A Verona da “Amo Opera Restaurant” va in scena il gusto italiano

ristoranta amo 003

 

 

 

 

 

 

 

ristoranta amo 006La passione per la terra,in particolare il voler rinverdire i terreni  a ciliegeti di famiglia, il suo spirito imprenditoriale , le alleanze strategiche con il cugino Stefano, con Luca Gardini, con Silvio Salmoiraghi e con la città di Verona ci dicono chi è Massimo Gianolli, l’ideatore del ristorante AMO Opera Restaurant  in un luogo unico come il prestigioso Palazzo Forti,sede  di AMO Arena Museo Opera,il Museo della Fondazione Arena di Verona dedicato alla creatività operistica italiana,nel cuore della città, a due passi  da piazza delle Erbe, in Vicolo due Mori 6.

AMO è il luogo ideale  per gli amanti del buon gusto di poter assaporare  la cucina del territorio veronese coniugata con i piatti della tradizione regionale italiana, i cui sapori sono raffinatamente equilibrati dallo chef Vincenzo Buonocore e accompagnati dai vini de La collina dei Ciliegi e da un’ampia carta  di vini rigorosamente italiani, selezionati da Luca Gardini.

A6562717

 

 

 

 

 

L’ambiente è elegante, caratterizzato da un banco bar per sfiziosi aperitivi, una sala più riservata e un dehors/fumoir nella romantica Corte Gino Bogoni.

 

 

 

Sono inoltre a disposizione dei clienti una suggestiva corte interna al museo – il cortile principale di Palazzo Forti – e sale di varie dimensioni disponibili per organizzare convegni, banchetti e matrimoni.

ristoranta amo 002

 

 

 

 

 

 

 

 

AMO è il posto ideale per cene post opera/teatro.

A6562923x


E’ anche possibile organizzare esclusive visite guidate al museo con successivo rinfresco, pranzo o cena.
E’un luogo in cui la tradizione enogastronomica italiana calca il palcoscenico da protagonista, durante i pasti  è piacevole  lasciarsi cullare dalle note delle arie più famose della lirica e dalle voci dei cantanti,discretamente soffusi nella sala

 

 

 

Anche i menù sono ispirati alle opere: Aida e Carmen.
AMO  è stato aperto in aprile 2014 in occasione del Vinitaly e da allora è in piena attività, essendo stato anche un valido punto di riferimento per i visitatori di Verona durante la stagione operistica da poco conclusa.

Esso si inserisce a meraviglia nell’offerta culinaria della città  e si aggiunge a Giulietta e Romeo, all’Arena e al Museo dell’Opera, un luogo dedicato all’operistica italiana e a tutto ciò che gira intorno alla messa in scena di un Opera.

_DSC0618

 

 

 

_DSC0632

 

 

 

 

 

 

Una selezione di Brut,  Valpolicella Ripasso 2012 , Amarone2010 e Recioto  de La Collina dei Ciliegi ha accompagnato un pranzo ad hoc  servito il giorno dell’inaugurazione ufficiale del Restaurant.ristoranta amo 024

 

Lo chef Vincenzo Buonocore ha sapientemente elaborato  piatti della tradizione  con gusto ed eleganza.

 

 

 

 

 

 

 

ristoranta amo 009

 

 

 

Antipasto: Sarda fritta con saor

 

 

 

 

ristoranta amo 012

 

 

 

 

Primo: Cortecce con ragù di lepre e formaggio caprino

 

 

 

ristoranta amo 018

 

 

 

 

Secondo: Coscia di faraona e funghi porcini

 

 

 

ristoranta amo 026

 

 

 

Dolce: Tiramisù

 

 

 

 

Alta qualità, servizio eccellente, atmosfera di classe sono i segni che lo contraddistinguono.

Giuliana de Antonellis

 

(Visited 57 times, 1 visits today)