I grandi cuochi a Pianeta GourMarte

Tra i cuochi famosi protagonisti a GourMarte, l’evento Promoberg dedicato alle eccellenze enogastronomiche lombarde, l’arrivo da Hong Kong di Umberto Bombana merita una citazione a parte. Perché è vero che molti dei presenti si possono fregiare delle prestigiose stelle Michelin, ma l’unico italiano ad averne conquistate tre lavorando all’estero è lui, lo chef nato a Clusone. Il territorio orobico può quindi fregiarsi di due autentici protagonisti dell’arte culinaria mondiale, insigniti con il massimo riconoscimento della Guida Michelin: i fratelli Cerea del Relais&Chateaux Da Vittorio, e, appunto, Umberto Bombana, con il suo “Otto e ½” di Hong Kong. Il ristorante, grazie a lui, è riuscito in meno di tre anni (l’apertura è datata 26 gennaio 2010) a diventare uno dei locali più ricercati di Hong Kong. E Bombana, bruciando le tappe, ha ottenuto le tre stelle della prestigiosa guida rossa. Giovanissimo, il cuoco dell’alta valle Seriana s'è fatto le ossa da uno dei colleghi che negli Anni Ottanta ha dettato l'evoluzione della ristorazione italiana: Ezio Santin della Cassinetta di Lugagnano, alle porte di Milano. Da lì è partito per gli Stati Uniti approdando al mitico Rex di Los Angeles, esperienza arricchita da tanti stage significativi, da Rostang, Robuchon, Vissani. Fino appunto al trasferimento in oriente per il gruppo Ritz Carlton che gli ha lanciato la sfida di creare ad Hong Kong uno dei primissimi ristoranti d'impronta italiana. Compito assolto con tale brillantezza che lo stesso gruppo gli ha affidato la consulenza per gli altri ristoranti d'elite. Il passo decisivo per l'apertura di un ristorante tutto suo è avvenuto nel 2008, in concomitanza con la chiusura temporanea per la ristrutturazione del Ritz. La proprietà dell'Hong Kong Land, il più importante centro finanziario e commerciale della città, si è fatta avanti con la proposta di aprire un ristorante italiano a fianco dei grandi nomi della cucina francese. Il 26 gennaio 2010 nasceva l'”Otto e ½”, 45 dipendenti (22 dei quali solo in cucina), una sessantina di coperti, suddivisi nelle tre sale curate nel design dal giapponese Jumpey Yamagiwa. Con Pianeta GourMarte, i visitatori potranno gustarsi le prelibatezze di Umberto Bombana, evitando almeno 13 ore di volo intercontinentale. Per la cena di sabato 1 dicembre, Bombana presenterà il piatto “Costata di manzo al Valcalepio con gnocchetti al pepe fresco e cioccolato”. Piatto che replicherà per il pranzo di lunedì 3 dicembre, con l’aggiunta di “Astice alle spezie orientali”.

Pianeta GourMarte – Fiera di Bergamo – da sabato 1 a lunedì 3 dicembre

Orari manifestazione:

Sabato 10 – 22 ; Domenica e lunedì 10 – 20

Orari ristorante Pianeta GourMarte:

Sabato 10 – 22 ; Domenica e lunedì 10 – 16

Ticket:

Tour degustazione: biglietto Silver 18 euro; biglietto Gold 30 euro.

Prezzi Ristorante, con i celebri piatti di cuochi famosi: 10 euro a piatto, comprensivo di vino in abbinamento. Dolci: 7 euro a piatto, comprensivo di vino in abbinamento.

Preiscrivendosi sul sito della manifestazione:

biglietti SILVER a 15 euro,

biglietto GOLD a 25 euro

Info: www.pianetagourmarte.it

(Visited 38 times, 1 visits today)