PIANO CITY MILANO Terza edizione

10363348_853190121362166_6270345785928472885_n
Milano, 16 17 18 maggio 2014
Piano City Milano arriva alla sua terza edizione e si afferma nel panorama
italiano come una grande manifestazione gratuita di concerti per pianoforte
senza limiti di genere musicale: dal 16 al 18 maggio 2014 la città di Milano si
apre alla musica coinvolgendo circa 200 pianisti, con oltre 300 eventi in
tantissimi spazi e luoghi della città e dell’hinterland.
La realizzazione e sostenibilità di Piano City Milano è resa possibile grazie a Comune
di Milano – Assessorato alla Cultura, Edison ed Intesa Sanpaolo, ideato e
prodotto da Ponderosa Music&Art e Accapiù, con il sostegno dei partner “tecnici”
Aiarp, Crescendo, Fazioli, Furcht/Kawai, Griffa & figli, Steinway & Sons,
Tagliabue, Tarantino Pianoforti, Yamaha che mettono a disposizione gli strumenti
della manifestazione. Partner dell’edizione 2014 è anche Corriere della Sera.
Piano City Milano rientra nel calendario di Expoincittà 2014.
Un’edizione ancora più ricca e con tante novità, a partire proprio dai luoghi della città:
viene confermato il Piano Center alla GAM Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale
con l’apertura eccezionale del parco, che già lo scorso anno è stato sede di maratone
musicali apprezzate dal numeroso pubblico che ha scoperto questo angolo nascosto
della città. Quest’anno si aggiungono altri poli musicali: Villa Scheibler, villa del
Quattrocento situata a Quarto Oggiaro, recentemente restaurata e ora sede delle
associazioni di quartiere. La villa, voluta da Ludovico il Moro come tenuta di caccia,
ospiterà una maratona pianistica, laboratori musicali per i più piccoli, concerti di
musica classica, contemporanea, jazz e tango. La Mediateca Santa Teresa in Via
della Moscova 28 ospiterà “The Brain Piano”, due giorni di concerti, performance e
dibattiti sul rapporto tra il cervello e la musica del pianoforte. Inoltre, eccezionalmente
per Piano City, il programma radiofonico Caterpillar di Radio2 trasmetterà in diretta
dalla Mediateca venerdì 16 maggio dalle ore 18.00. E ancora, la Torre Branca al
Parco Sempione, simbolo del fermento creativo e innovativo di Milano, dove per la
prima volta verrà portato e suonato un pianoforte a oltre 100 metri di altezza.
Per inaugurare questa edizione è in programma uno straordinario concerto con
Ludovico Einaudi, che ha promosso e sostenuto Piano City sin dalla sua prima
edizione: al Parco Sempione venerdì 16 alle ore 20.00 verrà eseguita in prima
assoluta “Le Piano Africain”, composizione scritta dal Maestro per 6 pianoforti, 2
marimbe e 4 balafon. Il concerto-installazione si sviluppa intorno a degli elementi
derivati dalla musica dell'area di provenienza del balafon, strumento a percussione
africano simile alla marimba, soprannominato Piano Africain per la sua antica
parentela con il pianoforte.
Altre due serate musicali di altissimo livello sono in programma al Piano Center
della GAM. Sabato sera si alterneranno tre grandi nomi del panorama internazionale:
AyseDeniz Gokcin, pianista turca nota per aver riproposto celebri pezzi dei Pink
Floyd per pianoforte solo; Yaron Herman, giovane pianista israeliano riconosciuto
come uno dei migliori solisti sulla scena internazionale; Omar Sosa pianista cubano
grande interprete di world music. Domenica sera per il gran finale sul main stage della
GAM dalle 19.30 sarà possibile ascoltare le note di Giovanni Guidi, tra i nuovi
musicisti più apprezzati nel jazz italiano; Paolo Jannacci, che ritorna a Piano City
dopo il successo dello scorso anno, e Raphael Gualazzi, artista che ha scelto di
partecipare grazie alla preziosa collaborazione di Sugar, principale operatore
discografico italiano indipendente e dal 1932 uno dei maggiori editori musicali sul
mercato nazionale ed europeo, che ha deciso di sostenere la rete di Piano City anche
con un guest concert nella propria sede domenica 18 maggio.
Tantissimi pianisti parteciperanno a Piano City Milano per un totale di oltre 300 eventi
in tutta la città. Tijana Andrejic, Davide Cabassi, Guido Orso Coppin, John
Kameel Farah, Claudio Filippini, Francesco Grillo, Julian Layn, Francesco
Lotoro, Fernando Otero, Cesare Picco, Dominic Piers Smith, Arturo Stalteri,
Anna Stereopoulou, Nikki Yeoh sono alcuni dei nomi che si potranno scoprire nel
programma della tre giorni.
Edison aprirà le porte della sua sede storica (Foro Bonaparte, 31) il 17 maggio
alle ore 18.00 per ospitare l’imperdibile concerto-omaggio del maestro del jazz
italiano, Renato Sellani. L’esibizione sarà un tributo alla lunga e splendida carriera
di uno dei padri fondatori del jazz nel nostro Paese e si terrà nella Sala Azionisti di
Edison sotto una volta in vetro in stile liberty che è una rarità per dimensioni e qualità
delle finiture. Insieme a Piano City Milano per il terzo anno consecutivo, Edison
offre ai milanesi l’occasione di scoprire la storia di un’azienda che è parte del
tessuto cittadino da 130 anni.
