Gli ottoni del San Carlo a Pompei

Continua con successo il ciclo di balletti e concerti organizzati in collaborazione con il Teatro di San Carlo, riservati  gratuitamente agli studenti, per raccontare la musica e la danza nella Pompei antica. Il terzo appuntamento è per domani 12 marzo con “Che terribile fracasso” spettacolo del Quintetto Brass del Teatro di San Carlo di Napoli. Le musiche scelte sono quelle della scuola veneziana di Andrea e Giovanni Gabrieli (fine del ‘500) di Antonio Vivaldi e di Claude Debussy, fino ai capolavori di Duke Ellington e di Leonard Bernstein, passando per le musiche da film e l'opera lirica. Il Quintetto è composto da due trombe (Giuseppe Cascone e Claudio Gironacci), corno (Pasquale Pierri), trombone (Gianluca Camilli) e basso tuba (Federico Bruschi). Lo spettacolo è creato per un pubblico giovane con brani di particolare vivacità e un impatto sonoro di sicuro effetto. Gli spettacoli sono abbinati ad una visita tematica dell’area archeologica sul teatro, la musica e la danza in epoca romana, a cura della Pierreci Codess. Già in tenera età infatti i fanciulli pompeiani frequentavano i teatri e si avvicinavano al mondo della musica.I giovani visitatori di oggi saranno guidati oltre che ai Teatri e all’Anfiteatro, anche alla scoperta di luoghi legati a momenti della vita quotidiana (la Palestra, i termopoli, la casa del giardino d’Ercole, la casa dei Quadretti teatrali).  Parteciperanno all’evento di domani 65 studenti provenienti dall’Istituto commerciale Nitti di Portici e dall’Istituto tecnico Tassinari di Pozzuoli. Da quest’ultima scuola anche alcuni ragazzi provenienti dall’Ungheria, dalla “Berzsenyi D.Gymnasium” di Budapest, in visita in Italia per uno scambio culturale.    L’iniziativa rientra nel programma 2010 “POMPEIVIVA” teso alla conoscenza, alla tutela e alla valorizzazione di uno dei siti archeologici più straordinari del mondo, promosso dal Commissario delegato dell’area archeologica di Napoli e Pompei, Marcello Fiori.La partecipazione agli spettacoli del Teatro San Carlo e alle visite guidate agli scavi è gratuita, con prenotazione obbligatoria e fino ad esaurimento disponibilità ai numeri: 199 104 114 o allo 06 39967850 (da cellulari) o al sito www.pierreci.it.

Prossimi appuntamenti: il 20 e 23 aprile “Nel mondo delle Fiabe” con la partecipazione della Scuola di ballo del Teatro di San Carlo; il 13 e 14 maggio “Le lingue d’Europa” con il Coro del Teatro San Carlo.

Ufficio stampa SANP (ufficiostampa@archeologicapompei.it)

(Visited 9 times, 1 visits today)