EICMA – IL CENTENARIO CHE GUARDA AL FUTURO

10574441_527092167390234_4809577108118329041_n

 

 

 

 

 

 

Novità, sorprese, tendenze dentro e fuori il padiglione fieristico. L’evento dedicato
alle due ruote più importante del mondo è pronto per soddisfare appassionati e
non e per supportare l’intera filiera del settore.
Nell’edizione del centenario EICMA, l’Esposizione Mondiale del
Motociclismo, è all’avanguardia e orientata al futuro, grazie alla presentazione delle più importanti
esclusive di prodotto e al fitto calendario di appuntamenti. Sono previste circa 20 world premiere.
In programma in Fiera Milano a Rho, dal 4 al 9 novembre 2014 (4 e 5 giornate riservate a stampa e
operatori), l’evento garantisce standard di eccellenza a partire dalla presenza di tutti i top brand, delle
aree speciali (EICMA Custom, The Green Planet, Area Sicurezza) dell’arena esterna MotoLive, di
importanti sorprese come il progetto “100 anni di storia verso il futuro” e il Temporary Bikers
Shop. Si conferma anche il calendario degli eventi fuori salone, che animerà tutta la settimana.
Ad oggi, con una lista di richieste ancora aperta e realtà in attesa di risposta, sono stati superati i
1.000 espositori, dei quali il 36% proviene dall’estero e il 30% rappresenta new entry e ritorni (marchi
assenti lo scorso anno).
Quest’anno si conferma il servizio dedicato al B2B: la piattaforma Match Making, a disposizione
di tutti gli espositori a titolo gratuito, offre la possibilità di mettere in contatto i professionisti del
settore e organizzare incontri mirati, per valorizzare la propria presenza all’Esposizione.
Il costo del biglietto, dal 2007, è invariato ed è di 18 euro. Il venerdì l’ingresso in Fiera, aperta fino alle
22.00, per le donne è gratuito.
“Una celebrazione ha radici profonde e diventa un ponte con il futuro solo quando è ricca di contenuto.
Per questo abbiamo voluto che i 100 anni dell’Esposizione rappresentino il patrimonio industriale e
culturale del settore delle due ruote”- dichiara Antonello Montante, Presidente di EICMA –
“Intensificare il nostro lavoro con tutti i protagonisti e offrire al pubblico il meglio significa anche
sottolineare il ruolo dell’Italia a livello internazionale. Nonostante l’Europa, negli ultimi 5 anni, abbia
sofferto un calo nella produzione del 54%, il nostro Paese mantiene ancora la leadership, essendo il
primo produttore nel vecchio continente. Il nostro impegno, come sempre e a maggior ragione da
questa edizione, si conferma orientato sia a sostenere e promuovere l’intera filiera sia a gestire tutte le
possibilità di crescita collettiva e individuale, a consolidare i rapporti esistenti e a incontrare un ampio
pubblico che guarda ai veicoli esposti sia come soluzione concreta per la mobilità sostenibile, sia
come icone di grande passione. In altri termini, vogliamo confermare, ancora una volta, con i fatti, che
EICMA è l’evento dedicato alle due ruote più importante del mondo”.
MotoLive
Anche per MotoLive è tempo di celebrazioni. L’area esterna festeggia, infatti, la decima edizione e
continua a sorprendere il pubblico di EICMA con un contenuto di altissima qualità e che nessun altro
evento fieristico è in grado di proporre.
Come consuetudine sarà decretato il vincitore assoluto dell’SX European Championship, titolo che si
assegna in gara unica. Tra le altre discipline: Quad Race, Internazionali d’Italia SuperMoto Series,
Internazionali d’Italia Supercross.
Per la prima volta, darà spettacolo il pluricampione del mondo di trial Toni Bou.
EICMA FOR Associazione PROMETEO onlus sarà l’evento racing con finalità benefica e vedr
sfidarsi 10 squadre in una staffetta di quad, supermoto e minicross.
