ECCEZIONALE ESPOSIZIONE DEL FRAMMENTO DI LUNA

In occasione del 400° anniversario della pubblicazione del Sidereus Nuncius di Galileo, il Museo espone in via straordinaria l’unico frammento di roccia lunare presente in Italia e propone speciali attività interattive e visite guidate

Venerdì 12 marzo – ore 11.30, Anteprima per la stampa

Sabato 13 e domenica 14 marzo – ore 9.30-18.30

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”

Via San Vittore 21, Milano

In occasione del quarto centenario della pubblicazione del Sidereus Nuncius, il Museo espone la riproduzione di alcune delle pagine più significative di questo testo fondamentale. In contemporanea offre al pubblico la possibilità di ammirare l'unico frammento di roccia lunare presente in Italia, raccolto sul nostro satellite dagli astronauti della missione Apollo 17 (1972) e donato dal Governo degli Stati Uniti. I primi disegni della Luna realizzati con approccio scientifico, quindi, saranno affiancati da quel frammento di Luna che si può considerare testimonianza, piccola ma preziosa, del compimento di uno studio iniziato esattamente quattro secoli fa.

Il frammento di Luna rappresenta anche l'ultimo grande sogno di esplorazione che l'uomo abbia realizzato; un'esplorazione che tra momenti tragici ed eroici ci ha insegnato quanto l'universo sia per noi lontano ed ostile. Un universo irraggiungibile, quindi, ma che, nonostante tutto, abbiamo imparato a conoscere a fondo studiandolo con strumenti sempre più ingegnosi e complessi. Una visita guidata nella sezione Astronomia permetterà di ascoltare il racconto di parte di questa grande avventura e le attività nei laboratori interattivi forniranno l’occasione per ricostruire antichi strumenti astronomici.

Sono intervenuti:

Fiorenzo Galli, Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

Luca Reduzzi, Curatore Sezione Astronomia Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

“Mostriamo il nostro frammento di roccia lunare – dichiara il Direttore Generale del Museo Fiorenzo Galli – in occasione di ricorrenze speciali, come quella del 400esimo anniversario della pubblicazione del Sidereus Nuncius di Galileo. Ma al Museo il futuro dello studio e dell’esplorazione dell’Universo passerà dal completo rinnovamento della Sezione Astronomia con un’area dedicata allo Spazio, che si affiancherà a oggetti come i globi seicenteschi del Coronelli e del Moroncelli, il settore equatoriale Sisson (1774) o il quadrante murale di Ramsden (1789)”.

 

Programma del weekend

OGGETTI ESPOSTI ECCEZIONALMENTE

L’unico frammento di roccia lunare presente in Italia, raccolto dagli astronauti della missione Apollo 17 nel 1972 e donato dal Governo degli Stati Uniti.

La riproduzione del Sidereus Nuncius, pubblicazione in cui Galileo Galilei riportava il risultato delle prime osservazioni astronomiche con il cannocchiale. Un nuovo modo di concepire l’Universo e una vera rivoluzione per il mondo scientifico, religioso e filosofico.

  

INCONTRI CON IL CURATORE

400 ANNI DI LUNA: DA GALILEO ALLE MISSIONI APOLLO

Una visita guidata dal curatore della sezione Astronomia per ripercorrere le tappe fondamentali della rivoluzione galileiana, dalle prime osservazioni con il telescopio ai giorni nostri. Solo durante la visita, possibilità di vedere da vicino un’edizione settecentesca del Sidereus Nuncius e la replica dei cannocchiali

realizzati da Galileo per osservare la Luna, la Via Lattea e Giove.

(sabato ore 16.30; domenica ore 11.00, 12.00, 15.00, 16.00. da 10 anni, durata 45 min)

  

PERCORSI NEI LABORATORI INTERATTIVI

UN PLANETARIO TASCABILE

per sperimentare come costruire e utilizzare l’astrolabio, antico strumento per riconoscere le stelle e prevedere la posizione delle costellazioni.

(i.lab Robotica, sabato ore 15.30; domenica ore 11.00 e 15.00. da 9 anni, durata 45 min)

NOTTURNALI E MERIDIANE SOLARI

da realizzare con carta e forbici per scoprire che ora è osservando la posizione in cielo del Sole e delle stelle.