Grazie alla collaborazione con Intesa Sanpaolo, Piano City ancora una volta porta
la musica in luoghi non convenzionali. La centenaria filiale di via Verdi 8 per la
prima volta nella sua storia ospiterà un concerto con il pianista milanese Fabrizio
Grecchi sabato 17 alle ore 11.00. Come da tradizione ritornano inoltre i concerti alle
Gallerie d’Italia – Piazza Scala, sede museale di Intesa Sanpaolo a Milano, con il
giovane pianista francese Thomas Enhco sabato alle ore 17.00.
Tra gli eventi speciali di questa edizione:
– Ricordi Music School e MUBA: la Ricordi Music School ha ideato e promosso una
due giorni speciale in occasione di Piano City al MUBA – Museo dei Bambini presso
la Rotonda della Besana. Un concorso per compositori di musica originale per
pianoforte permetterà a tutti gli iscritti di esprimersi con la massima libertà spaziando
attraverso tutti i generi musicali per conquistare il voto del pubblico. Inoltre dalle ore
15.00 alle 19.00 ogni 30 minuti un laboratorio di improvvisazione al pianoforte per
bambini coinvolgerà i più piccoli attraverso la musica e il gioco.
– Piano Boat: in collaborazione con Navigli Lombardi domenica sono previste sette
corse di 55 minuti ciascuna con partenza presso Alzaia Naviglio Grande, 4 (zona
Porta Ticinese) per scoprire i navigli navigabili accompagnati dalla musica.
– Torre Branca: grazie alla collaborazione con l’azienda Branca, domenica alle ore
17.00 Paolo Jannacci si esibirà in un concerto sulla Torre Branca. Ideata da Gio
Ponti negli anni ’30 in occasione della V Mostra Triennale, interamente restaurata e
restituita alla città dalla Fratelli Branca, la torre è considerata una vera opera d’arte. E’
la sesta struttura più alta della città e la prima ad ospitare un concerto a più di 100
metri d’altezza. L’esecuzione verrà trasmessa in diretta streaming sul sito del Corriere
della Sera.
– Piano City alla stazione di Milano Porta Garibaldi: grazie alla collaborazione con
Centostazioni – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, la musica di Piano City
arriverà anche alla stazione ferroviaria di Milano Porta Garibaldi – hub strategico nel
cuore del moderno e dinamico quartiere Garibaldi – Repubblica – sabato mattina con
Flavio Mattioli alle ore 10, Davide Scagno alle ore 11 e Alessandra Celletti alle ore 12.
– Piano Bici Edison, una bici speciale con una ruota dietro, due davanti ed un
pianoforte per portare la musica nelle strade della città durante tutto il weekend.
Anche quest’anno sarà riproposto il Piano Tram: nella giornata di domenica 18
maggio una vettura storica, dotata di pianoforte, offrirà musica dal vivo, circolando per
la città, con venti corse concerto, dalle 10 alle 18, con partenza da Piazza Castello e
da Piazza Fontana. Un attore accompagnerà i milanesi alle origini del sistema di
trasporto pubblico milanese che divenne a trazione elettrica già nel 1893 grazie a
Edison. Le corse saranno suddivise per genere musical, dal jazz al blues, dalla
musica classica alla contemporanea. Il Piano Tram è realizzato in collaborazione con
Edison e Radio Popolare.
Nuovi partner entrano nella rete di Piano City Milano, sostenendo l’iniziativa. Grazie
alla partecipazione di Vodafone Italia sono in programma tre concerti nel cortile del
PAC domenica pomeriggio a partire dalle ore 14.30. Inoltre si consolida la
collaborazione con illycaffè, nata in Triennale con il progetto “caffè sospeso” dove
Ludovico Einaudi ha composto le note che verranno riproposte anche in occasione
dei concerti di Piano City.
Piano City Milano vive della forte e costante partecipazione dei cittadini milanesi, che
anche per questa edizione hanno dimostrato di voler essere parte attiva aprendo le
loro case. Gli House Concert sono il cuore simbolico di questa rete, quest’anno sono
arrivate tantissime richieste di partecipazione, molte più di quanto poi è stato possibile
inserire in programma. 75 gli House Concert e 17 i Concerti in cortile, format
proposto lo scorso anno e che ha riscosso un notevole successo. Per il 2014 sono
stati individuati quasi una ventina di nuovi cortili per ospitare i concerti e far scoprire
una Milano di luoghi intimi e privati.
Ma non solo: associazioni, spazi commerciali, luoghi pubblici e privati hanno risposto
alla chiamata di Piano City, per ospitare e organizzare concerti. Una risposta
concreta, sintomo del profondo legame che la manifestazione ha saputo creare con
Milano e che ha permesso di mettere in calendario moltissimi Guest Concert.
La prenotazione per gli House Concert e i Concerti in cortile avviene attraverso il sito
www.pianocitymilano.it a partire da martedì 22 aprile. Per gli altri concerti è opportuno
consultare il sito internet della manifestazione per le modalità di partecipazione.
Informazioni
Sito ufficiale per informazioni
www.pianocitymilano.it
mail: info@pianocitymilano.it
INFOLINE 366 977 1338
Lun-ven 10.30 – 13.00 / 14.30 – 19.00 | Sabato 17 e domenica 18: 9.00 – 22.00
Facebook: www.facebook.com/PianoCityMilano
Twitter: @PianoCityMilano – #pianomi2014
YouTube: www.youtube.com/PianoCityMilano
(Visited 17 times, 1 visits today)