Non mancheranno le aree destinate a test ride e riding school. Radio Deejay si conferma la radio
ufficiale.
EICMA Custom
Vere e proprie opere d’arte, gioielli di altissimo artigianato, pezzi unici, aziende leader del settore,
personaggi di calibro internazionale e atmosfera di ispirazione Rock’nRoll per quella che ormai è una
tendenza di lifestyle: questi sono, in sintesi, gli elementi che siglano il successo dell’area dedicata alla
personalizzazione, che continua ad affermarsi nel panorama della Kustome Kulture. Anche nel 2014
sarà imperdibile l’appuntamento con l’International Custom Bike Show, sviluppato in collaborazione
con la rivista Low Ride e in grado di attirare l’attenzione dei più importanti magazine mondiali. Giunto
alla seconda edizione, il Lady Custom Bike Contest, che si svolto in diverse tappe italiane durante
l’anno, incoronerà la vincitrice durante l’Esposizione. L’Artist Contest promette ancora grandi
emozioni grazie al lavoro live per realizzare prodotti sul tema dei 100 Anni di EICMA e 100 Anni di due
ruote. Indian Larry Motorcycles, David Uhl, Kevin Bean’re, Charlie Gnocchi, Charly Castro solo alcuni
nomi degli ospiti presenti. Virgin Radio è l’emittente ufficiale dell’area.
The Green Planet
Per la prima volta The Green Planet, realizzato in collaborazione con il mensile InSella, sar
un’area “diffusa”: tutte le aziende che propongono prodotti elettrici, qualunque sia il padiglione e lo
stand assegnato, saranno riconoscibili attraverso l’esposizione di un bollo con il logo ormai
consolidato che identifica il tema della mobilità sostenibile. Tale scelta offre l’opportunità di avere la
definizione green anche se non si presentano esclusivamente veicoli verdi. Il pubblico potrà seguire
un vero e proprio percorso per visitare tutte le realtà “verdi”, grazie alla mappa sulla APP ufficiale di
EICMA.
I vantaggi della trazione elettrica comportano emissioni zero, costi di manutenzione ridotti, alta
economia energetica e possibilità di integrare i consumi con soluzioni tipo freni rigenerativi, motore
ibrido, fuel-cell, pannelli solari. Area Sicurezza
Confindustria ANCMA racconta lo stato dell’arte delle infrastrutture italiane e l’avanguardia dei
prodotti che le aziende propongono sul mercato per viaggiare su due ruote: questa l’essenza dello
spazio istituzionale che vuole rappresentare il lavoro quotidiano dell’associazione in materia di
sicurezza stradale. Una vera e propria vetrina completa sull’argomento, tanto nei contenuti quanto
nella scenografia che li ospiterà.
L’Associazione è impegnata nel supporto di The safe ride to the future (“Guidare in tutta sicurezza
verso il futuro”), la nuova strategia per la sicurezza stradale finalizzata ad incrementare ulteriormente il
livello di sicurezza per i motociclisti in Europa, presentata da ACEM, l’Associazione dei Costruttori
Europei di Motocicli. Il piano lungimirante dell’industria motociclistica segue un approccio integrato che
abbraccia la tecnologia dei veicoli, la formazione degli utilizzatori e la sicurezza delle infrastrutture.
Temporary Bikers Shop
Una delle tante novità presenti nell’edizione del centenario dell’Esposizione sarà il Temporary Bikers
Shop. Si tratta di un’iniziativa speciale, realizzata in collaborazione con Subito.it, il servizio n.1 in
Italia per la compravendita dell’usato, e dedicata al pubblico. Nell’area sarà possibile trovare grandi
marchi proposti a prezzi d’occasione grazie alla presenza dei più importanti dealer del mercato
nazionale. Dall’abbigliamento alle borse, dai caschi agli pneumatici fino ad arrivare ai ricambi e ai
componenti. La novità sta proprio nel fatto che per la prima volta verrà creato un vero e proprio
