LO SPIEDO D’ALTAMARCA GIRA ANCHE IN ASIA

Quattro serate al resort Waters Edge di Battaramulla, nello Sri Lanka, per promuovere il piatto più tipico della Pedemontana trevigiana  

 

 Lo spiedo gira. E, girando, va alla scoperta di nuovi mondi. Il piatto più tipico della Pedemontana trevigiana sarà il protagonista di quattro serate dedicate alla cucina dell’Altamarca che si terranno dal 12 al 15 marzo nell’elegante resort Waters Edge di Battaramulla, nello Sri Lanka. 

 

L’idea è venuta a Leonardo Ricci, presidente dell’Accademia dello Spiedo d’Alta Marca e ambasciatore della cucina trevigiana in quest’angolo di Sudest asiatico.

 

Al Waters Edge – spiega Ricci – c’è un ristorante italiano e, quando mi è stato chiesto di organizzare alcune serate dedicate alla nostra cucina, ho pensato subito allo spiedo. Battaramulla è un sobborgo di Colombo e ha una particolarità: si trova a poca distanza dal parlamento dello Sri Lanka. La clientela che frequenta il Waters Edge è raffinata, facoltosa e conosce molto bene l’Italia: per loro, Venezia è un mito. Attraverso lo spiedo promuoveremo il territorio: chi arriva a Venezia dallo Sri Lanka, può benissimo trascorrere una o più giornate in Altamarca”.

 

Ricci è partito per il Sudest asiatico domenica, insieme ad un altro accademico, Massimo Foltran, considerato il più grande esperto dello spiedo pedemontano. Con loro, un bagaglio speciale di 140 chilogrammi. “Abbiamo portato dall’Italia tre spiedi e i formaggi tipici, dall’Imbriago al Pincion. Il Prosecco? Era già in Sri Lanka. Mentre per la carne utilizzeremo la produzione locale, costicine, ossocollo e pollo, ma anche anatra e capretto, per venire incontro ai gusti cingalesi”.

 

Lo Sri Lanka, profumata isola del tè e della cannella, è appena uscito da una lunga guerra civile. Il governo cingalese punta molto sullo sviluppo turistico dell’isola: la cucina può servire a ridurre le distanze e approfondire le conoscenze. “Lo spiedo – conclude Ricci – non ha soltanto rilevanza gastronomica. La lunga cottura, lo stare assieme davanti al fuoco, favorisce il contatto tra le persone, stimola i pensieri e la riflessione. Lo Spiedo d’Altamarca è tutto questo, e sarà così anche se siamo dall’altra parte del mondo”.          

(Visited 34 times, 1 visits today)