idonea per pianificare la loro prossima vacanza, mentre  i più piccoli potranno imparare le tecniche di mungitura, di semina, di raccolta e a interagire con gli animali delle nostre campagne.

 Il giro d’affari degli agriturismi è di oltre un miliardo di euro.

Il 41% sceglie un soggiorno in coppia per una vacanza “golosa”

www.agriturismoinfiera.it

 Oltre 300 le strutture agrituristiche da nord a sud che spiegheranno i vari servizi offerti, organizzeranno laboratori per grandi e piccini, venderanno prodotti rurali, presenteranno specialità enogastronomiche regionali e presenteranno gli animali che circondano le nostre campagne.

Tutto questo è la terza edizione di Agriturismoinfiera, la rassegna dedicata alle aziende agrituristiche italiane che si terrà a Milano il 24 e il 25 gennaio 2015 presso il Parco delle Esposizioni di Novegro.

La manifestazione rappresenta una vetrina aggiornata e completa di servizi specializzati, una risposta concreta a tutti i bisogni di chi ama il turismo verde, dal lusso al low-cost.

Una vera e propria full immersion nella vita di campagna e poi tanto divertimento per i più piccoli che nell’Agri- Fattoria potranno apprendere direttamente le tecniche di mungitura, di semina, di raccolta. Per i più grandi l’imperdibile opportunità di trascorrere giornate immersi interamente nella natura, di assaggiare e acquistare i prodotti tipici regionali, scoprire segreti e bellezze del nostro territorio, assistere e partecipare ai  laboratori teatrali, artistici, d’intrattenimento, sfiliate, seminari e spettacoli musicali che si alterneranno sul GreenCarpet. Tiro con l’arco, giochi, sbandieratori e tanto altro

Insomma Agriturismoinfiera è un’opportunità da non perdere per tutta la famiglia, una due giorni per divertirsi, conoscere e scegliere il soggiorno ideale per chi vuole staccare dalla vita frenetica della città calandosi nella tranquillità di casolari circondati dal verde delle regioni più belle d’Italia.

Agriturismoinfiera è anche Agri – Arte, un’area interamente dedicata all’arte contemporanea con opere ispirate alla natura. I tre artisti che interverranno Vittorio Comi, Marianna Gasperini e Anna Turina creeranno un‘installazione “on site” dal titolo “Wine Way”, prendendo spunto dalla riflessione sul rapporto uomo-natura-convivialità.

Quest’anno si inserisce a piena forza, anche lo spazio Agri- Spa, un’area interamente dedicata alla salute, al benessere e ai trattamenti estetici proposti dagli agriturismi presenti.  Maschere di bellezza a base di prodotti naturali, massaggi e trattamenti che richiamano la natura e l’antico benessere, saranno l’elemento chiave di questa nuova Area.

L’evento è organizzato dalla società Tec Srl e giunge alla sua terza edizione forte del grande riscontro conseguito lo scorso anno in termini di pubblico e Agriturismi partecipanti.

L’ingresso alla fiera – sabato 24 gennaio ore 10-20 e domenica 25 gennaio ore 10-19 è a pagamento – Prevendita on line € 6 – Scaricando il Buono Sconto dal sito Internet € 7 – Prezzo intero € 10.

www.agriturismoinfiera.it. L’ingresso è gratuito per i bambini da 0 a 10 anni.

Per informazioni è possibile telefonare al numero 0362 1636218, visionare il sito www.agriturismoinfiera.it o la pagina ufficiale www.facebook.com/Agriturismoinfiera

Focus dati:

Gli agriturismi italiani fatturano oltre un miliardo di euro (1 miliardo e 168 milioni di euro) e li scelgono oltre tre milioni di vacanzieri (3 milioni e 400 mila). La coppia detiene il primato con il 41%, la famiglia il 36% mentre sono in  calo i gruppi di amici, oggi al 22%. Tutti cercano una vacanza “golosa” dove poter acquistare anche prodotti i tipici come olio, vino e dolci.

Gli agrituristi che dichiarano di andarci nei prossimi dodici mesi sono 4 milioni e 800 mila e la regione leader rimane la Toscana con il 58%, seguita dall’Umbria (34%),  le Marche (19%) e l’Emilia Romagna (17%).

Il turista tipo che sceglie di passare le sue vacanze in un agriturismo ha dai 30 ai 50 anni, abita nel centro nord, è laureato e svolge un lavoro impiegatizio.  L’83% degli agrituristi che arrivano in Italia viene dall’Europa, il 12% dalle Americhe e il 5% dall’Asia.

Il turista sceglie l’agriturismo anche perché risparmia, spende infatti in media 54 euro al giorno rispetto ai 67 euro richiesti dalle altre strutture ricettive (fonteAgriturismo.it, il primo sito per la vacanza in agriturismo).

(Visited 14 times, 1 visits today)