Quarta Giornata del Contemporaneo:Triennale Bovisa

 4 ottobre 2008
Quarta Giornata del Contemporaneo
Ingresso gratuito alla mostra
Guido Crepax. Valentina, la forma del tempo
Triennale Bovisa
Triennale Bovisa aderisce alla Quarta Giornata del Contemporaneo con la mostra Guido Crepax. Valentina, la forma del tempo aperta gratuitamente nella giornata del 4 ottobre 2008.

La mostra Guido Crepax. Valentina, la forma del tempo è dedicata al lavoro del fumettista Guido Crepax e a Valentina, il suo personaggio più celebre, creato nel 1965. In perfetto equilibrio tra una donna reale e un simbolo di trasgressione, la fotografa milanese Valentina Rosselli è, infatti, il personaggio femminile più famoso nella storia del fumetto.
Oltre al mondo culturale, politico, ideologico ed estetico del suo autore, Valentina incarna una sorta di “spirito del tempo” della società italiana attraverso i grandi cambiamenti degli anni sessanta, settanta e ottanta.

Il 4 ottobre 2008 i musei di Amaci (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani) e 800 luoghi in Italia dedicati all’arte contemporanea si aprono gratuitamente per un giorno al pubblico.
L’iniziativa, promossa da AMACI con il sostegno della PARC – Direzione Generale per la qualità e la tutela del Paesaggio, l’Architettura e l’Arte Contemporanee – del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha visto crescere negli anni il numero degli aderenti passando dai 160 del 2005 agli 800 dell’edizione di ottobre.
L’elenco completo degli eventi è scaricabile dal sito www.amaci.org.

Guido Crepax
Valentina, la forma del tempo
Triennale Bovisa
Fino a1 febbraio 2009
a cura di Caterina Crepax e Massimo Gallerani
Progetto espositivo: Caterina Crepax con Massimo Gallerani e Gigi Saccomandi
Progetto multimediale: Luca Scarzella e Francesco Lupi Timini – Stalkervideo Milano
Montaggio ed elaborazioni video: Daniele Donati, Vinicio Bordin, Anna Frigo, Michele Innocente
Interattività e ambienti sonori: Studio Ennezerotre
Catalogo Carlo Cambi Editore
"La Triennale di Milano" ufficio.stampa@triennale.it
www.triennale.it

(Visited 12 times, 1 visits today)