Olio Officina Food Festival e il Consorzio Extravergine di qualità insieme a Milano

Alla terza edizione di Olio Officina Food Festival  è stato presentato il primo gioiello di casa Ceq, Consorzio extravergine di qualità,dal  presidente Elia Fiorillo presso la sala Solari del Palazzo delle Stelline.

Il Consorzio ha certificato per un'azienda associata 400 mila litri di prodotto diretto in Giappone.

L'olio presenta una carica in antiossidanti molto più elevata dei limiti dell'alta qualità, oltre 500

mg/kg di polifenoli e, l'alta concentrazione in antiossidanti, fa sì che il prodotto abbia buone

proprietà salutistiche nonché un profilo sensoriale erbaceo intenso con spiccate note di amaro e

piccante.

Sono stati distribuiti ai giornalisti presenti alcuni campioni di  olio della partita diretta in Giappone, in modo da far conoscere e apprezzare direttamente alcune  fragranze degli oli extravergini a marchio "Ceq Italiano" e degustazione di prodotti conditi con olio ceq italiano.

 Diverse le iniziative realizzate dal Consorzio.

Il 24 Gennaio il Ceq ha organizzato, in collaborazione con Olio officina e con la media partnership

“GrossHorecaMagazine”, supplemento di “Bargiornale” e “Ristoranti – Imprese del Gusto”, un

seminario, rivolto al mondo dell’Horeca, dal titolo "Con l'olio buono c'è più convenienza!" . Il

direttore del Ceq Mauro Meloni e l’esperto di marketing Massimo Occhinegro hanno discusso

delle strategie per allestire un'accurata selezione di oli e per garantire ai produttori un reddito

sicuro senza troppe spese; inoltre, sono state esaminate le strategie di marketing più efficaci per

presentare una nuova certificazione in maniera accattivante attraendo, il più possibile, il pubblico.

Il 25 Gennaio, presso la sala Borromeo, il direttore del Ceq, Mauro Meloni, ha illustrato le

caratteristiche e le garanzie del marchio Ceq Italiano.

Affollatissima, poi, la sala Solari per i due momenti dedicati alla degustazione di oli e finger food,

organizzati dal Consorzio. Le due degustazioni, la prima in mattinata, la seconda nel pomeriggio,

sono state suddivise in due momenti. Una prima ora di lezione teorico-pratica condotta dal Capo

panel Maria Luisa Ambrosino, che ha illustrato come i risultati dell’analisi sensoriale possano

essere utilizzati nella scelta dell’olio di alta qualità più adatto ai gusti del consumatore e nella

preparazione di diverse ricette. A seguire, lo chef Giuseppe Capano ha condotto i presenti in un

assaggio di dolci preparati con olio di oliva. Per ciascuna preparazione lo chef ha spiegato come

l’utilizzo degli oli extravergini in sostituzione del burro, non solo rendano il dolce più salutare, ma

ne esaltino anche il gusto.

 La campagna  è finanziata con   il contributo della Comunità Europea e dell’Italia REG. C.E. 867/08 e s.m.i.

 Per saperne di più

http://www.consorzioextravergine.com/

 

 

(Visited 39 times, 1 visits today)