Qoco/Un Filo d’Olio nel Piatto – XIV edizione

Qoco/Un Filo d'Olio nel Piatto – XIV edizione

Una giornata in onore dell'Extravergine di Coratina

venerdì 9 maggio

 

Torna “Qoco/Un Filo d'Olio nel Piatto”, sia pure in un'inedita versione di tarda primavera. Venerdì 9 maggio, un'intera giornata sarà infatti dedicata al recupero di alcuni eventi cancellati dal programma dello scorso dicembre per motivi di ordine pubblico, legati alla concomitante agitazione dei “Forconi”. Tre gli appuntamenti in calendario.

Apertura venerdì 9 alle ore 10.30, presso l'Istituto Alberghiero “L. Einaudi” di Canosa di Puglia, dove gli studenti parteciperanno ad un laboratorio didattico sul tema “L'Extravergine di Coratina tra Tradizione e Innovazione”. A dirigere i lavori Pietro Zito, direttore tecnico di Qoco e lo chef  Angelo Sabatelli, Stella Michelin 2014 per la Puglia. Nella circostanza sarà presentato quello che è risultato il Piatto del Gusto Qoco 2013 e della Salute Lilt 2013 “Insalata di arance e cime di rapa”. All'incontro, moderato dalla giornalista Antonella Millarte, interverranno anche la nutrizionista Titti Zagaria; il dirigente scolastico Maddalena Tesoro; il coordinatore della sede IPAA, Vincenzo Conversano. Concluderanno i lavori l'Assessore allo Sviluppo Economico della Città di Andria, Benedetto Miscioscia e il Presidente della Provincia di Barletta- Andria-Trani, Francesco Ventola.

Nel pomeriggio, alle ore 17, presso la sala consigliare del Municipio di Andria, un appuntamento scientifico di grande rilievo. Il prof. Tommaso Pirronti, direttore dell'U.O.C. di Radiologia del Policlinico Universitario “A. Gemelli” di Roma, terrà una relazione sul tema “Risonanza Magnetica e Carta di Identità dell'Extravergine di Andria da Cutivar Coratina”. Al Focus interverranno anche il Prof. Maurizio Servili, docente di Scienze e Tecnologie Alimentari dell'Università degli Studi di Perugia ed il dott. Luigi Caricato, oleologo di fama internazionale, oltre che scrittore e giornalista. All'incontro presenzieranno l'Assessore Regionale alle Risorse Agricole, Fabrizio Nardoni; il Sindaco della Città di Andria, Nicola Giorgino, l'Assessore allo Sviluppo Economico, Benedetto Miscioscia e il Direttore Generale del Gal “Le Città di Castel del Monte”, Paolo De Leonardis. In serata, infine, presso il Ristorante Umami di Andria, evento conclusivo della XIV edizione. Sul tema “Un Filo d'Olio nel Piatto ….sotto le Buone Stelle”, gli chef Felice Sgarra e Angelo Sabatelli, entrambi Stelle Michelin 2014 per la Puglia, elaboreranno un menu teso ad esaltare le qualità dell'Extravergine di Coratina. Nel corso della kermesse sarà premiato il “Piatto del Gusto Qoco 2013 e della Salute Lilt 2013”. L'intera iniziativa sarà realizzata per sostenere la sezione provinciale della Lega Italiana Lotta ai Tumori nella sua quotidiana battaglia contro il cancro.

“È stata un'edizione alquanto tormentata e suddivisa per forza di cose in due fasi – ricorda l'Assessore allo Sviluppo Economico della Città di Andria, Benedetto Miscioscia – ma il brand di Qoco è più che mai vivo e continua a sventolare la bandiera dell'Extravergine di oliva andriese che è collante imprescindibile per il binomio cucina di qualità e sana alimentazione”.

“L'alimentazione corretta è alla base della prevenzione delle malattie degenerative – sottolinea il Presidente Nazionale della Lilt, Francesco Schittulli. Allo stato infatti circa il 35% dei tumori è imputabile ad un'alimentazione squilibrata. Frutta, verdura e soprattutto olio extravergine di oliva possono fare da baluardo all'insorgenza del male grazie al loro forte potere antiossidante. In particolare l'Extravergine da Cultivar Coratina può vantare eccezionali virtù organolettiche e salutistiche”.

“Anche la XIV edizione di Qoco – ricorda il Sindaco di Andria, Nicola Giorgino – si distingue per l'introduzione di un elemento fortemente innovativo, questa volta di carattere scientifico. La presentazione della Carta di Identità dell'Extravergine di Andria, frutto di uno studio rigoroso del concittadino prof. Tommaso Pirronti e realizzato attraverso la risonanza magnetica sul prodotto, costituisce un indubbio contributo che la civica amministrazione e l'intera comunità locale intendono dare la tema della tracciabilità dell'Extravergine di qualità”.

“La partnership dell'Assessorato Regionale alle Risorse Agricole, a questa come alla precedenti edizioni di Qoco – ribadisce l'Assessore, Fabrizio Nardoni – è la dimostrazione dell'interesse e dell'attenzione costante nei confronti di un comparto spesso ingiustamente penalizzato come quello dell'Extravergine di Oliva. Continuiamo però a credere nella solidità del settore, nell'alta qualità del prodotto e nelle sue forti potenzialità di affermazione sul mercato nazionale ed internazionale. Il marchio “Prodotti di Puglia” può e deve fungere da traino per il raggiungimento degli obiettivi”.

(Visited 13 times, 1 visits today)