outlet per il motociclista, dove sarà possibile toccare con mano i prodotti delle passate stagioni ed
essere assistito da venditori competenti.
L’idea del temporary store ha una duplice valenza. Da un lato mira a sostenere le aziende e i
dealer dando loro la possibilità di alleggerire i propri magazzini dalla merce delle stagioni precedenti,
dall’altro, vuole offrire al pubblico un’opportunità esclusiva.
100 anni di storia verso il futuro
In occasione del Centenario, EICMA realizza un’area espositiva all’interno della quale si può fare un
salto nel passato, ammirando i mezzi che sono diventare leggendari e sono stati in grado di
coinvolgere intere generazioni, presenti grazie alla collaborazione con ASI (Automotoclub Storico
Italiano). La sfida è raccontare l’industria migliore e capace di innovazione in ogni momento storico. In
ciascun padiglione, inoltre, diverse aziende metteranno in evidenza il percorso compiuto fino ad oggi.
Una strada fatta di eccellenza, esclusività, riconoscimenti e passione illustrati al pubblico che potr
scoprire origini, identità ed evoluzione sviluppata negli anni. Media partner dell’iniziativa è il mensile
InMoto.
Per dare un’idea dei numeri di EICMA, 100 anni vogliono dire:
Superficie occupata > 2.000.000 mq
Espositori presenti 28.722
Paesi di provenienza 40
Anteprime Mondiali > 5.000
Piloti che si sono esibiti in MotoLive 3.200
Gare disputate 86
Visitatori > 25.000.000
Il numero dei visitatori è l’equivalente della popolazione complessiva di Austria, Svizzera e Portogallo
messe insieme.
IL SETTORE
Negli ultimi 5 anni la produzione mondiale di due ruote a motore (2RM) è cresciuta del +39% in
termini di unità. I Paesi Occidentali hanno sofferto invece un calo del -59% della produzione (l’Europa
del -54%).
L’Italia, nonostante un calo del -52%, rimane il primo produttore europeo di 2RM.
Anche la produzione europea di biciclette è calata dal 2007. Fa eccezione l’Italia, dove nel 2013 la
produzione di bici è cresciuta del +22% rispetto al 2012.
Nonostante la crescita dell’export, la bilancia commerciale europea di due ruote (2R) è rimasta
negativa per -4,7 mld €. In Italia invece il saldo della bilancia commerciale nel 2013 è stato
positivo per +1 mld€. Questo dato pone l’Italia al terzo posto al mondo (dietro alla Cina e al
Giappone) per saldo attivo della bilancia commerciale a valore. Si sottolinea che, negli ultimi 20
anni, ha contribuito alla bilancia italiana per 16,3 mld € in totale.
In Europa circolano circa 32 mln di ciclomotori e motocicli, di cui 8,6 mln solo in Italia.
Il giro d’affari dei costruttori che hanno propri impianti di produzione in Italia è quantificabile in 3
miliardi e
700.000 euro (il 53% del fatturato europeo); le aziende che hanno sede in Italia impiegano circa
15.000
addetti (il 56% della manodopera europea).
Ancora più rilevante il turnover dei costruttori di parti e componenti per il mercato delle 2 ruote: 1
miliardo e
600.000 euro (66% del giro d’affari europeo) e 14.600 addetti (71% del personale impiegato in tutta
Europa).
La somma totale del mercato delle 2 ruote (scooter e moto immatricolate + 50cc) da gennaio a
settembre 2014 raggiunge quota 157.011 veicoli, pari al -1,4% rispetto allo stesso periodo
dell’anno scorso.
ANCMA è impegnata direttamente nella rimozione di tutti gli ostacoli all’acquisto. In primo
luogo, sul fronte assicurativo, l’Associazione presenterà entro l’anno un progetto, rivolto agli
utenti finali, per dimezzare i costi delle tariffe. Inoltre, ANCMA ha partecipato attivamente allo
sviluppo della proposta, presentata dall’onorevole Daniele Capezzone, che prevede l’abolizione
per il bollo moto e approvata in Commissione Finanze, che prossimamente sarà discussa in
Aula.

(Visited 24 times, 1 visits today)