(i.lab Robotica, sabato ore 15.30; domenica ore 11.00 e 15.00. da 9 anni, durata 45 min)

PROIEZIONE DI VIDEO NELL’AUDITORIUM

APOLLO 11, L'UOMO SULLA LUNA

rievoca la storia completa del Progetto Apollo attraverso le immagini d’epoca e le parole di coloro che riuscirono a realizzare il grande sogno di portare l’uomo sulla Luna; film premiato dalla History & Society New York Festival e da Chicago International Film Festival.

(Auditorium, domenica ore 9.30-18.30)

LE NUOVE FRONTIERE DELL’ESPLORAZIONE SPAZIALE

documenta le missioni spaziali dal 1996 al 2009: nuove tecnologie, macchine ed uomini ormai pronti per stabilire basi permanenti sulla Luna, conquistare Marte, cercare nuovi pianeti al di fuori del sistema solare e osservare attraverso telescopi spaziali sempre più potenti le origini del tempo e dello spazio. Realizzato in collaborazione con ESA.

(Auditorium, domenica ore 9.30-18.30)

Tutte le attività sono comprese nel biglietto d’ingresso al Museo. Gli incontri con il curatore e i percorsi nei laboratori interattivi sono a numero chiuso e prenotabili solo il giorno stesso presso l’Infopoint del Museo.

L’offerta di MUST SHOP

In occasione dello speciale weekend dedicato al 400° anniversario della pubblicazione del Sidereus Nuncius MUST SHOP, il negozio del Museo, propone una selezione di libri, articoli di merchandising, dvd e giochi legati al tema.

In un’isola dedicata si potranno soddisfare le proprie curiosità sull'astronomia con pubblicazioni fotografiche, saggi e libri per ragazzi, scegliere tra un assortimento di dvd (tra cui i due proiettati domenica nell’Auditorium), per conoscere più da vicino la vita di Galileo, la storia delle esplorazioni spaziali e i segreti dell'universo che ci circonda, e provare una piccola parte dell'esperienza degli astronauti selezionando alcuni dei cibi consumati durante le loro missioni.

Per i più piccoli sarà disponibile una scelta di giochi in scatola dedicati all'astronomia, puzzle e pubblicazioni.

Nelle giornate di sabato e domenica sarà inoltre allestita una speciale area dedicata agli strumenti astronomici e per l'osservazione del cielo.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci 

Dove siamo: Ingresso Via San Vittore 21 | Uscita via Olona 6 20123 Milano

Giorni di apertura: aperto da mercoledì a domenica

Giorni di chiusura: i lunedì e i martedì non festivi, il 25 dicembre e il 1° gennaio
Orari: da mercoledì a venerdì 9.30-17.00 | sabato e festivi 9.30-18.30

Biglietti d’ingresso
intero 8,00 € | ridotto 6,00 € | scuole 3,00 € a persona | gruppi (+10) 6,00 € cad
Biglietto famiglia (genitore + figlio fino a 18 anni) 6,00 € cad + 3,00 € cad

Nonno & Nipote (nonno + nipote fino a 18 anni) 6,00 € cad + 3,00 € cad

Ingresso gratuito per: visitatori disabili e accompagnatore, bambini sotto i 3 anni, adulti over 65

MUST SHOP: da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 19.00; lunedì chiuso.

Programma membership card

Presso MUST SHOP sono in vendita 4 tipologie di card per l'accesso gratuito e illimitato al Museo in compagnia di una persona a scelta o della famiglia

Visite guidate al sottomarino Enrico Toti
Non è possibile acquistare il biglietto per la visita guidata all'interno del sottomarino Enrico Toti separatamente da quello del Museo.

Il costo del biglietto Museo+ Toti varia tra gli 8 e i 18 euro.

È possibile acquistare il biglietto per il giorno stesso direttamente alla cassa del Museo (fino a esaurimento dei posti disponibili) o prenotando telefonicamente al numero dedicato 02.48555330, attivo il martedì e il venerdì dalle 13.30 alle 16.30. Al momento il servizio di prenotazione

via mail è sospeso

www.museoscienza.org | info@museoscienza.it | T 02 48 555 1

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Ufficio Relazioni esterne e Stampa

Deborah Chiodoni – Paola Cuneo – Valeria Gasparotti

T +39 02 48555 343 / 372 / 381 / 450 – C +39 339 1536030

stampa@museoscienza.it

(Visited 23 times, 1 visits today)